logo

Cause, sintomi e trattamento dell'ascite

L'ascite è un accumulo di versamento nella cavità peritoneale, al di fuori di qualsiasi organo..

È caratterizzato da un aumento dell'addome, un aumento della pressione intra-addominale, che interrompe il lavoro non solo degli organi addominali, ma anche dei polmoni e del cuore.

Questa condizione si sviluppa a causa di un numero sufficientemente ampio di patologie di vari organi e sistemi interni, ma nel 75% dei casi l'ascite è una complicazione della cirrosi epatica.

La patologia viene rilevata utilizzando metodi di esame fisico (esame da un medico) e strumentale (ultrasuoni, TC). Il trattamento di questa condizione è molto laborioso e viene spesso eseguito (insieme alla terapia della malattia che ha causato lo sviluppo dell'ascite) per tutta la vita di una persona.

Cause di ascite

Le ragioni principali per lo sviluppo dell'ascite addominale sono le seguenti:


  1. 1) La cirrosi epatica è la causa dell'ascite in ¾ persone.
  2. 2) Neoplasie maligne - cause del 10% di ascite.
  3. 3) L'insufficienza cardiaca provoca lo sviluppo della malattia nel 5% dei casi.
Le altre ragioni sono le seguenti:

  1. 4) Un aumento della pressione nella vena porta del fegato, che si verifica non a causa della cirrosi, ma è una conseguenza del blocco del flusso sanguigno: lungo le vene epatiche (con la loro trombosi); a livello subepatico (trombosi della vena porta, sua compressione da tumori o aderenze di organi vicini).
  2. 5) Malattia renale: glomerulonefrite, amiloidosi.
  3. 6) Carenza nutrizionale umana significativa.
  4. 7) Semina del peritoneo con carcinoma a cellule tumorali (carcinomatosi) dell'intestino, dello stomaco, del seno, degli organi ginecologici
  5. 8) Lesione tubercolare del peritoneo.
  6. 9) Tumori propri del peritoneo - mesotelioma, pseudomixoma.
  7. 10) Malattie ginecologiche: cisti, tumori ovarici.
  8. 11) Disturbi endocrini come il mixedema.
  9. 12) Ascite come manifestazione di infiammazione di tutte le membrane sierose nel reumatismo, lupus eritematoso, uremia, sindrome di Meigs, artrite reumatoide.
  10. 13) Malattie dell'apparato digerente: morbo di Crohn, pancreatite, sarcoidosi.
  11. 14) Violazione del deflusso della linfa attraverso i vasi dalla cavità addominale.
  12. 15) Infiammazione del peritoneo di eziologia non infettiva: peritonite granulomatosa ed eosinofila.
Anche neonati e bambini possono sviluppare ascite. Questo accade per i seguenti motivi:

  1. 1) Edema congenito causato da incompatibilità Rh o di gruppo. Con tali malattie, c'è quasi il 100% di mortalità del bambino immediatamente dopo la nascita..
  2. 2) Edema congenito, che si è sviluppato a causa della perdita di sangue latente verificatasi nel periodo prenatale.
  3. 3) Con anomalie congenite nello sviluppo o nel funzionamento del fegato e del tratto biliare. Questa ascite può verificarsi nei neonati.
  4. 4) Con sindrome nefrosica congenita (accompagnata da edema).
  5. 5) Enteropatia essudativa, quando le proteine ​​plasmatiche vengono perse attraverso l'intestino.
  6. 6) Kwashiorkor - una malattia associata a una mancanza di proteine ​​nella dieta del bambino.

Fattori di rischio

Perché si sviluppa l'ascite?

Il meccanismo di accumulo di liquidi è diverso in ogni caso. Per spiegarlo, faremo una piccola escursione in anatomia e fisiologia..

La cavità addominale è rivestita dall'interno con una sottile membrana sierosa - il peritoneo. Copre completamente alcuni organi, altri - solo da più parti, e il terzo e non riguarda direttamente.

Questa membrana secerne una certa quantità di liquido, un po 'simile nella composizione al plasma sanguigno, in modo che gli organi interni non si attacchino, ma possano funzionare liberamente.

Questo liquido subisce assorbimento ed escrezione multipli durante il giorno. Anche il sistema linfatico prende parte al processo di scambio..

Con ascite una delle funzioni è interrotta peritoneo:


  • secrezione fluida;
  • il suo riassorbimento;
  • fornendo una barriera a molte sostanze, comprese le tossine.
quando cirrosi epatica ci sono diversi meccanismi complementari per lo sviluppo dell'ascite:

1) Diminuzione della pressione sanguigna colloidale:


  • ci sono sempre meno cellule normali del fegato - sono sostituite da tessuto cicatriziale;
  • viene sintetizzata meno proteina;
  • meno albumina proteica nel sangue - abbassamento della pressione plasmatica;
  • il fluido inizia a lasciare i vasi nei tessuti e nelle cavità del corpo.
2) Inoltre, con la cirrosi e le malattie delle vene epatiche, la pressione idrostatica aumenta nei vasi che forniscono il flusso sanguigno dagli organi al fegato. Il fluido viene "spremuto" dai vasi - si forma l'ascite.

3) Il corpo cerca di "scaricare" le vene, aumentando il drenaggio linfatico. Di conseguenza, anche il sistema linfatico cessa di far fronte al carico proibitivo - si sviluppa l'ipertensione linfatica. Il fluido dai vasi linfatici viene drenato nella cavità addominale. Per qualche tempo, il peritoneo assorbe il liquido in eccesso, ma poi cessa anche di farcela.

4) La perdita di liquido nella cavità addominale riduce il suo volume nel sangue. A questa situazione si sviluppa una risposta ormonale, a seguito della quale la pressione sanguigna aumenta e la quantità di urina escreta diminuisce. L'acqua, trattenendo nel corpo, è scarsamente trattenuta nei vasi, lasciando la cavità peritoneale. L'ascite cresce ancora di più.

Nelle malattie del peritoneo di natura tumorale o infiammatoria, l'ascite si sviluppa a causa del fatto che la membrana interessata in questo modo inizia a produrre più fluido che non può essere assorbito. Allo stesso tempo, il linfodrenaggio è bloccato..

Con insufficienza cardiaca congestizia, l'ascite si sviluppa a causa della sudorazione fluida dalle vene del fegato e del peritoneo, in cui, con questa patologia, si sviluppa una maggiore pressione idrostatica.

Sintomi di ascite addominale: foto

L'ascite può verificarsi improvvisamente (con trombosi venosa portale) o può svilupparsi gradualmente, per diversi mesi.

Un piccolo volume di liquido libero non porta ancora a sintomi: iniziano a comparire solo dopo 1 litro di trasudato presente nella cavità addominale.

L'ascite si manifesta con i seguenti sintomi:


  • gonfiore allo stomaco;
  • mal di stomaco;
  • aumento di peso, mentre una persona nota che sta aumentando di volume - lo stomaco;
  • Difficoltà a piegare il busto
  • flatulenza;
  • bruciore di stomaco;
  • eruttazione;
  • mancanza di respiro quando si cammina;
  • gonfiore delle gambe, a volte - gonfiore dello scroto.
Con un aumento del volume del liquido sudato, si nota un aumento dell'addome: quando una persona è in piedi, ha una forma sferica con una metà inferiore ricadente, se una persona si sdraia, lo stomaco si distende (come una "rana").

L'ombelico inizia gradualmente a gonfiarsi verso l'esterno, sulla pelle compaiono delle smagliature bianche. Se l'ascite è causata da una maggiore pressione nella vena porta del fegato, le vene safene dilatate diventano visibili sulle superfici anteriore e laterale dell'addome. Se l'ipertensione portale è causata dal blocco dei vasi subepatici, si noteranno ittero, nausea e vomito.

Con l'ascite tubercolare, i sintomi di intossicazione (debolezza, affaticamento, mal di testa, aumento della frequenza cardiaca) vengono aggiunti ai suddetti sintomi. Inoltre, il paziente sta perdendo peso.

Con carenza proteica, l'ascite non è molto pronunciata, ma ci sono gonfiore alle estremità e versamento nella cavità pleurica, che è accompagnato da mancanza di respiro. In caso di violazioni del deflusso attraverso i vasi linfatici, l'addome aumenterà piuttosto rapidamente di dimensioni.

Diagnostica dell'ascite addominale

La diagnosi si basa su:

1) Ispezione: l'ottusità del suono quando si tocca l'addome si sposta a seconda della posizione del corpo; quando la superficie laterale dell'addome viene spinta con il palmo della mano, il secondo palmo, che fissa il secondo lato dell'addome, avverte specifiche fluttuazioni nel fluido;

2) Ultrasuoni: gli ultrasuoni aiutano non solo a determinare la presenza di ascite, ma anche a esaminare la presenza di cirrosi nel fegato, il peritoneo per i tumori e nella modalità di mappatura Doppler - per valutare il flusso sanguigno attraverso la vena porta e altri vasi (questo consente di stabilire la causa dell'ascite). L'ecografia del cuore e della cavità toracica rivela malattie cardiache, presenza di liquido nelle cavità pleuriche;

3) La radiografia delle cavità addominali e toraciche consente di "vedere" l'ascite con un volume superiore a 0,5 litri. Inoltre, la tubercolosi può essere visualizzata nei polmoni (cioè, presumibilmente, l'ascite avrà un'eziologia tubercolare). L'espansione dei confini del cuore e la presenza di pleurite suggerisce che l'ascite si è sviluppata come conseguenza dell'insufficienza cardiaca;

4) Laparoscopia e laparocentesi: in questi studi invasivi, un'analisi del fluido ascitico viene presa per esami di laboratorio e microbiologici; biopsie del fegato e del peritoneo possono anche essere fatte per diagnosticare la causa dell'ascite;

5) Epatoscintigrafia: uno studio sui radionuclidi per valutare la gravità dei cambiamenti cirrotici;

6) La tomografia computerizzata e la risonanza magnetica consentono di vedere versamenti fluidi in quelle parti della cavità addominale che sono difficili da visualizzare in altri studi;

7) Angiografia - Esame a raggi X, quando un mezzo di contrasto viene iniettato nei vasi. Questa procedura consente di determinare la causa dell'ascite vascolare;

8) Sono anche determinati gli indicatori biochimici: il livello di albumina, frazioni di globulina, test di funzionalità epatica, il livello di urea e creatinina, potassio, sodio;

9) Un coagulogramma consente di farsi un'idea dei cambiamenti nel sistema di coagulazione del sangue, che soffriranno in modo significativo con la cirrosi epatica;

10) Il livello di α-fetoproteina nel sangue venoso - un metodo per diagnosticare il cancro al fegato che potrebbe causare ascite.

Trattamento dell'ascite

Nel trattamento dell'ascite addominale, il regime è importante: letto e semi-letto.

Dieta. Limitazione (circa 1,5 g / giorno) o completa eliminazione del sodio dal cibo. Per fare ciò, ridurre l'assunzione di sale. Con la cirrosi, anche l'assunzione di liquidi è limitata (fino a 1 l / giorno) - solo se il livello di sodio nel sangue è ridotto.

Monitoraggio della dinamica peso umano giornaliero: circa 500 grammi dovrebbero essere persi al giorno. In questo caso, il liquido che bevi dovrebbe essere leggermente più di quello allocato nelle condizioni di temperatura corporea normale e aria ambiente.

