logo

Fibrosi focale dello stomaco di cosa si tratta

La fibrosi epatica è una malattia in cui il normale tessuto parenchimale del fegato viene sostituito dal tessuto connettivo, facendo perdere al fegato la sua funzione.

La malattia si sviluppa in modo asintomatico per lungo tempo. Ciò rende difficile la diagnosi e il trattamento..

Consideriamo più in dettaglio cos'è la fibrosi e come affrontarla?

Fattori predisponenti

Le cause della fibrosi epatica:

  • il più elementare è l'alcolismo, a causa dell'aumento del carico, il fegato lavora per usura;
  • dieta impropria (consumo eccessivo di cibi grassi e fritti, fast food, ecc.);
  • trattamento a lungo termine con potenti farmaci;
  • avvelenamento con prodotti chimici;
  • epatite virale (in particolare C);
  • gravi malattie sistemiche (diabete mellito, ipertiroidismo, colelitiasi);
  • riduzione dell'immunità.

Separatamente, una tale malattia si distingue come fibrosi epatica congenita. Questo è un processo difficile, determinato geneticamente, a causa del quale non soffre solo il tessuto epatico, ma anche i vasi e i dotti biliari. Anomalie si formano nel fegato durante lo sviluppo intrauterino.

Informazioni generali sulla malattia

La fibrosi è preceduta da un'infiammazione cronica degli organi.

Per delimitare il focus patogeno, il fegato inizia a produrre tessuto fibroso connettivo. È più denso del parenchima epatico, quindi si formano cicatrici sull'organo.

Il tessuto connettivo contiene una grande quantità di collagene e sostanza intercellulare. Il tessuto fibroso interferisce con la capacità del fegato di svolgere le sue funzioni, causando la sofferenza di tutto il corpo.

Esistono tre tipi di fibrosi, a seconda dell'origine:

  • non cirrotico primario - si verifica sullo sfondo di malattie cardiache croniche, echinococcosi e brucellosi. Il processo si manifesta con una violazione della pervietà dei vasi epatici, a seguito della quale soffre la nutrizione dell'organo;
  • periportale - causato dall'infezione dell'organo con elminti (schistosomiasi);
  • fibrosi ereditaria (sopra descritta).

A seconda della posizione dei fuochi della fibrosi, ci sono:

  • venular: focolai al centro del fegato;
  • pericellulare: la membrana dell'epatocita (unità strutturale del fegato) è interessata;
  • zonale - grandi focolai di fibrosi, la struttura dell'intero organo è interrotta, è costituita interamente da filamenti di tessuto connettivo;
  • periduttale: il tessuto vicino ai dotti biliari è interessato;
  • fibrosi mista.

Come si manifesta la malattia?

Non ci sono sintomi specifici per la fibrosi epatica. Molto spesso, la malattia viene diagnosticata per caso, durante l'esame degli organi vicini.

Con la malattia, sono possibili le seguenti manifestazioni:

  • pesantezza e dolore doloroso nell'ipocondrio destro;
  • diminuzione dell'appetito;
  • disturbi digestivi (nausea, vomito);
  • disturbi delle feci;
  • debolezza e sonnolenza;
  • irritabilità;
  • mal di testa.

Tutti questi sintomi compaiono dopo 2-3 stadi di fibrosi. Possono essere manifestazioni di un'altra malattia, perché la diagnosi di fibrosi epatica è significativamente difficile.

In casi avanzati (stadio 3-4), ittero, ascite (accumulo di liquido nella cavità addominale), prurito della pelle, scolorimento delle urine e delle feci, alterazione della coscienza (encefalopatia epatica).

Diagnosi di fibrosi

Quando compaiono sintomi patologici, il paziente va in clinica. Il trattamento e la diagnosi di questa malattia sono occupati da un gastroenterologo o da un medico di medicina generale.

Per fare una diagnosi, il medico effettua un esame. Nelle fasi iniziali, non sarà informativo. Ma se il paziente ha una fibrosi di grado 3 o 4, la palpazione aumenterà notevolmente le dimensioni del fegato e la sua struttura più densa. Il paziente può lamentare dolore quando viene premuto..

Inoltre, per la diagnostica usano:

  • emocromo completo, riduzione dell'emoglobina, eritrociti, aumento della VES;
  • analisi generale delle urine - presenza di proteine, cilindri, bilirubina;
  • esame del sangue biochimico: aumento dell'attività di tutti gli indicatori epatici (ALT, AST, bilirubina, fosfatasi alcalina, ecc.);
  • Ultrasuoni del fegato: durante l'esame, è possibile rilevare un aumento delle dimensioni di un organo e un cambiamento nella sua struttura: corde di tessuto connettivo, focolai di fibrosi, cisti parassitarie, espansione dei dotti biliari e vasi sanguigni del fegato;
  • elastometria indiretta - eseguita utilizzando un fibroscan, consente di valutare la struttura del fegato senza violare l'integrità della pelle. Il dispositivo valuta l'elasticità dei tessuti: il tessuto fibroso è più denso del normale parenchima epatico;
  • RM, TC: viene determinata la quantità e la qualità dei fuochi fibrosi.

Ma per diagnosticare la fibrosi epatica è necessaria una biopsia. Durante l'esame, un pezzo del tessuto epatico interessato viene prelevato per l'analisi usando un ago di trepanazione spesso (sotto controllo ecografico).

La seguente scala viene utilizzata per valutare le fasi della fibrosi:

Formazione di tessuto fibroso

  • 0 gradi - nessuna fibrosi;
  • fibrosi di 1 grado: la funzionalità del fegato è compromessa. I tratti del portale sono a forma di stella. Se la malattia viene rilevata in tempo e inizia il trattamento, la prognosi è favorevole;
  • fibrosi di 2 ° grado: aumenta il numero di focolai fibrosi. Singoli setti compaiono nei lobi epatici. Con l'aiuto di droghe, è possibile la normale funzionalità epatica;
  • fibrosi di 3 ° grado: il fegato è permeato da fasce di tessuto connettivo, le sue dimensioni sono ingrandite, i dotti biliari sono dilatati. La prognosi è scarsa. La terapia farmacologica fornisce poco sollievo.
  • 4 gradi: la malattia si trasforma in cirrosi, che non risponde al trattamento. L'unico modo per sopravvivere con una tale diagnosi è il trapianto di fegato..

Se il paziente ha controindicazioni alla biopsia (riduzione della coagulazione del sangue, cisti parassitarie, gravi condizioni del paziente), la diagnosi di fibrosi epatica può essere fatta sulla base dell'elastometria.

Terapia della malattia

Ci sono diverse direzioni in terapia:

  • impatto sulla causa della malattia (terapia antivirale, antielmintica);
  • eliminazione dell'infiammazione;
  • inibizione della crescita del tessuto fibroso.

Per ridurre l'infiammazione, utilizzare:

  • farmaci antinfiammatori ormonali - Prednisolone, Metilprednisolone;
  • epatoprotettori - contribuiscono al ripristino del tessuto epatico: Essentiale, Karsil, Ursosan, Ursofalk, Heptral, Heptor, Ursoliv, Livedeksa (usato entro un mese);
  • antiossidanti - bloccano i processi ossidativi nelle cellule del fegato: vitamine E, C, A;
  • immunosoppressori - farmaci che sopprimono l'attività patologica del sistema immunitario: azatioprina;
  • citostatici - farmaci che bloccano la rapida divisione delle cellule fibrose: Metotrexato, Metodo.

Per sopprimere la crescita del tessuto fibroso, nominare:

  • immunomodulatori - Viferon, Ergoferon (durata dell'ammissione 10-14 giorni);
  • sostanze che migliorano la microcircolazione - pentossifillina;
  • farmaci anti-infiammatori - riducono la produzione di cellule connettive: Altevir.

La correzione dello stile di vita è di grande importanza. Il paziente deve abbandonare completamente l'alcol e limitare l'uso di farmaci epatotossici (FANS, steroidi, ecc.). Assicurati di riportare il tuo peso su numeri normali e adeguare la tua dieta. La dieta dovrebbe avere abbastanza frutta e verdura fresca, oltre a carne e pesce magri..

Prevenzione e prognosi

Questa malattia è più facile da prevenire che da curare. Per fare questo, devi mangiare bene, non abusare di alcol e droghe. Evita lo stress e il superlavoro. Stare all'aperto più spesso.

Per quanto tempo le persone vivono con la fibrosi epatica? Se la malattia viene diagnosticata nelle prime fasi, è probabile che il paziente vivrà fino alla vecchiaia. Con la diagnosi tardiva (stadio 3-4), l'aspettativa di vita è di 5-12 anni.

Per iniziare il trattamento della malattia in tempo, sottoporsi a un esame preventivo con un medico almeno una volta all'anno.

Fibrosi polmonare - che cos'è?