Terapia farmacologica dipende dalla causa dell'ascite. Quindi, per tutti i suoi tipi, vengono prescritti diuretici con preparati di potassio. Tipicamente, questa combinazione include il farmaco Veroshpiron, che viene assunto con Lasix o Torasemide. Come donatore di potassio ha usato Asparkam, Panangin, orotato di potassio.

Con cirrosi epatica sono prescritti epatoprotettori di diverse direzioni di azione.

Con un basso livello proteico, viene utilizzata la trasfusione di preparati proteici: albumina 5-10% o plasma fresco congelato. Quest'ultimo farmaco viene utilizzato quando ci sono disturbi del sistema di coagulazione del sangue.

Il trattamento chirurgico viene utilizzato se il corpo del paziente non ha risposto ai diuretici. Può essere applicato:


  1. 1) Laparocentesi: la diversione del liquido ascitico attraverso una puntura della parete addominale. Tipicamente un tubo di drenaggio con una clip è posizionato in questa apertura in modo che il paziente possa drenare il liquido in eccesso per un periodo di diversi giorni.
  2. 2) Lo shunt intraepatico transjugular - la creazione di una connessione artificiale tra le vene epatiche e portale. L'operazione viene eseguita sotto controllo radiografico.
  3. 3) trapianto di fegato.

Prognosi di trattamento dell'ascite

Dipende dalla causa dell'ascite e dall'efficacia del trattamento. I fattori sono considerati sfavorevoli:


  • età superiore ai 60 anni;
  • bassa pressione sanguigna;
  • una diminuzione del livello di albumina nel sangue inferiore a 30 g / l;
  • la presenza di diabete mellito;
  • se l'ascite si presenta come una complicazione del cancro al fegato;
  • con una diminuzione della filtrazione glomerulare (secondo il test di Reberg);
  • se la peritonite batterica spontanea si è sviluppata o refrattaria (resistente) all'ascite diuretica.
La metà dei pazienti con ascite muore entro 2 anni. Se l'ascite smette di rispondere ai diuretici, il 50% muore entro sei mesi.

Complicanze dell'ascite

Quale medico contattare per il trattamento?

Se, dopo aver letto l'articolo, supponi di avere sintomi caratteristici di questa malattia, allora dovresti chiedere consiglio a un gastroenterologo.

ascite

Ascite - accumulo anormale di liquido nella cavità addominale.

L'ascite può svilupparsi rapidamente (per diversi giorni) o per un lungo periodo (settimane o mesi). Clinicamente, la presenza di liquido libero nella cavità addominale si manifesta quando viene raggiunto un volume abbastanza grande - da 1,5 litri.

La quantità di liquido nella cavità addominale a volte raggiunge numeri significativi - 20 litri o più. Per origine, il fluido ascitico può essere infiammatorio (essudato) e non infiammatorio, risultante da una violazione della pressione idrostatica o colloide-osmotica nelle patologie del sistema circolatorio o linfatico (trasudato).

Le ragioni

Esistono diversi gruppi di malattie in cui si sviluppa l'ascite:

  • patologie accompagnate da un aumento della pressione nella vena porta del fegato, cioè ipertensione portale (cirrosi epatica, malattia di Budd-Chiari, trombosi nel sistema venoso portale, sindrome di Stuart-Bras);
  • neoplasie maligne (carcinomatosi del peritoneo, carcinoma epatico primario, sindrome di Meigs, mesotelioma del peritoneo, sarcoma del grande omento, pseudomixoma del peritoneo);
  • congestione nel sistema di vena cava inferiore (pericardite cronica costrittiva, insufficienza cardiaca ventricolare destra);
  • processi infiammatori nella cavità addominale (peritonite tubercolare, peritonite batterica, poliserosite con lupus eritematoso sistemico, alveococcosi del peritoneo);
  • altre condizioni (sindrome nefrosica, morbo di Whipple, linfanggiectasia intestinale, malattia di Menetrie, mixedema, pancreatite cronica, edema proteico durante il digiuno).

In oltre l'80% dei casi, l'ascite è causata da scompenso di una malattia cronica o da un processo infiammatorio acuto nel fegato. La seconda causa più comune di ascite sono i processi neoplastici nella cavità addominale (circa il 10%). Le malattie del sistema cardiovascolare portano allo sviluppo di ascite in circa il 5% dei casi, altre cause sono piuttosto rare.

Il rischio di ri-sviluppo dell'ascite entro 6 mesi - 43%, entro 1 anno - 69%, entro 2 anni - 74%.

A seconda della quantità di liquido nella cavità addominale, parlano di diversi gradi del processo patologico:

  1. Piccole ascite (non più di 3 litri).
  2. Moderato (3-10 L).
  3. Grande (massiccio) (10-20 l, in rari casi - 30 litri e più).

In base all'infezione dei contenuti ascitici, si distinguono:

  • ascite sterile (non infetta);
  • ascite infetta;
  • peritonite batterica spontanea.

Secondo la risposta alla terapia in corso, l'ascite è:

  • transitorio. Scompare sullo sfondo del trattamento conservativo in parallelo con il miglioramento delle condizioni del paziente per sempre o fino al periodo della prossima esacerbazione del processo patologico;
  • stazionario. La comparsa di liquido nella cavità addominale non è un episodio accidentale; persiste in un volume insignificante nonostante una terapia adeguata;
  • resistente (torpido o refrattario). Ascite di grandi dimensioni, che non solo può essere fermata, ma anche ridotta con grandi dosi di diuretici.

Se l'accumulo di liquido continua ad aumentare costantemente e raggiunge dimensioni enormi, nonostante il trattamento in corso, tale ascite viene chiamata tesa..

segni

I principali segni di ascite sono un aumento uniforme del volume addominale e un aumento del peso corporeo. Spesso, un aumento del volume dell'addome con ascite viene scambiato dai pazienti per la manifestazione di obesità, gravidanza o malattia intestinale, accompagnata da una maggiore produzione di gas.

L'ascite può svilupparsi rapidamente (per diversi giorni) o per un lungo periodo (settimane o mesi).

In posizione eretta, l'addome appare sproporzionatamente grande, cadente, nella posizione del paziente disteso sulla schiena, i fianchi laterali dell'addome sono sparsi (c'è una "pancia di rana"). La pelle della parete addominale anteriore è tesa, lucida, tesa. Possibile espansione e sporgenza dell'anello ombelicale dovuta all'aumento della pressione intra-addominale.

Se l'ascite è innescata da una maggiore pressione nella vena porta, si notano allargamento e tortuosità delle vene della parete addominale anteriore ("testa di Medusa"). La cirrosi è caratterizzata da "segni epatici" della pelle: eritema palmare, vene del ragno sul petto e sulle spalle, pigmentazione brunastra della fronte e delle guance, unghie bianche, porpora.

Diagnostica

Per una conferma affidabile dell'ascite, è richiesto un approccio integrato alla diagnosi:

  • raccolta di anamnesi (informazioni su malattie infettive passate, possibile abuso di alcol, patologia cronica, precedenti episodi di ascite);
  • esame obiettivo del paziente (esame, palpazione degli organi addominali, percussioni addominali in posizione orizzontale, verticale e laterale, nonché determinazione della fluttuazione del fluido);
  • Esame ecografico;
  • TAC;
  • laparocentesi diagnostica (puntura della parete addominale anteriore con successivo esame del liquido ascitico).

Trattamento

Per eliminare l'ascite, prima di tutto, è necessario fermare la malattia di base..

  • una dieta con restrizione di liquidi e sale;
  • diuretici (diuretici);
  • modulatori neuroormonali emodinamicamente attivi - beta-bloccanti, inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE-inibitori), antagonisti del recettore dell'angiotensina (ARA II);
  • farmaci che aumentano la pressione oncotica (plasma sanguigno e albumina) e osmotica (antagonisti dell'aldosterone) nel sangue;
  • farmaci per migliorare la filtrazione renale;
  • epatoprotettori;
  • terapia antibiotica (se necessario);
  • laparocentesi terapeutica per ridurre il volume del liquido ascitico;
  • trattamento chirurgico, nei casi più gravi - trapianto di fegato.

In oltre l'80% dei casi, l'ascite è causata da scompenso di una malattia cronica o da un processo infiammatorio acuto nel fegato..

Prevenzione

L'ascite è una complicazione delle malattie comuni, quindi la principale misura della sua prevenzione è il trattamento tempestivo e adeguato della malattia di base. Inoltre, contribuiscono alla prevenzione dell'ascite:

  • stretta aderenza alle raccomandazioni del medico curante;
  • evitare l'abuso di alcolici;
  • dieta.

Il tasso di sopravvivenza a due anni nei pazienti con ascite è del 50%. Quando si verifica l'ascite refrattaria, la metà dei pazienti muore entro un anno.

Conseguenze e complicanze

L'ascite può portare alle seguenti gravi conseguenze:

  • insufficienza respiratoria (a causa di un aumento del volume della cavità addominale e limitazione dell'escursione del diaframma);
  • peritonite batterica spontanea;
  • ascite refrattaria;
  • encefalopatia epatica;
  • sindrome epatorenale.

Il verificarsi di peritonite batterica spontanea nei pazienti con cirrosi epatica porta a sanguinamenti ripetuti da varici esofagee. La mortalità dopo il primo episodio di sanguinamento è del 30-50%. Nel 70% dei pazienti sopravvissuti a un episodio di sanguinamento dalle vene varicose dell'esofago, il sanguinamento si verifica ripetutamente. Il rischio di ri-sviluppo dell'ascite entro 6 mesi - 43%, entro 1 anno - 69%, entro 2 anni - 74%.

previsione

Il tasso di sopravvivenza a due anni nei pazienti con ascite è del 50%. Quando si verifica l'ascite refrattaria, la metà dei pazienti muore entro un anno.

Fattori prognostici sfavorevoli per i pazienti con ascite:

  • età avanzata (oltre 60 anni);
  • bassa pressione sanguigna (pressione sistolica inferiore a 80 mm Hg. Art.);
  • riduzione della velocità di filtrazione glomerulare (inferiore a 500 ml / min);
  • diminuzione del contenuto di albumina sierica (inferiore a 28 g / l);
  • carcinoma epatocellulare;
  • diabete.

Video di YouTube relativo all'articolo:

Istruzione: superiore, 2004 (GOU VPO "Kursk State Medical University"), specialità "Medicina generale", qualifica "Dottore". 2008-2012 - Studente post-laurea del Dipartimento di Farmacologia Clinica, KSMU, Candidato di Scienze Mediche (2013, specialità "Farmacologia, Farmacologia clinica"). 2014-2015 - riqualificazione professionale, specialità "Gestione dell'educazione", FSBEI HPE "KSU".

Le informazioni sono generalizzate e fornite solo a scopo informativo. Al primo segno di malattia, consultare il medico. L'automedicazione è pericolosa per la salute!

La maggior parte delle donne è in grado di trarre più piacere dalla contemplazione del proprio bel corpo allo specchio che dal sesso. Quindi, le donne, lottano per l'armonia.

Ci sono alcune sindromi mediche molto curiose, come la deglutizione compulsiva di oggetti. Sono stati trovati 2.500 oggetti estranei nello stomaco di un paziente affetto da questa mania.