La fibrosi polmonare è la compattazione del tessuto polmonare nel processo di sostituzione con tessuto connettivo, cicatrici. La funzione respiratoria è compromessa a causa di una diminuzione dell'elasticità degli alveoli. L'ossigeno e l'anidride carbonica passano attraverso le pareti alveolari con difficoltà.

La carenza di ossigeno si sviluppa a causa del fatto che gli alveoli non possono contrarsi durante l'espirazione ed espandersi durante l'inalazione come prima. Di conseguenza, poco ossigeno penetra nel corpo e l'aria di scarico non viene completamente rimossa..

Cause di fibrosi polmonare:

  • atmosfera inquinata, inalazione di polvere, trucioli, silicati, muffe e altre sostanze nocive;
  • allergia ai farmaci o radioterapia per i tumori;
  • fumatori;
  • patologie interne che colpiscono i tessuti connettivi (reumatismi, sclerodermia, lupus eritematoso sistemico, artrite);
  • infezioni e malattie infiammatorie (tubercolosi, vasculite, polmonite e altri);
  • diabete;
  • se la causa non può essere scoperta, parlano di fibrosi polmonare idiopatica.

I fattori che innescano la fibrosi polmonare nei bambini sono simili a quelli negli adulti. Allo stesso tempo, fino a tre anni questa malattia viene diagnosticata molto raramente..

I genitori dovrebbero essere consapevoli del fatto che il fumo passivo, nonché la polmonite o altre malattie respiratorie, possono innescare lo sviluppo della fibrosi durante l'infanzia..

La patologia ha gravità diversa, a seconda di ciò, si distinguono le seguenti fasi della fibrosi polmonare:

  1. Pneumofibrosi - tessuto connettivo intervallato da aree polmonari sane.
  2. Cirrosi: la maggior parte del tessuto alveolare viene sostituita, i bronchi sono deformati.
  3. Sclerosi: il tessuto viene completamente sostituito, il polmone è fortemente compattato.

Sintomi e tipi di fibrosi polmonare

Secondo la sua diffusione nei tessuti, la malattia è divisa in due tipi:

  • Fibrosi polmonare focale, in cui è interessata una certa piccola area dell'organo. I suoi sintomi possono richiedere diversi mesi o anni per apparire. Questo tipo è comune nella sarcoidosi..
  • Fibrosi polmonare diffusa, o totale - il processo patologico colpisce uniformemente tutti i tessuti, questo tipo è più pericoloso. I segni si sviluppano rapidamente e la prognosi è scarsa.

La patologia è anche unilaterale (fibrosi del polmone destro o sinistro) o bilaterale. Quest'ultimo tipo colpisce entrambi i polmoni, ma può essere confuso con una lesione unilaterale diffusa. Ad esempio, quando la fibrosi totale del polmone sinistro si diffonde alle radici dei polmoni, che si trovano su entrambi i lati.

La malattia può svilupparsi a lungo senza manifestarsi. Sintomi gravi nelle prime fasi si verificano in una piccola percentuale di pazienti. Con la fibrosi polmonare, i sintomi sono i seguenti:

  • grave mancanza di respiro;
  • leggero aumento della temperatura;
  • tosse persistente - secca o con una piccola quantità di espettorato, a seconda della causa sottostante della fibrosi;
  • cianosi (rossore) delle mani e mucosa orale;
  • la respirazione diventa confusa, diventa superficiale e frequente;
  • rigonfiamento;
  • debolezza generale;
  • battito cardiaco accelerato.

Tutti questi segni non compaiono necessariamente contemporaneamente. All'inizio possono essere presenti solo fiato corto e tosse, e la persona non presta attenzione a questo. Altri sintomi si sviluppano mentre la malattia progredisce..

Con la fibrosi apicale, che colpisce la parte superiore dei polmoni e nelle fasi successive della fibrosi, le manifestazioni possono essere le seguenti:

  • grave mancanza di respiro;
  • battito cardiaco frequente;
  • dolore al petto;
  • grave gonfiore delle gambe;
  • ispessimento di dita e unghie;
  • letargia, tono muscolare basso e tutto il corpo;
  • vene del collo allargate.

Se presti attenzione ai sintomi, fai subito un esame e inizi il trattamento, puoi evitare pericolosi cambiamenti irreversibili nei polmoni.

Come trattare la fibrosi polmonare - farmaci e metodi

Poiché la patologia è spesso una complicazione di altre malattie, è innanzitutto importante identificare ed eliminare la principale causa patologica per il trattamento efficace della fibrosi polmonare..