Nel Regno Unito, esiste una legge in base alla quale un chirurgo può rifiutare di eseguire un intervento chirurgico su un paziente se fuma o è in sovrappeso. Una persona deve abbandonare le cattive abitudini e quindi, forse, non avrà bisogno di un intervento chirurgico..

Il noto farmaco "Viagra" è stato originariamente sviluppato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa.

La medicina per la tosse "Terpinkod" è uno dei migliori venditori, per niente a causa delle sue proprietà medicinali.

I dentisti sono comparsi relativamente di recente. Nel diciannovesimo secolo, tirare fuori i denti cattivi faceva parte dei doveri di un normale parrucchiere..

Secondo molti scienziati, i complessi vitaminici sono praticamente inutili per l'uomo..

Quando gli innamorati si baciano, ognuno di loro perde 6,4 calorie al minuto, ma si scambiano quasi 300 diversi tipi di batteri..

Milioni di batteri nascono, vivono e muoiono nel nostro intestino. Possono essere visti solo ad alto ingrandimento, ma se fossero riuniti insieme, si adatterebbero in una normale tazza di caffè..

Le persone abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

Molte droghe furono inizialmente commercializzate come droghe. L'eroina, ad esempio, era originariamente commercializzata come medicina per la tosse. E la cocaina è stata raccomandata dai medici come anestesia e come mezzo per aumentare la resistenza..

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di ulteriore tessuto che compensa il malato.

Se il fegato smettesse di funzionare, la morte si verificherebbe entro 24 ore.

Secondo le statistiche, il lunedì il rischio di lesioni alla schiena aumenta del 25% e il rischio di infarto del 33%. stai attento.

L'antidepressivo Clomipramina induce un orgasmo nel 5% dei pazienti.

Il processo di formazione di una voce in una persona si svolge nell'apparato vocale, in cui il movimento dell'aria viene attivato nel reparto energetico - i polmoni e il passaggio attraverso la risonanza.

Ascite addominale: cause di sintomi, diagnosi e metodi di trattamento

L'accumulo di liquido nell'addome è chiamato idropisia o ascite. La patologia non è una malattia indipendente, ma solo una conseguenza di altre malattie. Più spesso è una complicazione del cancro al fegato (cirrosi). La progressione dell'ascite aumenta il volume del liquido nella cavità addominale e inizia a premere sugli organi, il che aggrava il decorso della malattia. Secondo le statistiche, ogni terzo idropisia è fatale.

Cos'è l'ascite addominale

Un fenomeno sintomatico in cui un trasudato o un essudato si raccoglie nel peritoneo si chiama ascite. La cavità addominale contiene una parte dell'intestino, dello stomaco, del fegato, della cistifellea, della milza. È limitato al peritoneo - una membrana costituita da uno strato interno (adiacente agli organi) ed esterno (attaccato alle pareti). Il compito della membrana sierosa traslucida è di riparare gli organi interni e partecipare al metabolismo. Il peritoneo è abbondantemente fornito di vasi sanguigni che forniscono metabolismo attraverso la linfa e il sangue.

Tra i due strati del peritoneo in una persona sana, c'è un certo volume di liquido, che viene gradualmente assorbito nei linfonodi per fare spazio a uno nuovo. Se, per qualche motivo, il tasso di formazione dell'acqua aumenta o il suo assorbimento nella linfa rallenta, allora il trasudato inizia ad accumularsi nel peritoneo. Tale processo può verificarsi a causa di molteplici patologie, che verranno discusse di seguito..

Cause di accumulo di liquidi nella cavità addominale

Spesso ci sono ascite della cavità addominale in oncologia e molte altre malattie, quando la funzione barriera e secretoria dei fogli peritoneali è compromessa. Ciò porta al riempimento di tutto lo spazio libero dell'addome con liquido. L'essudato in costante aumento può arrivare a 25 litri. Come già accennato, il motivo principale del danno alla cavità addominale è il suo stretto contatto con gli organi in cui si forma un tumore maligno. La stretta aderenza delle pieghe del peritoneo tra loro assicura la rapida cattura dei tessuti vicini da parte delle cellule tumorali.

Le principali cause dell'ascite addominale sono:

  • peritonite;
  • mesotelioma del peritoneo;
  • carcinosi peritoneale;
  • cancro agli organi interni;
  • polisierosite;
  • ipertensione portale;
  • cirrosi epatica;
  • sarcoidosi;
  • hepatosis;
  • trombosi venosa epatica;
  • congestione venosa con insufficienza ventricolare destra;
  • insufficienza cardiaca;
  • mixedema;
  • malattie gastrointestinali;
  • deriva delle cellule atipiche nel peritoneo.

Tra le donne

Il fluido all'interno della cavità addominale nella popolazione femminile non è sempre un processo patologico. Può accumularsi durante l'eiaculazione, che si verifica mensilmente nelle donne in età riproduttiva. Tale liquido si dissolve da solo senza costituire un pericolo per la salute. Inoltre, la causa dell'acqua sono spesso malattie puramente femminili che richiedono un trattamento immediato: infiammazione del sistema riproduttivo o gravidanza ectopica.

Tumori intra-addominali o sanguinamento interno provocano lo sviluppo di ascite, ad esempio dopo un intervento chirurgico, a causa di traumi o taglio cesareo. Quando l'endometrio che riveste la cavità uterina cresce in modo incontrollato, a causa del quale va oltre l'organo femminile, anche l'acqua si raccoglie nel peritoneo. L'endometriosi si sviluppa spesso dopo infezioni virali o fungine del sistema riproduttivo.

Negli uomini

In tutti i casi di idropisia nel sesso più forte, esiste una combinazione di disturbi di importanti funzioni corporee che portano all'accumulo di essudato. Gli uomini spesso abusano di alcol, che porta alla cirrosi epatica e questa malattia provoca ascite. Inoltre, l'insorgenza della malattia è facilitata da fattori quali trasfusioni di sangue, iniezioni di stupefacenti, livelli elevati di colesterolo dovuti all'obesità, tatuaggi multipli sul corpo. Inoltre, le seguenti patologie diventano la causa dell'idropisia negli uomini:

  • lesione tubercolare del peritoneo;
  • disturbi endocrini;
  • artrite reumatoide, reumatismo;
  • lupus eritematoso;
  • uremia.

Nei neonati

Il fluido nell'addome si raccoglie non solo negli adulti, ma anche nei bambini. Più spesso, l'ascite nei neonati deriva da processi infettivi che si verificano nel corpo della madre. Di norma, la malattia si sviluppa nell'utero. Il feto può presentare difetti al fegato e / o alle vie biliari. Per questo motivo, la bile ristagna, il che porta all'idropisia. Dopo la nascita in un bambino, l'ascite può svilupparsi sullo sfondo di:

  • disturbi cardiovascolari;
  • Sindrome nevrotica;
  • anomalie cromosomiche (morbo di Down, sindrome di Patau, Edwards o Turner);
  • infezione virale;
  • problemi ematologici;
  • tumori congeniti;
  • grave disturbo metabolico.

Sintomi

I segni di ascite addominale dipendono dalla velocità con cui si raccoglie il fluido di ascite. I sintomi possono comparire durante la notte o per diversi mesi. Il segno più evidente di idropisia è una cavità addominale allargata. Ciò provoca un aumento del peso corporeo e la necessità di indumenti più grandi. In un paziente in posizione verticale, l'addome pende come un grembiule e, in posizione orizzontale, è disteso su entrambi i lati. Con una grande quantità di essudato, l'ombelico sporge.

Se l'ipertensione portale è diventata la causa dell'idropisia, si forma un modello venoso sul peritoneo anteriore. Si verifica a causa delle vene varicose delle vene ombelicali e delle varici esofagee. Con un grande accumulo di acqua nell'addome, la pressione interna aumenta, a seguito della quale il diaframma si sposta nella cavità addominale e questo provoca insufficienza respiratoria. Il paziente ha pronunciato respiro corto, tachicardia, cianosi della pelle. Ci sono anche sintomi comuni di ascite:

  • dolore o sensazione di pienezza nell'addome inferiore;
  • dispepsia;
  • fluttuazione;
  • edema periferico su viso e arti;
  • stipsi;
  • nausea;
  • bruciore di stomaco;
  • perdita di appetito;
  • rallentatore.

fasi

Nella pratica clinica, ci sono 3 fasi di idropisia dell'addome, ognuna delle quali ha i suoi segni e caratteristiche. Lo sviluppo dell'ascite:

  1. Transient. Lo sviluppo iniziale della malattia, i cui sintomi non possono essere notati da soli. Il volume del liquido non supera i 400 ml. L'acqua in eccesso viene rilevata solo durante gli studi strumentali (esame ecografico della cavità addominale o risonanza magnetica). Con tali volumi di essudato, il lavoro degli organi interni non viene disturbato, quindi il paziente non nota alcun sintomo patologico in se stesso. Nella fase iniziale, l'idropisia può essere trattata con successo se il paziente aderisce al regime del sale d'acqua e aderisce a una dieta appositamente prescritta.
  2. Moderare. In questa fase, l'addome diventa più grande e il volume del liquido raggiunge i 4 litri. Il paziente nota già sintomi allarmanti: il peso aumenta, diventa difficile respirare, specialmente quando si è sdraiati. Il medico identifica facilmente l'idropisia durante l'esame e la palpazione della cavità addominale. La patologia in questa fase risponde bene al trattamento. A volte diventa necessario rimuovere il liquido dalla cavità addominale (puntura). Se la terapia efficace non viene eseguita in tempo, allora c'è una violazione dei reni, si sviluppa lo stadio più grave della malattia.
  3. Teso. I volumi di liquidi superano i 10 litri. Nella cavità addominale, la pressione aumenta notevolmente, sorgono problemi con il funzionamento di tutti gli organi del tratto gastrointestinale. Le condizioni del paziente si stanno deteriorando, ha bisogno di cure mediche immediate. La terapia precedente non dà più il risultato desiderato. In questa fase, laparocentesi (puntura della parete addominale) è richiesta come parte della terapia complessa. Se la procedura non funziona, si sviluppa ascite refrattaria, che non risponde più al trattamento.

complicazioni

La malattia stessa è una fase di scompenso (complicazione) di altre patologie. Le conseguenze dell'idropisia includono la formazione di ernie inguinali o ombelicali, il prolasso del retto o le emorroidi. Queste condizioni sono promosse dall'aumentata pressione intra-addominale. Quando il diaframma preme sui polmoni, porta a insufficienza respiratoria. L'adesione di un'infezione secondaria porta alla peritonite. Altre complicazioni dell'ascite includono:

  • sanguinamento massiccio;
  • encefalopatia epatica;
  • trombosi venosa splenica o portale;
  • sindrome epatorenale;
  • blocco intestinale;
  • ernia diaframmatica;
  • hydrothorax;
  • infiammazione del peritoneo (peritonite);
  • esito fatale.

Diagnostica

Prima di fare una diagnosi, il medico deve assicurarsi che l'allargamento addominale non sia il risultato di altre condizioni, come gravidanza, obesità, cisti mesenteriche o ovariche. Per escludere altre cause, la palpazione e le percussioni (dito su dito) del peritoneo aiuteranno. L'esame del paziente e l'anamnesi raccolta sono combinati con l'esame ecografico, la scansione della milza e del fegato. L'ecografia esclude il fluido nello stomaco, i processi tumorali negli organi peritoneali, lo stato del parenchima, il diametro del sistema portale, le dimensioni della milza e del fegato sono caratterizzati.

La scintigrafia epatica e della milza è un test radiologico utilizzato per valutare la funzione dei tessuti. L'inizializzazione consente di determinare la posizione e le dimensioni degli organi, i cambiamenti diffusi e focali. Tutti i pazienti con ascite identificata vengono inviati per paracentesi diagnostica con lo studio del liquido ascitico. Durante lo studio del versamento pleurico, vengono contati il ​​numero di cellule, la quantità di sedimento, l'albumina, le proteine, l'inoculazione e la colorazione di Gram. Il test di Rivalta, che dà una reazione chimica a una proteina, aiuta a distinguere l'essudato dal trasudato.

La doppleroscopia bidimensionale (USDG) dei vasi venosi e linfatici aiuta a valutare il flusso sanguigno nei vasi del sistema portale. In caso di casi di ascite difficilmente differenziati, viene inoltre eseguita la laparoscopia diagnostica, in cui viene inserito un endoscopio nella cavità addominale per determinare con precisione la quantità di liquido, la proliferazione del tessuto connettivo e lo stato dei cicli intestinali. La semplice radiografia aiuterà anche a determinare il volume di acqua. L'esofagogastroduodenoscopia (EGDS) offre una buona opportunità per vedere la presenza di vene varicose nello stomaco e nell'esofago.

Trattamento dell'ascite addominale

Indipendentemente dalla causa che ha provocato l'ascite, la patologia dovrebbe essere trattata insieme alla malattia di base. Esistono tre metodi terapeutici principali:

  1. Trattamento conservativo. Nella fase iniziale dell'ascite, viene prescritta una terapia farmacologica, volta a normalizzare il fegato. Se a un paziente viene diagnosticato un parenchima di un organo di natura infiammatoria, vengono anche prescritti farmaci che alleviano l'infiammazione e altri tipi di farmaci, a seconda dei sintomi e della malattia che hanno provocato l'accumulo di liquidi.
  2. Sintomatico. Se il trattamento conservativo non dà risultati o i medici non sono in grado di prolungare la remissione per lungo tempo, allora al paziente viene prescritta una puntura. La laparocentesi della cavità addominale con ascite viene eseguita raramente, poiché esiste un rischio di danni alle pareti intestinali nel paziente. Se il liquido riempie l'addome troppo rapidamente, al paziente viene inserito un catetere peritoneale per prevenire lo sviluppo di aderenze.
  3. Chirurgico. Se i due precedenti regimi di trattamento non aiutano, al paziente viene assegnata una dieta speciale e trasfusioni di sangue. Il metodo consiste nel collegare il colletto e la vena cava inferiore, che crea una circolazione collaterale. Se il paziente ha bisogno di un trapianto di fegato, subisce un intervento chirurgico dopo un ciclo di diuretici.

farmaci

Il trattamento principale per l'ascite è la terapia farmacologica. Include l'uso a lungo termine di diuretici con l'introduzione di sali di potassio. La dose e la durata del trattamento sono individuali e dipendono dal tasso di perdita di liquidi, che è determinato dalla perdita di peso giornaliera e visivamente. Il dosaggio corretto è una sfumatura importante, poiché una prescrizione errata può portare un paziente a insufficienza cardiaca, avvelenamento, morte. Farmaci frequentemente prescritti:

  • Diakarb. Un inibitore sistemico dell'anidrasi carbonica con debole attività diuretica. Come risultato dell'applicazione, aumenta il rilascio di acqua. Il farmaco provoca l'escrezione di magnesio, fosfati, calcio dal corpo, che può portare a disturbi metabolici. Il dosaggio è individuale, viene applicato rigorosamente secondo la prescrizione del medico. Si osservano effetti indesiderati da parte dell'ematopoiesi, del sistema immunitario e nervoso, del metabolismo. La controindicazione per l'assunzione del farmaco è insufficienza renale ed epatica acuta, uremia, ipopotassiemia..
  • Furosemide. Un diuretico ad anello che provoca diuresi forte ma a breve termine. Ha un pronunciato effetto natriuretico, diuretico, cloruretico. Il regime e la durata del ricovero sono prescritti dal medico, a seconda delle indicazioni. Gli effetti collaterali includono: una marcata riduzione della pressione sanguigna, mal di testa, letargia, sonnolenza, riduzione della potenza. Non prescrivere Furosemide per insufficienza renale / epatica acuta, iperuricemia, gravidanza, allattamento, bambini di età inferiore a 3 anni.
  • Veroshpiron. Diuretico risparmiatore di potassio a lunga durata d'azione. Sopprime l'effetto di espulsione del potassio, previene la ritenzione idrica e di sodio, riduce l'acidità delle urine. L'effetto diuretico appare nei giorni 2-5 di trattamento. Con l'edema sullo sfondo della cirrosi, il dosaggio giornaliero è di 100 mg. La durata del trattamento è selezionata individualmente. Reazioni avverse: letargia, atassia, gastrite, costipazione, trombocitopenia, irregolarità mestruali. Controindicazioni: morbo di Addison, anuria, intolleranza al lattosio, iperkaliemia, iponatremia.
  • Panangin. Un farmaco che influenza i processi metabolici, che è una fonte di ioni magnesio e potassio. È usato come parte della terapia complessa per l'ascite per compensare la carenza di magnesio e potassio escreti durante l'assunzione di diuretici. Prescrivere 1-2 compresse / giorno durante l'intero ciclo di diuretici. Gli effetti collaterali sono possibili dal bilancio idrico-elettrolitico, dal sistema digestivo. Panangin non è prescritto in presenza di morbo di Addison, iperkaliemia, ipermagnesemia, grave miastenia grave.
  • Asparkam. Fonte di ioni magnesio e potassio. Riduce la conducibilità e l'eccitabilità del miocardio, elimina lo squilibrio elettrolitico. Durante l'assunzione di diuretici, vengono prescritte 1-2 compresse 3 volte al giorno per 3-4 settimane. È possibile lo sviluppo di vomito, diarrea, arrossamento della pelle del viso, depressione respiratoria, convulsioni. Non nominare Asparkam in violazione del metabolismo degli aminoacidi, insufficienza della corteccia surrenale, iperkaliemia, ipermagnesemia.

Dieta

Con l'idropisia addominale, è necessaria una dieta limitata. La dieta prevede un piccolo apporto di liquidi (750-1000 litri / giorno), un rifiuto completo dell'assunzione di sale, l'inclusione nella dieta di alimenti naturali con un effetto diuretico e una quantità sufficiente di proteine. Salatura, decapaggio, carni affumicate, cibo in scatola, pesce salato, salsicce sono completamente esclusi.

Il menu per un paziente con ascite dovrebbe includere:

  • pollame magro, carne di coniglio;
  • legumi, noci, latte di soia;
  • frutti di mare, pesce magro;
  • riso integrale, farina d'avena;
  • oli vegetali, semi;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati, ricotta;
  • prezzemolo, cumino, maggiorana, salvia;
  • pepe, cipolla, aglio, senape;
  • foglia di alloro, succo di limone, chiodi di garofano.

Metodi chirurgici

Quando l'ascite progredisce e il trattamento non aiuta, quindi in casi particolarmente avanzati, viene prescritto un trattamento chirurgico. Sfortunatamente, non è sempre possibile salvare la vita del paziente anche con l'aiuto di un'operazione, ma oggi non ci sono altri metodi. Il trattamento chirurgico più comune:

  1. Laparocentesis. L'essudato viene rimosso attraverso una puntura della cavità addominale sotto controllo ecografico. Dopo l'operazione, viene installato il drenaggio. In una procedura, non vengono rimossi più di 10 litri di acqua. Parallelamente, il paziente viene iniettato con soluzioni saline a goccia e albumina. Le complicazioni sono molto rare. A volte si verificano processi infettivi nel sito di puntura. La procedura non viene eseguita per disturbi della coagulazione del sangue, gonfiore grave, traumi intestinali, ernia anteriore e gravidanza.
  2. Shunt intraepatico transugulare. Durante l'operazione, le vene epatiche e portale sono comunicate artificialmente. Il paziente può presentare complicazioni sotto forma di sanguinamento intra-addominale, sepsi, shunt artero-venoso, infarto del fegato. Non prescrivere un'operazione se il paziente ha tumori o cisti intraepatici, occlusione vascolare, ostruzione dei dotti biliari, patologie cardiopolmonari.
  3. Trapianto di fegato. Se l'ascite si è sviluppata sullo sfondo della cirrosi epatica, allora può essere prescritto un trapianto di organi. Pochi pazienti hanno una possibilità per tale operazione, poiché un donatore è difficile da trovare. Le controindicazioni assolute per il trapianto sono patologie infettive croniche, gravi interruzioni nel lavoro di altri organi e malattie oncologiche. Il rigetto del trapianto è tra le complicazioni più gravi.

previsione

L'aggiunta di ascite alla malattia di base aggrava significativamente il suo decorso e peggiora la prognosi del recupero. La patologia è particolarmente sfavorevole per i pazienti più anziani (dopo 60 anni) che hanno una storia di insufficienza renale, ipotensione, diabete mellito, carcinoma eptocellulare, insufficienza epatica o cirrosi epatica. Il tasso di sopravvivenza a due anni di tali pazienti non supera il 50%.

Ascite addominale: trattamento, cause, sintomi, ascite in oncologia


L'accumulo di liquido nella cavità addominale, che provoca l'allargamento addominale, è chiamato ascite. Questa condizione non è così comune, ma il suo sviluppo indica quasi sempre la presenza di una malattia grave. Può verificarsi con danni al fegato, al cuore, ai reni e a numerosi altri organi. La cosa principale è determinare tempestivamente la causa del suo sviluppo ed eseguire il trattamento corretto..

Nella stragrande maggioranza dei casi, le persone con ascite sono pazienti a lungo termine che conoscono il loro organo malato. Tuttavia, ci sono casi in cui questa condizione è il debutto della malattia. Puoi trovare informazioni moderne su ciò che può causare ascite, moderni metodi diagnostici e terapeutici da questo articolo..

Cause di ascite

Questa condizione può verificarsi a causa di un gran numero di diverse malattie, ma il più delle volte la causa dell'ascite si trova in uno dei tre organi: fegato, cuore o reni. La loro sconfitta è accompagnata dall'accumulo di liquidi in tutto il corpo, compresi gli organi interni, sotto la pelle e nella cavità addominale. Ragioni più esotiche includono alcuni disturbi ormonali, tubercolosi, danni ai vasi linfatici e una serie di altre patologie..

Danno al fegato

Le malattie del fegato sono la causa più comune di ascite. L'accumulo di liquido nella cavità addominale può verificarsi quando le sue cellule sono danneggiate o a causa della compressione della vena porta.