Il cambiamento del tessuto fibroso è un processo irreversibile. Pertanto, non esiste un trattamento specifico per la fibrosi polmonare. L'approccio dovrebbe essere individuale, globale e mirato a fermare la proliferazione del tessuto connettivo e prevenire lo sviluppo di infezione secondaria.

I metodi per il trattamento della fibrosi sono i seguenti:

  1. Farmaci a seconda della causa sottostante e dell'assunzione di farmaci ormonali.
  2. Esercizi di respirazione, corsa leggera, camminata.
  3. Inalazione di ossigeno.
  4. Dieta sana, lavoro corretto e regime di riposo, assenza di alta attività fisica.
  5. L'intervento chirurgico viene utilizzato per la fibrosi totale della fase avanzata e consiste nel trapianto di polmone.

Per il trattamento della fibrosi polmonare, il medico può prescrivere i seguenti farmaci:

  • citostatici (ciclofosfamide);
  • glucocorticoidi (Prednisolone 0,5-1 g al giorno con un'ulteriore graduale riduzione del dosaggio);
  • immunosoppressori (azatioprina 20-50 mg 3 volte al giorno);
  • antibiotici in presenza di un processo infettivo e infiammatorio;
  • broncodilatatori per tosse grave;
  • glicosidi cardiaci con sviluppo di insufficienza cardiaca;
  • vitamine, agenti fortificanti.

Un esempio di esercizi di respirazione:

1. Prendi aria nei polmoni e mantienila per 5-15 secondi.

2. Allo stesso tempo, premi forte le labbra, ma non gonfiare le guance..

3. Forzare un po 'd'aria dai polmoni.

4. Espirare lentamente l'aria rimanente.

Fai questo esercizio 3-4 volte al giorno e per la prevenzione 1-2 volte.

Se il processo fibroso non può essere fermato, viene indicata un'operazione per trapiantare il polmone o rimuovere le sue aree interessate.

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

La comparsa della fibrosi è spesso provocata da infiammazione cronica dell'organo, lesioni permanenti, esposizione alle radiazioni, problemi di immunità, allergie o caratteristiche immunitarie. L'elenco specifico dei motivi dipende dall'organo in cui è iniziata la proliferazione del tessuto connettivo. La fibrosi cardiaca si verifica a seguito dell'esposizione a una o una delle seguenti combinazioni:

  • cambiamenti nel corpo con l'età;
  • processi reumatici;
  • ha subito un infarto;
  • cardiomiopatia progressiva.

La pericardite fibrosa si sviluppa più spesso sullo sfondo del reumatismo progressivo. Inoltre, i processi infettivi e allergici svolgono un ruolo significativo nella sua formazione. Il rischio di sviluppare una malattia nei pazienti che soffrono di malattie cardiache aumenta. Forti colpi al corpo, edema, varie infezioni possono provocare una crescita eccessiva del tessuto connettivo.

L'anello fibroso formato tra le vertebre è considerato una delle forme naturali dello sviluppo di lesioni degenerative-distrofiche. Osteocondrosi, scoliosi e altre anomalie nella struttura della colonna vertebrale terminano con una proliferazione infiammatoria dei tessuti connettivi. L'annulus fibrosus è normalmente costituito da fasci densi di tessuti connettivi e fibre interne anulari. Si intersecano su piani diversi, formando un guscio protettivo. La crescita di questi tessuti è considerata patologia..

Nel caso del fegato, la causa principale della fibrosi sono varie epatiti e disturbi autoimmuni. L'infiammazione cronica del tratto biliare può anche portare a una crescita eccessiva del tessuto connettivo. Il tessuto cicatriziale nei polmoni è più comunemente associato a fumo, polmonite, tubercolosi e uso di antibiotici a lungo termine.

Come appare la fibrosi?

Il grado del processo è determinato dal tasso di distruzione del collagene e dalla sua quantità. La reversibilità del processo è determinata dalle funzioni dei macrofagi e dalle caratteristiche della sostanza naturale. Il focus della proliferazione dei tessuti include elementi di connessione attivi e passivi. La formazione di elementi attivi avviene durante la produzione del tessuto connettivo. Sono composti da un gran numero di celle. Gli elementi passivi non contengono abbastanza cellule, quindi si sviluppano collasso ed estese lesioni necrotiche.