Ogni minuto le cellule del fegato producono una grande quantità di sostanze, tra cui albumina, proteine, alcune vitamine (A, E, D, K), colesterolo "buono", sostanze coagulanti, ecc. Le proteine ​​prodotte dal fegato sono necessarie per trattenere il liquido nel lume dei vasi sanguigni. Attrae l'acqua a se stesso, a causa del quale una persona sana non sviluppa gonfiore. Quando le cellule sono danneggiate, la quantità di proteine ​​prodotte diminuisce, a causa della quale il liquido inizia a sudare attraverso la parete vascolare nel tessuto e nella cavità (addominale, torace, pericardico, ecc.).

La compressione della vena portale (portale) può anche causare ascite. È una grande nave situata nella parte posteriore del fegato, in una piccola tacca. Con un aumento dell'organo, la vena può essere fortemente compressa, il che porta ad un aumento della pressione sanguigna sulle sue pareti. Per questo motivo, il liquido viene "spinto" attraverso la vena ed entra immediatamente nella cavità addominale.

La tabella seguente descrive le malattie del fegato in cui vi è un malfunzionamento delle cellule, un aumento di un organo o entrambi. Con lo sviluppo dell'ascite, devono prima essere esclusi..

Malattia del fegatoBreve descrizione della malattiaMeccanismo patologico
Epatite con una via di trasmissione del sangue (con decorso grave)
  • Epatite B;
  • Epatite C;
  • Epatite D.
Queste sono gravi malattie virali che colpiscono le cellule del fegato, danneggiando e riducendo la loro funzione. Fino ad ora non è stata sviluppata alcuna terapia in grado di curare il 100% dei pazienti, quindi, in alcuni di essi, l'epatite diventa cronica.Distruzione cellulareEpatite autoimmuneQuesta patologia è associata a un'immunità ridotta, a causa della quale le cellule del sangue iniziano ad attaccare e distruggono gradualmente il tessuto epatico.Malattia epatica alcolicaL'alcol ha un effetto dannoso diretto sul tessuto epatico. L'uso costante di grandi dosi di etanolo porta inevitabilmente a gravi malattie croniche.Overdose di droga (con sviluppo di epatite indotta da farmaci)Alcuni farmaci possono anche essere tossici per questo organo se assunti in modo errato. Questi includono:

  • Paracetamolo;
  • La maggior parte dei farmaci antinfiammatori antidolorifici (Ibuprofene, Diclofenac, Ketorolac e altri);
  • Chlorpromazine;
  • Alcuni farmaci antimicrobici (rifampicina, tetraciclina, isoniazide).
Budd Chiari CiderQuesta è una condizione rara in cui le vene all'interno del fegato sono bloccate. Il risultato è un malfunzionamento e gonfiore del fegato. Spesso accompagnato da ascite.sindrome di ReyeUna grave complicazione che si verifica nei bambini che hanno avuto un'infezione virale (vaiolo, influenza, infezione da adenovirus, ecc.). Estremamente raro, può provocare morte o invalidità.Cirrosi, tra cui:

  • Biliare primario;
  • Secondario (insorto dopo altre malattie del fegato);
  • congenito.
La cirrosi è la sostituzione del normale tessuto epatico con tessuto connettivo non funzionante. In genere, questo è un processo lento e graduale. Lo stadio finale della cirrosi - grave insufficienza epatica e morte per avvelenamento con tossine corporee.Queste patologie combinano due meccanismi patologici: portano sia al restringimento della vena porta che al danneggiamento delle cellule del fegato.Colangite sclerosante primariaConduce alla crescita eccessiva dei dotti epatici e una diminuzione della funzione degli organi. Quasi sempre porta alla cirrosi biliare primaria.Malattia di Wilson-KonovalovUn disturbo ereditario in cui una persona manca di una proteina trasportatrice di rame. Per questo motivo, il minerale traccia si accumula nel fegato e nel cervello, causando gravi danni..Degenerazione grassa del fegatoNel caso in cui il tessuto epatico non venga sostituito dal connettivo, ma dal tessuto adiposo, i medici diagnosticano la "degenerazione grassa". La malattia può verificarsi a causa di avvelenamento, diabete mellito, una serie di malattie ormonali, ecc..

Nonostante il gran numero di varie malattie del fegato, la diagnosi corretta può essere fatta in base alle condizioni del paziente e ai risultati di alcuni studi. Quale? Le informazioni al riguardo sono presentate di seguito.

Insufficienza cardiaca

Il sangue si muove attraverso il corpo a causa del continuo lavoro del cuore e dei vasi sanguigni. In caso di violazione delle funzioni del muscolo cardiaco, il flusso sanguigno inizia a rallentare, il che porta al suo ristagno e al rilascio di liquido negli organi e nei tessuti. Prima di tutto, il gonfiore si verifica su gambe e braccia. Tuttavia, con grave insufficienza cardiaca, la parte liquida del sangue può accumularsi attorno agli organi interni e nella cavità addominale..

L'ascite sullo sfondo di malattie cardiovascolari può verificarsi quando:

Danni al muscolo cardiaco. A causa di una diminuzione del numero di cellule attive e della loro sostituzione con tessuto connettivo, può verificarsi insufficienza d'organo. Il danno può essere causato da:

  • qualsiasi forma di malattia coronarica, compresi infarto e angina pectoris;
  • infezioni (endo-, peri- e miocardite);
  • malattie autoimmuni (lupus eritematoso, sclerodermia e altri);
  • amiloidosi - un disturbo metabolico nel corpo, a causa del quale una proteina patologica (amiloide) si deposita nelle pareti degli organi;
  • trauma d'organo e lesioni.

Sovraccarico del cuore. Alcune malattie portano ad un aumento della pressione sulle pareti dell'organo e al loro allungamento. Tale sovraccarico può verificarsi a causa della ritenzione di sangue nei ventricoli / atria o con aumento della pressione nei vasi. Il sovraccarico può essere causato da:

  • Malattia ipertensiva, con inizio tardivo della terapia o trattamento improprio. Dopo aver effettuato la diagnosi, il paziente deve assumere costantemente farmaci che riducono la pressione sanguigna e visitare periodicamente il terapista locale (una volta all'anno). Se si perde il controllo sul decorso della patologia (con una pressione costantemente aumentata), è necessario consultare nuovamente un medico;
  • Ipertensione arteriosa, che può verificarsi con disturbi ormonali (sindrome di Itsenko-Cushing, ipertiroidismo, ecc.), Danni al tessuto renale, danni a parti del cervello;
  • Difetti congeniti e acquisiti come setto ventricolare / interatriale aperto, stenosi o insufficienza delle valvole, stenosi o coartazione (ingrossamento) dell'aorta e altri.

Cardiomiopatie. Questo è un gruppo di malattie genetiche in cui la struttura della parete del cuore è interrotta. Esistono due opzioni: o diventa troppo spesso (forma ipertrofica) o diventa più sottile (forma dilatata).

L'insufficienza cardiaca è una condizione che richiede un trattamento adeguato e tempestivo. Lo sviluppo di ascite nella patologia cardiaca è sempre un segno sfavorevole, che indica una quantità insufficiente di terapia o un decorso grave della malattia.

Danno ai reni

Questo organo svolge un gran numero di funzioni, una delle quali è la rimozione di liquidi in eccesso e tossine dal corpo. Durante il giorno, i reni filtrano circa 180 litri di sangue. Quando il tessuto renale è danneggiato, questo processo viene interrotto, il che porta all'accumulo di liquido in varie parti del corpo: sulle gambe e sulle braccia, sul viso, nelle cavità dell'addome, nel cuore e negli organi interni.

Questa condizione è aggravata dalla costante perdita di proteine ​​nelle urine, che si verifica a causa della distruzione del filtro renale. Poiché le proteine ​​nei vasi sanguigni diminuiscono, le arterie e le vene non possono contenere tutta la parte liquida del sangue. Di conseguenza, il gonfiore diventa ancora più grande e si diffonde in tutto il corpo..

Non tutte le malattie renali possono causare questa ritenzione di liquidi. Le seguenti patologie portano spesso alla distruzione del tessuto renale e all'interruzione del processo di filtrazione:

  • Glomerulonefrite. Questo termine è inteso come un intero gruppo di malattie che hanno diverse caratteristiche. In primo luogo, portano quasi sempre alla distruzione del filtro renale e costringono una persona a usare l'emodialisi (nella fase finale). La seconda - glomerulonefrite è una malattia autoimmune che si sviluppa a causa dell '"errore" dei sistemi di difesa del corpo. Di conseguenza, le cellule del sangue iniziano ad attaccare e distruggere le cellule renali sane;
  • Nefrite tubulointerstiziale (abbreviata in TIN). Questa è una malattia in cui i componenti del filtro renale (tubuli) muoiono. Molto spesso, si verifica dopo avvelenamento con varie tossine, tra cui metalli pesanti, droghe, metanolo e altre sostanze. Inoltre, sono stati osservati casi di sviluppo di TIN dopo gravi malattie virali, esposizione alle radiazioni, sullo sfondo del cancro di qualsiasi organo;
  • Nefropatia diabetica. Il diabete non riguarda solo i livelli elevati di glucosio nel sangue. È una malattia grave che colpisce gradualmente tutto il corpo, compresi i reni. In assenza di un trattamento adeguato e di un costante controllo dello zucchero, il filtro renale inizia a deteriorarsi lentamente e irreversibilmente, il che può portare a edema e ascite diffusi;
  • Malformazioni congenite dei reni. Malattia policistica, sottosviluppo del tessuto renale, assenza (agenesi / aplasia) del rene: tutte queste condizioni possono causare ritenzione di liquidi nel corpo del paziente;
  • Malattia sistemica Il lupus eritematoso, la periarterite nodosa, l'artrite reumatoide, la sclerodermia sistemica sono malattie rare ma gravi che danneggiano i tessuti connettivi del corpo umano, compresi i reni;
  • Malattia ipertonica La pressione sanguigna costantemente alta influisce negativamente sul lavoro di tutti gli organi, ma principalmente sul cuore e sui reni. L'ipertensione, che non viene trattata o trattata in modo errato, porta inevitabilmente al restringimento dei reni e alla funzionalità compromessa.

La malattia renale trascurata è quasi sempre difficile. Tuttavia, l'ascite è solo uno dei molti sintomi. In tali pazienti, l'edema si sviluppa in tutto il corpo, lo stato di salute peggiora, il lavoro del cuore, del cervello e di altri organi.

Altre cause di ascite

Avendo escluso la presenza di malattie ai reni, al cuore e al fegato, come possibili cause, è necessario iniziare a valutare lo stato di altri organi. Il problema potrebbe essere nascosto nel drenaggio linfatico compromesso, nella ridotta funzionalità tiroidea o nel danno al peritoneo. In particolare, l'accumulo di liquido nella cavità addominale può verificarsi con le seguenti condizioni:

  • Carcinomatosi del peritoneo. Questo termine si riferisce alla proliferazione delle cellule tumorali lungo il peritoneo - il guscio che copre i cappi intestinali. Di norma, la fonte di cellule anormali è un altro organo nell'addome affetto da un tumore maligno (cancro o sarcoma);
  • Tubercolosi del peritoneo o dei linfonodi mesenterici. Contrariamente alla credenza popolare, questa infezione può colpire non solo i polmoni, ma anche qualsiasi altro organo. Dopo lo sviluppo della malattia, i bastoncini di Koch possono depositarsi e svilupparsi in tutto il corpo, anche nella cavità addominale;
  • Ipotiroidismo grave Una diminuzione della funzione tiroidea e una carenza di ormoni tiroidei possono portare allo sviluppo di edema grave in tutto il corpo. La cavità addominale non fa eccezione, in cui può accumularsi una quantità significativa di liquido;
  • Linfostasi nell'addome. Il restringimento o il blocco dei vasi linfatici è una delle cause dell'ascite. Questa patologia può verificarsi a causa della loro compressione da parte di un tumore, con alcune malattie parassitarie (ad esempio la filariasi), dopo un intervento chirurgico sull'addome e l'uso della radioterapia.