È più facile per il corpo e i medici far fronte alla fibrosi, che contiene una grande percentuale di elementi attivi. I tessuti costituiti da setti passivi spesso degenerano in aree infiammate stabili, deprimendo gradualmente le funzioni dell'organo. Il danno tissutale porta al fatto che inizia la produzione energetica di componenti biologici. Di conseguenza, catalizzano non solo il ripristino delle cellule danneggiate, ma anche la proliferazione del tessuto fibroso..

Classificazione della malattia

Come ogni disturbo, anche la fibrosi è suddivisa in base al grado di diffusione, eziologia, fasi, organi colpiti. A seconda del sistema corporeo interessato, si distinguono i seguenti tipi di malattia:

  1. Fibrosi oculare epiterintale. È accompagnato da una grave compromissione della vista dovuta alla formazione di trasformazioni strutturali grossolane nella retina e nel corpo vitreo.
  2. Fibrosi lineare della ghiandola mammaria. È caratterizzato dalla sostituzione del tessuto ghiandolare con connettivo.
  3. Fibrosi cavernosa del pene. Può essere peduncolato, mediale, apicale, totale o misto. L'ultima opzione è considerata la più comune..
  4. Fibrosi epatica Può essere focale, a ponte, zonale o portale, periductular, perivenular. È accompagnato da manifestazioni caratteristiche di problemi nel lavoro dell'organo: ittero, dolore, cambiamenti nella composizione chimica del sangue.
  5. Fibrosi polmonare. È accompagnato dalla proliferazione del tessuto polmonare. Può essere unilaterale o bilaterale. Anche classificato dalla gravità della malattia.
  6. Fibrosi della valvola aortica. Formata tra il ventricolo sinistro e il lume aortico.

A seconda dei fattori eziologici, si distinguono fibrosi cardiaca, idiopatica e congenita. Quest'ultimo tipo è piuttosto raro. Se parliamo di fibrosi epatica, quindi mentre si sviluppa, attraversa diverse fasi:

  1. Stadio zero. Non ci sono segni di insorgenza della malattia.
  2. Primo stadio. Disfunzioni epatiche parziali. Fibrosi portale e periportale.
  3. Seconda fase. Si formano setti portale e periportali. Il processo si estende alla maggior parte dell'organo. Piccola possibilità di completo recupero del paziente.
  4. Terza fase. Gli accumuli di collagene raggiungono la regione epatica centrale. Le formazioni sorgono nel segmento portale centrale dell'organo.
  5. Quarta fase. Si sviluppa la cirrosi.

La fibrosi può anche interessare altri organi umani. Ogni tipo di malattia ha la sua gradazione in base ai gradi e alle caratteristiche dello sviluppo dell'infiammazione..

Sintomi della malattia

I primi 2 stadi di qualsiasi fibrosi praticamente non si manifestano. Se l'educazione è costituita da elementi attivi, nell'80% dei casi si dissolve da sola. Pertanto, per tutta la vita, molte persone incontrano la fibrosi, ma non le notano. Per quanto riguarda i segni specifici, sono determinati da quale organo è sensibile alla malattia. Con la fibrosi polmonare, il paziente sviluppa respiro corto, gonfiore, tosse secca, dolori al petto, palpitazioni. Mancanza di respiro e tosse compaiono prima dopo lo sforzo e poi a riposo.

La fibrosi uterina è accompagnata da dolore nella piccola pelvi, dolore durante il rapporto sessuale, sanguinamento. La fibrosi cardiaca inizia con picchi di pressione, che diventano stabili. Il cuore smette di funzionare normalmente, la resistenza allo stress diminuisce. Con la fibrosi epatica, le condizioni del paziente dipendono dal grado di progressione dell'infiammazione. Alcune persone sperimentano una leggera debolezza, mentre altre si lamentano di sanguinamento, pelle secca e nausea.

Diagnostica

I metodi di esame sono determinati da quale organo particolare è stato colpito dalla malattia. Lo standard "aureo" è l'esame fisico del paziente e la biopsia. Ti permettono di identificare i primi segni di fibrosi. Solo dopo aver ricevuto i test si può sostenere che il paziente ha la fibrosi. Inoltre, per l'esame dei pazienti utilizzati:

  • CT;
  • risonanza magnetica;
  • ultrasuoni;
  • elastografia;
  • analisi per marcatori fibrosi.

Dopo che è stata determinata la posizione della malattia, i medici sviluppano un piano di trattamento per il paziente. La necessità di un intervento chirurgico dipende dalla quantità di fibrosi che interferisce con il funzionamento dell'organo e dalla composizione dei tessuti.

Trattamento

Spesso, la malattia si sviluppa sullo sfondo di una malattia. In primo luogo, eliminarlo e quindi riesaminare il paziente. Se la fonte di infiammazione è stata eliminata, la proliferazione dei tessuti non si è fermata, quindi viene avviata la terapia farmacologica attiva, volta a distruggere i tessuti formati. Se non funziona, la parte interessata dell'organo viene rimossa. È indesiderabile utilizzare la medicina tradizionale per combattere la fibrosi, perché possono intensificare il processo. Consultare il proprio medico prima di assumere qualsiasi erba.

Fibrosi dello stroma gastrico

fibrosi dello stomaco

Domande e risposte per: fibrosi gastrica

Ciao, nel 2011 ho subito una TAC del fegato:
Inizialmente, l'orientamento della scansione spinale ingenua è stato eseguito con fette da 3,0 mm
Il tessuto adiposo della cavità addominale e lo spazio retroperitoneale dello sviluppo sono sufficienti. Sullo sfondo di una cellula grassa, è chiaramente definita e differenziata
organi u mkanu. Non sono determinati cambiamenti pronunciati nelle cellule addominali sotto forma di focolai di oscurità o compattazione.
Nel corso di una piccola parte dell'intestino tenue, non sono stati osservati cambiamenti pronunciati, formazioni nodulari e infiltrazione periferica del tessuto adiposo.
Quando si valutano gli organi addominali superiori, il fegato si trova di solito.
La struttura asimmetrica del fegato è determinata dalla subatrofia dei lobi sinistro e della coda del fegato, il lobo destro è aumentato di dimensioni - 155 mm, la dimensione craniocaudale del lobo destro è di 173 mm. Fegato con quattro contorni nodosi, la capsula è allungata.
La struttura interna del parenchima epatico è stata modificata a causa dell'esaurimento della struttura vascolare del parenchima epatico,
La struttura del parenchima epatico è eterogenea. Vengono determinati focolai multipli densi consolidati con una densità più vicina al liquido - 24-30 HU (necrosi?). L'accumulo massimo di fuochi si nota attorno alla vena porta. Lungo la periferia di queste aree, un tessuto fibroso sotto forma di un bordo stretto con
indicatori di densità 62-69 HU,
Pertanto, vi è uno spostamento del parenchima epatico conservato nelle parti periferiche del fegato con una densità di 49 - 54 HU.
Inoltre, nella struttura del parenchima epatico, molte piccole calcificazioni sono determinate dalla perforazione e dai lobuli.
I dotti biliari extraepatici intraepatici non sono alterati, né espansi senza
segni di occlusione della colossasi. Passaggio della bolla fino a 5,5 mm.
La cistifellea misura - 54хЗlх29 mm, con quattro contorni e una parete moderatamente leggermente irregolare ispessita fino a 3,8 mm, Nella striscia della cistifellea
I calcoli rengenopositivi non vengono rilevati. Nella posizione del paziente disteso sulla schiena, viene determinato il fenomeno della sedimentazione della bile spessa nella cervice e nel liquido biliare.
bolla al livello di 1/2 del suo volume,
La vena portale non è allargata, il suo diametro è di 12 mm,
Nell'area scansionata, non si determina un aumento pronunciato dei nodi della lampada,
tessuti molli della vita senza peculiarità.
Ai fini dello studio: CT - anguografia dell'arteria celiaca e conduzione 3
-contrazione ex fase del fegato per il paziente per via endovenosa sotto controllo
team di anestesiologia iniettato con 140 ml di mezzo di contrasto contenente iodio
(di seguito KB) Ultravism 370 mg / ml
Sono state eseguite fasi di contrazione nativa (orientamento), arteriosa (tracciamento automatico del bolo) e venosa e ritardata.
Fase arteriosa.
Nella fase arteriosa di contrazione, c'è un riempimento completo dell'aopma e dei vasi aortici.
Nella fase arteriosa di contrazione, si nota uno sviluppo anormale dei vasi sanguigni a causa di:
1. mancanza di versamento celiaco,
2, tutte le cellule (apmepuu epatico, gastrico sinistro e splenico totale) vengono perse
direttamente dall'aorta addominale,
3. Due ulteriori vasi sono isolati dall'aorta addominale:
aberrante arteria gastrica destra con un diametro fino a 5,0 mm e un vaso aggiuntivo
(arteria gastrica accessoria?) fino a 3,5 mm di diametro. Entrambe le arterie sono adatte al fegato e il pancreas aberrante non fornisce sangue allo stomaco,
4) l'arteria epatica generale viene ingrandita con un diametro fino a 10,4 mm (normalmente fino a 4,0 mm),
vivace, aggravato, varicosamente alterato, l'arteria si disintegra bruscamente in rami fuori dal fegato,
Grandi vasi arteriosi sono chiaramente visualizzati sullo sfondo del parenchima. Il parenchima epatico nella fase arteriosa reagisce all'assunzione di CV nel fegato,
il parenchima cambia nella direzione della reazione di accumulo nell'intervallo 67-130 HU,
I partecipanti più efficienti risparmieranno anche il contrasto nell'intervallo 32-75 HU.
L'inizio dell'alternanza del normale parenchima epatico e delle aree densamente prevalenti, che crea l'impressione di una lesione multifocale.
Fase della porzione (100 sec).
Nella fase portale, la vena del colletto fino a 11,4 mm può essere chiaramente tracciata lungo l'intera lunghezza fino al colletto e il livello della vena splenica fino a 12,8, nel segmento centrale fino a 11,3
mm nella proiezione della vena mesenterica superiore.
la vena cava inferiore non è cambiata.
Nelle porte del fegato c'è solo il ramo destro della vena porta, che è diviso in
rami anteriori e posteriori più spessi del lobo destro.
Il lobo sinistro del fegato è ipoplastico, la dimensione del parenchimale è fino a 15 mm e non viene fornita di sangue dalla vena porta. L'ultima quota sarà assente.
L'impressione è creata dalla presenza di soli quattro segmenti del lobo destro del fegato - V,
Vl, Vll, Vlll,
Parti del normale parenchima epatico hanno una densità fino a 95-109 HU (simile a
parenchima della milza) e aree dense fino a 87,95 HU,
Fase ritardata (5 Mun),
Nella fase ritardata, sullo sfondo di un pool di CV slavato dal parenchima epatico di-