Sintomi

L'accumulo di liquido nella cavità addominale può essere difficile da determinare. L'allargamento addominale può verificarsi non solo con l'ascite, ma anche con pancreatite, paresi intestinale, ostruzione intestinale, gravidanza e una serie di altre condizioni. Pertanto, è importante essere in grado di distinguere il liquido libero nell'addome dal suo gonfiore, l'accumulo di feci, l'allargamento di altri organi, ecc. Per fare ciò, puoi usare le seguenti semplici tecniche:

  1. Appoggia le mani ai lati dell'addome. Successivamente, con una mano, spingere leggermente lo stomaco 2-3 volte. Se la lancetta dei secondi ha sentito una spruzzata di liquido o il suo movimento, molto probabilmente la causa dell'ingrandimento addominale è l'ascite;
  2. Valutare la forma dell'addome in due posizioni: in piedi e disteso. Se una persona mantiene un addome arrotondato e si abbassa un po 'in piedi, ma in posizione prona, l'addome sembra "diffondersi" e appiattirsi, quindi si dovrebbe sospettare la presenza di liquido.

Inoltre, oltre ai cambiamenti diretti nell'addome, il paziente può manifestare una serie di altri sintomi di ascite addominale, a causa dell'accumulo di liquidi e dell'aumentata pressione intra-addominale. I più comuni sono:

  • Difficoltà a respirare, incluso respiro corto o tosse umida;
  • Frequente bisogno di urinare;
  • Sviluppo della costipazione;
  • Debolezza costante e riduzione delle prestazioni.

Tuttavia, va notato che è molto più facile e migliore diagnosticare la malattia se una persona con un improvviso ingrossamento della pancia consulta un medico. Sarà in grado di esaminare, palpare e "toccare" in modo più affidabile la parete addominale e, se necessario, inviare il paziente per un ulteriore esame o in ospedale.

Come determinare la causa dell'ascite

Nella prima sezione, sono state fornite numerose ragioni per questa condizione. Per suggerire un organo malato e determinare la malattia più probabile che una persona ha, è necessario un esame completo. Dovrebbe iniziare con un chiarimento completo di tutti i reclami e possibili fattori dannosi e terminare con una diagnosi specializzata. Di seguito, descriviamo i principi di questa diagnosi e come scoprire la vera causa dell'ascite..

Analisi di tutti i reclami e fattori dannosi

Per determinare l'organo interessato, è innanzitutto necessario scoprire se una persona ha sintomi specifici che indicano malattie del cuore, dei reni, del fegato, dei vasi linfatici, ecc. Le manifestazioni di queste malattie possono essere abbastanza varie, ma condividono alcune caratteristiche comuni. I più tipici che aiutano a fare una diagnosi sono descritti nella tabella:

Si trovano in tutto il corpo, devono essere sulle gambe. Il più delle volte, fermo al tatto, freddo.

La pelle sopra l'edema è spesso pallida o assume una tonalità bluastra.

L'aspetto sull'addome di vene allargate e chiaramente sagomate. Sono figurativamente paragonati alla "testa di una medusa";

Lo sviluppo di sanguinamento aumentato è possibile (ecchimosi, sangue dal naso, ecc.);

Potrebbe esserci un dolore sordo e persistente, a bassa intensità, nell'ipocondrio destro.

Caratterizzato da grave debolezza, sonnolenza e bassa efficienza;

Se la malattia dura a lungo, il peso aumenta, l'espressione facciale diventa gonfia..

Organo / malattia colpitiCaratteristica di edemaSintomi tipici
Cuore o vasiEpisodi di dolore pressante dietro la metà del petto in passato;
Pressione sanguigna costantemente alta;
Mancanza di respiro che appare / peggiora con lo sforzo.
FegatoA seconda della gravità della malattia, ci sono 2 opzioni per la manifestazione della malattia:

  • Solo ascite. È caratteristico delle fasi iniziali della cirrosi epatica;
  • Edema comune Morbida al tatto, la pelle sopra di loro non viene modificata (ad eccezione dell'addome). Si verificano con gravi danni agli organi.
ReneDi norma, l'edema si verifica in tutto il corpo e negli organi interni. La posizione più caratteristica è sul viso. Sono morbidi al tatto, la pelle sopra di loro non viene cambiata.Spesso l'edema è l'unica manifestazione della malattia che il paziente nota.
TiroideCaratterizzato dallo sviluppo di edema denso in tutto il corpo, senza cambiamenti della pelle.
Tubercolosi mesentericaL'accumulo di liquido si verifica esclusivamente nella cavità addominale.Non ci sono sintomi specifici. Forse un aumento prolungato della temperatura a 37-37,5 ° C, debolezza e affaticamento costanti.

La fase successiva della diagnosi, dopo un'attenta indagine ed esame del paziente, è la consegna di test ed esami strumentali come ultrasuoni, raggi X, ecc. Nella maggior parte dei casi, sono questi metodi che consentono di stabilire la diagnosi finale e scoprire la causa dello sviluppo della malattia..

Diagnostica di laboratorio e strumentale

Indipendentemente dalla specificità dei sintomi e dalla fiducia del medico in una diagnosi specifica, vengono condotti numerosi studi per ciascun paziente. Perché è necessario? Le malattie sono spesso mascherate l'una dall'altra: il lupus eritematoso può nascondersi dietro la maschera della glomerulonefrite o dell'ipertiroidismo "fingere" di essere ipertensione. Esistono molti esempi del genere, motivo per cui per il trattamento dell'ascite addominale è necessario consultare un medico e sottoporsi a tutti gli esami necessari. Ciò migliorerà la qualità della terapia e la probabilità di guarigione..

Gli appuntamenti per vari esami vengono scritti, a seconda delle ipotesi del medico. Al momento, non esiste un'analisi universale in grado di determinare autonomamente la causa dell'accumulo di liquidi. Alcuni studi sono raccomandati per valutare le prestazioni di ciascun sistema. Quali sono descritti di seguito.

Sistema in fase di studioAnalisi richiesteEsami strumentali necessari
Cuore o vasiEsame del sangue clinico:
  • VES: un aumento dell'indicatore può indicare una malattia infiammatoria (endocardite, miocardite, pericardite, malattie sistemiche, ecc.);

Norm: meno di 10 mm / ora nelle donne

meno di 15 mm / ora negli uomini

  • Leucociti: un aumento del numero di cellule è anche un segno di un processo infiammatorio;

Velocità: 4.1-9.0 * 10 9 cellule / l

  • Eritrociti: una diminuzione dell'indicatore indica la presenza di anemia. Questa è una malattia che porta a una carenza di ossigeno nei tessuti e un decorso più grave di malattie cardiovascolari.

Norma: nelle donne: 4,0-5,2 * 10 12 cellule / l

negli uomini: 4,3-5,6 * 10 12 cellule / l

  • Emoglobina: una diminuzione del suo contenuto è un altro segno di anemia.

Norma: per le donne: 120-160 g / l

negli uomini: 130-180 g / l

  • CRP - un aumento della frequenza è spesso un segno di infezione o malattia sistemica (lupus, sclerodermia, artrite reumatoide, ecc.).

Norma - fino a 5 mg / l

  • Colesterolo: colesterolo totale, LDL, HDL riflettono lo stato del metabolismo dei grassi nel corpo umano. Il loro allargamento è spesso un segno di formazione di placca sulla parete arteriosa..

La norma è inferiore a 5 mmol / l

  • LDL è colesterolo "cattivo", che è la principale causa di restringimento del dotto arterioso, sviluppo di malattia coronarica, infarti, ictus e altri incidenti vascolari.

La norma è inferiore a 3,0 mmol / l

  • L'HDL è la frazione "sana" di grassi che include fosfolipidi e abbassa il colesterolo nel sangue. Diminuzione HDL è un segno di sviluppo di aterosclerosi.

La norma è superiore a 1,2 mmol / l

  • Glucosio: questo indicatore consente di valutare la presenza / assenza di prediabete e diabete.

Norma - fino a 6,1 mmol / l

  • Peptide uretico sodico atriale. Questo è l'indicatore più moderno e affidabile per valutare la funzione cardiaca. La sua diminuzione si osserva nelle malattie che portano all'insufficienza cardiaca..

Velocità: 20-77 pg / ml

  • L'elettrocardiografia (ECG) è il metodo più semplice per determinare il tipo di malattia cardiaca. L'assunzione di un elettrocardiogramma richiede alcuni minuti e non richiede alcuna preparazione da parte del paziente;
  • Il monitoraggio dell'ECG Holter è un metodo per registrare un elettrocardiogramma entro 24 ore. Utilizzato per rilevare disturbi del ritmo latente in un paziente. Viene eseguito come segue: un piccolo dispositivo (delle dimensioni di un telefono cellulare) è appeso al collo del paziente e gli elettrodi sono collegati. Il giorno successivo, l'olter viene rimosso e collegato al computer. Quindi il medico analizza i dati ottenuti;
  • L'ecocardiografia (ultrasuoni del cuore) è il metodo di ricerca ottimale per determinare l'aumento (ipertrofia e dilatazione) del cuore, cardiomiopatie e malattie infiammatorie. Il metodo è meno accessibile nelle piccole città rispetto all'ECG, ma è anche semplice, veloce e non richiede formazione.
FegatoEsame del sangue clinico:

  • ESR e leucociti. Un aumento di questi indicatori è spesso osservato nell'epatite di varie origini e malattie sistemiche (tra cui lupus, colangite sclerosante primaria e altri).
  • La CRP è un segno comune di malattie infiammatorie del fegato (epatite) e malattie autoimmuni;
  • Colesterolo, LDL, HDL: una diminuzione di queste sostanze nel sangue indica una diminuzione della funzionalità epatica. Di norma, tali cambiamenti sono noti con la cirrosi;
  • Bilirubina: in base alla quantità di questa sostanza, si può giudicare lo stato del fegato. Un aumento della bilirubina totale e la sua frazione (legata) diretta è un segno di distruzione del fegato ed epatite, malattia di Wilson-Konovalov, sindrome di Reye. L'aumento della bilirubina indiretta è un segno di sviluppo di cirrosi epatica.

Norma: bilirubina totale - inferiore a 17 μmol / l

frazione diretta: 1,7-5,1 μmol / l

frazione indiretta: 3,4-12 μmol / l

  • Transaminasi (ALT, AST): un aumento di questo indicatore è quasi sempre un segno di danno epatico.

Norma: AST - fino a 45 U / l

  • Le proteine ​​totali sono un altro indicatore della funzionalità epatica. La sua diminuzione è generalmente un segno di cirrosi..
  • Analisi per ceruloplasmina - questo studio è necessario per i pazienti in cui il medico sospetta la malattia di Wilson-Konovalov. In presenza di questa malattia, il livello di ceruloplasmina sarà ridotto..
  • Test dell'epatite - Consigliato per tutti i pazienti che mostrano segni di danno epatico. Lo studio consente di confermare / escludere la presenza di epatite virale B, C, B o la loro combinazione.
  • Ultrasuoni: gli ultrasuoni aiutano a determinare in modo affidabile la variazione delle dimensioni del fegato, lo stato dei dotti biliari e la consistenza dell'organo;
  • La tomografia computerizzata (CT) è il modo migliore per diagnosticare i tumori del tessuto epatico e la comparsa di corpi estranei in esso (ad esempio, i parassiti dell'echinococco);
  • Fibroscan è uno dei migliori metodi per diagnosticare la cirrosi, che consente di determinare la struttura, la densità e l'elasticità dei tessuti degli organi, senza incisioni o forature nella pelle;
  • Biopsia epatica: utilizzata per confermare una diagnosi di cirrosi o cancro. Consente di determinare con precisione la struttura delle cellule del fegato, ma richiede una puntura della pelle del paziente e la raccolta di un piccolo pezzo di tessuto epatico.
ReneEsame del sangue clinico:

  • VES - c'è un aumento delle malattie infiammatorie (glomerulonefrite, TIN, lupus eritematoso, ecc.).

Analisi generale delle urine

  • Densità dell'urina: si nota spesso una diminuzione della densità con gravi danni al tessuto renale.

Norma: 1015-1025 g / l

  • Proteine, glucosio: la comparsa di queste sostanze nelle urine indica danni al filtro renale.

Norma: proteine ​​nelle urine - meno di 0,033 g / l

glucosio nelle urine - assente

  • Cellule del sangue - nella maggior parte dei casi, la comparsa di eritrociti o leucociti nelle urine è un segno di danno d'organo. Questo è tipico per glomerulonefrite, TIN, rene diabetico o lupico e una serie di altre patologie.

Norm: eritrociti - fino a 2 nel campo visivo

leucociti - fino a 5 nel campo visivo

  • La determinazione delle proteine ​​quotidiane nelle urine è una delle analisi più informative che consente di valutare in modo affidabile la perdita di proteine ​​nel corpo e scoprire la possibile causa di edema.

Norm: in assenza di una forte attività fisica - fino a 80 mg / giorno

dopo un intenso esercizio fisico - fino a 240 mg / giorno

  • Il test di Nechiporenko è uno dei metodi più semplici ed efficaci per determinare la glomerulonefrite. Per eseguire questo test, è sufficiente passare l'urina per l'analisi una volta (al mattino). Il risultato sarà di solito pronto in 1-2 giorni..

Norma: leucociti - fino a 2000/1 ml

eritrociti - fino a 1000/1 ml

cilindri - fino a 20/1 ml

  • Il test di Zimnitsky è un test complesso ma informativo che consente di valutare le condizioni dei tessuti renali. La raccolta delle analisi avviene entro 24 ore - ogni tre ore il paziente urina nel contenitore, dopodiché tutti gli 8 contenitori vengono consegnati al laboratorio.
  • L'ecografia è un metodo piuttosto mediocre per valutare le condizioni di un organo. L'esame ecografico consente di determinare la variazione delle dimensioni dell'organo, la presenza di determinati calcoli, il versamento nella capsula renale e una serie di altri parametri. Utilizzando gli ultrasuoni, è impossibile valutare lo stato del filtro renale e, di conseguenza, è impossibile confermare la presenza di glomerulonefrite, amiloidosi, TIN, nefropatia diabetica e una serie di altre malattie.
  • L'ecografia Doppler è un metodo per valutare la pervietà delle arterie renali e, di conseguenza, la quantità di nutrienti che entrano nei tessuti;
  • La TC è il modo migliore per rilevare calcoli e tumori in un determinato organo;
  • Una biopsia renale è l'unico modo per diagnosticare la glomerulonefrite. Utilizzato anche per confermare la presenza di cancro o altri tumori.
TiroideAnalisi per gli ormoni:

  • TSH: questo ormone consente di determinare la riduzione della funzionalità tiroidea. Di norma, più l'ormone stimolante la tiroide produce il cervello, peggiore è la ghiandola tiroidea che svolge le sue funzioni..
  • T3, T4 - questi ormoni sono prodotti dalla ghiandola tiroidea e consentono anche di determinarne le condizioni. La presenza della malattia è indicata da una diminuzione del numero di T3, T4.

Norm T3: 70,3-204,5 ng / dL (1,08-3,14 nmol / L)

Norm T4: 55-138 nmol / l

Ultrasuoni Doppler: utilizzati per valutare le dimensioni della ghiandola, la sua struttura e consistenza.

Altri metodi di diagnostica strumentale sono usati raramente. Se necessario, il medico può anche raccomandare un esame scintigrafico, una tomografia computerizzata o una biopsia.Tubercolosi mesentericaEsame del sangue clinico:

  • ESR - eccesso tipico della norma.
  • CRP - c'è un aumento dell'indicatore.

Il test Diaskin è il più informativo dei test di laboratorio per la tubercolosi. È un saggio mantu avanzato e altamente specifico. Nell'avambraccio viene iniettato un farmaco speciale rigorosamente intradermico. Quindi si forma una piccola bolla, il cui stato viene valutato dopo 3 giorni.

La presenza di tubercolosi è indicata dal rossore e da un aumento della bolla con diametro superiore a 14 mm.

  • Radiografia normale dei polmoni e dell'addome;
  • TAC;
  • La laparocentesi è un metodo di assunzione di liquido intra-addominale per determinarne la composizione;
  • Puntura di linfonodi.
Carcinomatosi del peritoneoLa diagnostica di laboratorio è inefficaceNella maggior parte dei casi, la diagnosi viene fatta dopo un esame laparoscopico - esame della cavità addominale utilizzando strumenti chirurgici speciali. La laparocentesi può anche essere utile..linfostasi

Trattamento

Le misure per eliminare l'ascite possono essere suddivise condizionatamente in 2 gruppi. Il primo ha lo scopo di rimuovere il liquido dalla cavità addominale con l'aiuto di medicine e piccoli interventi chirurgici. Il secondo - per il trattamento della malattia che ha causato l'ascite. Questo processo è in genere molto più complesso e richiede tempo..

In alcuni casi (ad esempio, con cirrosi, glomerulonefrite, cardiomiopatia, ecc.), È impossibile liberarsi completamente della malattia, ma è possibile controllarne il decorso. Come farlo? La terapia individuale, se necessario, è selezionata dal medico curante. Descriveremo i principi generali della terapia della malattia.

Rimozione di liquido dall'addome

Al momento, ci sono raccomandazioni delle associazioni nazionali di medici, a cui i medici aderiscono. Includono un algoritmo specifico attraverso il quale l'ascite può essere rimossa in modo efficace e sicuro. Questo algoritmo include le seguenti disposizioni:

Ricovero in ospedale. Il trattamento deve essere effettuato in ospedale per 4 gruppi di pazienti:

  • Con l'inizio della malattia;
  • Con l'inefficacia della terapia a casa;
  • Con un grande volume di liquido nell'addome;
  • Con lo sviluppo di complicanze (coscienza compromessa, ridotta funzionalità renale, caduta di pressione, ecc.)

Modalità. Durante la prima settimana, è importante rimanere a letto, poiché in posizione orizzontale l'escrezione di acqua in eccesso e sodio migliora, il flusso di sangue ai reni è facilitato;

Nutrizione. È necessario limitare l'assunzione di sale (cloruro di sodio), poiché 1 g di sodio attira 250-300 ml di acqua. Più entra nel flusso sanguigno, più acqua viene trattenuta nel corpo. Per la durata della conservazione dell'ascite, non è consigliabile salare il cibo. Dopo aver rimosso il liquido, è consentito utilizzare sale durante la cottura, ma non è necessario aggiungere sale al cibo;

Regime idrico. In assenza di una temperatura elevata (superiore a 37,5 ° C), il consumo di bevande dovrebbe essere ridotto a 1 litro / giorno;

Medicinali diuretici. Nella maggior parte dei casi, è necessario iniziare a eliminare i liquidi con questi farmaci. Esistono due tipi principali di diuretici utilizzati per l'ascite. La scelta tra loro viene effettuata dal medico curante, a seconda della causa della malattia. Questa è una sfumatura molto importante, poiché la nomina di farmaci sbagliati può portare a grave insufficienza cardiaca, avvelenamento umano e morte. I farmaci più comunemente usati sono elencati di seguito:

  • Diuretici dell'ansa: Furosemide, Torasemide. Questi farmaci sono abbastanza forti da rimuovere grandi quantità di liquido dal corpo. Tuttavia, insieme all'acqua, rimuovono gli elettroliti vitali - potassio e sodio. Pertanto, nelle malattie che si verificano con una carenza di questi ioni (ad esempio, grave insufficienza epatica), i diuretici dell'ansa sono usati con grande cautela;
  • Diuretici risparmiatori di potassio: Spironolattone, Eplerenone, Canreonat. Questo gruppo agisce in modo più delicato e non comporta perdite significative di liquido e ioni. Al contrario, trattengono il potassio nel corpo. Pertanto, questi diuretici sono controindicati in gravidanza e in malattie con ridotta secrezione di elettroliti (ad esempio insufficienza renale).

Laparocentesis. La puntura della cavità addominale con ascite viene eseguita solo in 2 casi:

  • Quando un grande volume di liquido si accumula nella cavità addominale. Questa condizione è chiamata "ascite tesa". Se parte dell'acqua non viene rimossa dall'addome e la pressione intra-addominale non viene ridotta, il paziente può sperimentare la compressione degli organi interni, interrompere il funzionamento dei polmoni e del cuore;
  • Con l'inefficacia dei preparati farmacologici.

Nella maggior parte dei casi, la laparocentesi richiede poco tempo - circa 10 minuti. Una volta, il chirurgo può rimuovere fino a 2-4 litri. È impossibile eliminare tutte le ascite in una sola volta, poiché ciò può portare a una caduta di pressione e causare uno shock al paziente. Immediatamente dopo la procedura, è necessaria un'infusione endovenosa di albumina. Questa soluzione aiuterà a mantenere l'acqua all'interno del flusso sanguigno e previene il accumulo di liquidi nell'addome..

Trattare la causa dell'ascite

Oltre a rimuovere l'acqua in eccesso dal corpo, è anche necessario prevenire il riaccumulo di acqua. Per questo, è necessario eseguire una terapia completa della malattia di base. A seconda dell'organo interessato, il paziente viene indirizzato a un medico di un determinato profilo: gastroenterologo, cardiologo, nefrologo, oncologo, phthisiatrician, ecc. Solo il medico curante può prendere in considerazione tutte le sfumature necessarie e trovare la soluzione ottimale. Possiamo solo descrivere i principi generali che devono essere rispettati durante la terapia..

Fegato

Nell'80% dei casi, l'ascite si verifica a causa della cirrosi epatica, che si è sviluppata sullo sfondo dell'epatite virale B, C o una combinazione di entrambi. Poiché queste malattie non si manifestano da molto tempo, la maggior parte delle cellule del fegato ha il tempo di collassare. Al suo posto, cresce il tessuto connettivo, che comprime la vena cava e facilita l'uscita del fluido attraverso le sue pareti. Altre malattie raramente portano all'ascite.