ci sono ancora aree lorde chiaramente separate sullo sfondo del parenchima iperdenso con indicatori di accumulo di CV fino a 74 - 83 HU
(densità del parenchima della milza fino a 65-68 HU) con spotting leggermente irregolare del parenchima epatico dovuto a tessuto adiposo con piccoli elementi acidi.
Conclusione: sviluppo anormale dei vasi sanguigni dell'aorta a livello soprarenale. Sviluppo anormale del fegato.
Aberrante apporto di sangue al fegato, aberrante arteria gastrica destra.
Accessorio dell'arteria gastrica destra,
Assenza del ramo sinistro della vena portale.
ipoplasia del lobo sinistro del fegato. aplasia del lobo della coda del fegato.
Sistemosi grassa focale, principalmente a causa di un'anomala afflusso di sangue al fegato.
Nel 2011, sono stati effettuati esami del sangue per l'epatite:
Alfa-fetoproteina (AFP) 3.4 UI / ml Riferimento
valori 0,5 - 5,5
ceruloplasmina 354,9 mg / l Riferimento
valori 200-600
transferrina (saturazione di ferro) 37,9% di riferimento
valori 20-55
ferritina 92,2 ng / ml Riferimento
valori 28 - 397
determinazione del DNA del virus dell'epatite B.,
qualità. POSITIVO
determinazione dell'RNA del virus dell'epatite C.,
qualità. negativo
determinazione dell'RNA del virus dell'epatite D.,
qualità. negativo
determinazione del DNA del virus dell'epatite B.,
quantitativo 1, 20 * 103 copie / ml
Esame del sangue per marcatori di epatite virale:
1. Epatite virale A
anti-HAV negare.
2. Epatite virale B
HBsAg metterà.
anti-HBs negativo.
metterà anti-HBc.
IgM anti-HBc negativo.
3. Epatite virale C
anti-HCV negativo.
4. Epatite virale D
negativo anti-HDV.
esame del sangue:
HB 168 g / l
piastrine 312 mila.
eritrociti 5,61 da 10 a 12 gradi / l
leucociti 6,7 da 10 a 9 gradi / l
e-2, s / i-60, l-22, m-16 soe-6 mm / h.
chimica del sangue:
bilirubina-40,34 μmol / l
ALT-67 unità / l
AST-33 unità / l
SHF-230 unità / l
GPT-70 g / l
proteine-70 g / l
albumina-45,5 g / l
glucosio-4,7 ml / l
creatinina-103 μm / l
urea-5,8 mm / l
colesterolo-5,96 mm / l
prothrombus. time-20
Ho seguito un corso di fosfogliv 1 come indicato da un medico. Niente più trattamenti ed esami fino ad aprile 2016.
Nell'aprile 2016 ha superato l'esame:
Biochimica:
Albumina -48 hl
Alanina aminotransferasi (ALT) -24,9 U / L
Aspartato inotransferasi (AST) - 24,4 U / L
Gamma-GT- 146+ U / l
Fosfatasi alcalina - 85 U / l
bilirubina totale - 36,2 + μm / l
AFP (germinomi testicolari, tumori ovarici, fegato) -3.1
PCR - diagnostica:
Epatite virale di qualità B..DNA rilevato.
Virus dell'epatite B - quantità 7,9x10 * 2 copie / ml
Qualità del virus dell'epatite D - RNA non rilevato
sierologia:
Epatite B Hbe Ag negativa
HBsAg (quant.) -1835,84 UI / L
HBsAg (confermativo) - positivo