Il più grande valore nel trattamento delle malattie del fegato è l'eliminazione di fattori dannosi:

  • Se il paziente ha l'epatite virale, è necessaria una speciale terapia antivirale;
  • Con lo sviluppo dell'epatite autoimmune, vengono utilizzate la cirrosi biliare o la colangite sclerosante, i glucocorticosteroidi o gli immunosoppressori;
  • In presenza della sindrome di Budd-Chiari, è necessario ripristinare la pervietà dei vasi epatici, con l'aiuto di farmaci (fibrinolitici e anticoagulanti) o chirurgia.

Oltre al trattamento specifico, a tali pazienti vengono necessariamente prescritti epatoprotettori che proteggono le rimanenti cellule epatiche. Questi includono:

  • Preparati di acido ursodesossicolico: Ursosan, Ursofalk, Ursodez, Exhol;
  • Fosfolipidi: Essentiale Forte, Rezalut, Essliver, Antraliv.

Per determinare il regime terapeutico più adatto a te, è necessario contattare un gastroenterologo. Solo un medico può scegliere i farmaci più adatti e trattare correttamente la malattia. L'automedicazione è pericolosa: questo può portare non solo a un deterioramento del benessere, ma anche a ridurre significativamente l'aspettativa di vita.

Un cuore

Nel trattamento delle malattie cardiache, ci sono diverse terapie che possono aiutare ad eliminare i sintomi della malattia, migliorare le condizioni del muscolo cardiaco e aumentare l'aspettativa di vita di una persona. Questi includono la lotta contro l'ipertensione e l'eccesso di colesterolo nel sangue, la prevenzione di coaguli di sangue nelle aritmie e la protezione del cuore da fattori avversi.

Per svolgere tutti questi compiti, è necessario un approccio integrato e un lavoro congiunto del paziente e del medico. In genere, il trattamento include i seguenti componenti:

Componente terapeuticouna breve descrizione diScopo delle raccomandazioni
Dieta
  • Limitare l'assunzione di cibi grassi - è necessario rifiutare di cucinare alimenti in burro / olio vegetale; ridurre il consumo di carni grasse; evitare molta panna acida, maionese, ecc..
  • Limitare il consumo di carboidrati rapidamente digeribili - qualsiasi farina, cioccolato, dolci e altri prodotti simili;
  • Ridurre l'assunzione di sale: il cibo non deve essere salato. Non è proibito usare questo condimento in cucina..
  • Ridurre la quantità di grassi "dannosi" nel corpo e prevenire il blocco delle arterie che forniscono sangue agli organi;
  • Ridurre la pressione sanguigna e la quantità di liquido "in eccesso" nel flusso sanguigno;
  • Prevenire lo sviluppo del diabete e del prediabete, che aggravano il decorso delle malattie cardiache.
Cambiamento di stile di vita
  • Rifiuto di bere alcolici;
  • Smettere di fumare e di usare altre droghe;
  • Condurre uno stile di vita attivo - camminare regolarmente a un ritmo confortevole (1-2 km / giorno), andare in piscina, ginnastica quotidiana e attività simili;
  • Evitare lo stress e uno sforzo fisico eccessivo (se possibile).
  • Prevenzione del danno vascolare da sostanze tossiche e fattori di stress;
  • Combattere il sovrappeso e, di conseguenza, il colesterolo alto.
ACE-inibitori / bloccanti del recettore dell'angiotensina (ARB)ACE-inibitori:
  • valsartan;
  • Irbersartan;
  • losartan;
  • candesartan;
  • telmisartan.
Questi farmaci hanno due effetti molto importanti:

  • Riducono delicatamente la pressione, prevenendo la rottura e la lesione dei vasi arteriosi;
  • Solo gli ACE-inibitori e gli ARB hanno un effetto protettivo sul cuore. Nel corso di numerosi studi, è stato dimostrato che aumentano l'aspettativa di vita dei pazienti e prevengono lo sviluppo di complicanze: infarto, ictus, grave malattia coronarica, ecc..
Altri rimedi per la pressioneCalcio-antagonisti:

  • idroclorotiazide
  • Acetazolamide;
  • spironolattone
  • TORASEMIDE.
  • Metoprololo;
  • bisoprololo;
  • carvedilolo.
In caso di ipertensione grave, l'uso di un singolo farmaco (ARB o ACE-inibitore) è spesso insufficiente. Pertanto, sono combinati con uno dei medicinali indicati in questo gruppo..Farmaci antiaritmiciBloccanti dei canali del sodio:

Bloccanti dei canali di potassio:

Calcio-antagonisti:

Beta-bloccanti (elencati sopra)La lotta contro i disturbi del ritmo è una delle componenti più importanti della terapia. Sono gravi aritmie che diventano cause comuni di morte cardiaca improvvisa, danno miocardico irreversibile e malattia coronarica..Mezzi che riducono la quantità di "grassi nel sangue"Le statine sono i farmaci di scelta quando il colesterolo e l'LDL sono aumentati:

  • atorvastatina;
  • rosuvastatina;
  • simvastatina;
  • fluvastatina.

Fibrati - Consigliato per alti livelli di trigliceridi:

  • fenofibrato;
  • ciprofibrato;
  • Bezafibrate.
Questi farmaci sono necessari per la prevenzione / trattamento dell'aterosclerosi - il processo di accumulo di placca sulle pareti delle arterie. Chiudendo il lume dei vasi, la placca interrompe la nutrizione degli organi vitali: reni, cuore, cervello e altri.Medicinali che impediscono la coagulazione del sangueNecessariamente prescritto dopo incidenti vascolari posposti (infarto del miocardio, ictus ischemico, attacchi ischemici transitori) o con aritmie.

  • Dopo complicazioni vascolari, i farmaci di scelta sono combinazioni di acido acetilsalicilico con magnesio (CardioMagnyl, ThromboMag, Trombital);
  • Per il trattamento di aritmie, vengono utilizzati Warfarin, Dabigatran, Rivaroxaban, Apixaban.
Utilizzato per prevenire la formazione di coaguli di sangue che possono causare il blocco delle arterie polmonari e la morte.

Va notato ancora una volta che il regime di trattamento finale è determinato dal medico curante. Può correggerlo a sua discrezione, a seconda del tipo e della gravità della patologia, dello stato del corpo del paziente. Tuttavia, i principi generali di trattamento da seguire sono stati descritti sopra..

Rene

Il trattamento della malattia renale cronica che può causare ascite è quasi sempre un processo lungo e complesso. A seconda del tipo specifico di malattia, viene presa la questione della necessità di prescrivere ormoni, glucocorticosteroidi, interventi chirurgici per correggere difetti, emodialisi permanente o altre misure terapeutiche. Tuttavia, i principi generali della terapia per queste patologie sono gli stessi. Questi includono le seguenti linee guida:

  1. Restrizione salina. Poiché l'escrezione di elettroliti è compromessa quando le funzioni renali sono compromesse, l'assunzione anche di una piccola quantità di sale può portare a ritenzione idrica e pressione alta. La dose massima consentita per queste malattie non è superiore a 1 g / giorno. Tale importo può essere ottenuto consumando cibi freschi e bevande non salate;
  2. Smettere di fumare e fumare;
  3. Mantenimento di un'adeguata produzione di urina. Con un danno cronico a un organo, le sostanze tossiche iniziano ad accumularsi nel sangue di una persona. Conducono a disturbi del sonno, debolezza costante, riduzione delle prestazioni e cattiva salute. Pertanto, è importante utilizzare regolarmente diuretici per migliorare l'eliminazione delle "tossine";
  4. Monitoraggio regolare di sostanze tossiche nel sangue. Questo esercizio aiuta a prevenire lo sviluppo di gravi complicanze come il danno cerebrale (encefalopatia);
  5. Riduzione del processo infiammatorio. Con malattie autoimmuni come glomerulonefrite, lupus eritematoso, artrite reumatoide, è necessario ridurre le funzioni immunitarie del corpo. A causa di ciò, il tessuto renale verrà danneggiato molto meno. Di norma, a questo scopo vengono utilizzati ormoni-glucocorticosteroidi (prednisolone, desametasone) o immunosoppressori (sulfasalazina, metotrexato);
  6. Assunzione di farmaci nefroprotettivi. Gli ACE-inibitori e gli ARB, oltre a proteggere il cuore, hanno effetti simili sui reni. Migliorando le condizioni dei loro microvasi, prevengono i loro ulteriori danni e l'emodialisi a distanza dal paziente.

La maggior parte delle malattie che possono causare l'accumulo di liquidi nella cavità addominale sono croniche e praticamente incurabili. Nonostante ciò, una persona può controllare il proprio corso con un trattamento adeguato. Le raccomandazioni sopra elencate sono un componente di tale trattamento che può rallentare il danno renale e aumentare l'aspettativa di vita..

FAQ

Questa è una domanda difficile. Rimuovere il liquido, nella maggior parte dei casi, non è difficile. Questa procedura viene eseguita secondo i principi sopra descritti. Tuttavia, è molto più difficile eliminare un tumore maligno. Nelle fasi 1-2, è possibile effettuare un trattamento chirurgico seguito da un corso di terapia speciale. Nelle fasi avanzate, l'unica via d'uscita è la chemioterapia, che non è sempre efficace..

Questi farmaci hanno effetti collaterali sotto forma di una riduzione dell'immunità. Ciò rende più facile l'ingresso dell'infezione nel corpo. Tuttavia, senza l'uso di questi medicinali, può verificarsi la distruzione di un organo vitale, che inevitabilmente si concluderà con la morte. I benefici degli ormoni e degli immunosoppressori sono superiori ai rischi.

Questi sono casi isolati che sono estremamente rari nella pratica di un medico. Le tattiche di trattamento sono determinate individualmente per ciascun paziente. In presenza di una malattia parassitaria, i medici preferiscono utilizzare prodotti farmaceutici. Se il vaso linfatico viene compresso dall'esterno o se la terapia farmacologica è inefficace, è necessario un intervento chirurgico.

Sicuramente no. L'ascite è un segno di una malattia avanzata di uno degli organi interni. Ogni persona che sospetta questa patologia è fortemente raccomandata di andare in ospedale per vedere un terapeuta.

La rimozione del liquido dall'addome viene eseguita secondo i principi sopra descritti. Insieme a queste attività, i medici stanno cercando di supportare la funzione della ghiandola tiroidea con l'aiuto dei preparati di tiroxina.

Ogni caso è individuale e dipende dalla malattia specifica. Pertanto, una prognosi adeguata può essere effettuata solo dal medico..

Pubblicazioni Su Colecistite

Carcinoma esofageo

Milza

Una delle malattie più comuni legate all'esofago è il cancro. Il carcinoma esofageo è una malattia grave, espressa nella comparsa di una neoplasia maligna (tumore), costituita da cellule atipiche (mutate) dell'epitelio esofageo.

Organi umani: la milza - dove si trova e come fa male

Milza

Le persone sono abituate ad associare disturbi nell'addome a gastrite, malattie del fegato, dell'intestino, del tratto biliare e dello stomaco. Ma spesso dolori lancinanti, ripetitivi e acuti sono associati a problemi nel lavoro della milza.