Analisi del sangue generale:
HB g / l - 142 22/04/16
- 133 27/04/16
eritrociti - 3.86
3.73
piastrine - 187
272
leucociti -9.3
7
Pya- 0
2
Xia -66
52
e -1
3
l -26
38
m -7
cinque
ESR -10
nove
Biochimica:
ALT-31 22/04/16
36 18/04/16
AST-29
29
Bilirubina totale 29.4
25
Bilirubina diretta 7,67
6.9
SchF 203
GGTP 100
Proteina 64
Albumina 45.6
Colesterolo 4.39
Glucosio 5.3
Creatinina 80
Urea 4.9
Amilasi 79
Sangue per marcatori di epatite virale dal 22.04.16
Epatite virale A
Anti-HAV metterà.
Epatite virale B
HBsAg metterà.
Epatite virale C
Negativo anti-HCV.
Epatite virale D
Negativo anti-HDV.
fibroscan (elastometria) 24,8 (Kpa) F4
Esame duplex dei vasi del fegato e della milza:
Fegato: lobo destro 1З3 mm, la visualizzazione del lobo sinistro è difficile. Dimensioni non aumentate.
L'ecogenicità del fegato è ampiamente aumentata.
La struttura è omogenea, a grana fine.
I bordi sono affilati.
Assorbimento acustico ridotto.
Il modello vascolare è migliorato,
I dotti biliari non sono dilatati. Coledo 4 mm.
Cistifellea: dimensioni 60 x 25 mm, non allargata.
Forma - ovale.
Il muro è ispessito »compattato - 4 mm.
Il contenuto è omogeneo.
Le concrezioni non sono determinate,
Selzenk: dimensioni 95 x 50 mm. non aumentato.
La struttura è omogenea.
L'ecogenicità è nella media.
Il fluido libero nella cavità addominale non viene rilevato.
I linfonodi non sono visualizzati
La vena porta è dilatata a 15 mm, l'LBF è di 28 cm / s. flusso sanguigno epatopetale. VISUALIZZATO
collaterali nell'area della porta del fegato con un percorso tortuoso.
vene epatiche - 9-10 mm, non dilatate, LSC 24 cm / s.
Vena cava inferiore - 19 mm, non dilatata, LSC Z0 cm / s.
Vena splenica - 7 mm, non dilatata, LSC 22 cm / s.
Le vene sono passabili, il flusso sanguigno è graduale, sincronizzato con la respirazione. Non sono stati identificati segni di trombosi venosa.
Aorta addominale - 19 mm, passabile, non dilatata, LSC 1 10 cm / s, flusso sanguigno principale.
Il tronco celiaco non è visualizzato.
L'arteria epatica comune è di 5,0 mm. LSK 115 cm / s.
Arteria splenica * 5,5 mm, BFL 85 cm / s.
Le pareti delle arterie non sono ispessite, la pervietà viene preservata, il flusso sanguigno è laminare. segni
la compressione vascolare extravasale non è stata rilevata.
Conclusione: cambiamenti diffusi nel parenchima epatico. Ipoplasia del lobo sinistro del fegato
Segni ecografici dell'ipertensione portale.
Video gastroscopia:
Esofago: liberamente percorribile, il lume non viene modificato, le pareti sono elastiche.
Membrana mucosa rosa, liscia, lucida, senza placca.
Vene varicose - no.
L'outlet cardiaco è completamente chiuso, non c'è reflusso di contenuti gastrici.
Stomaco: volume medio, contiene circa 40 ml. secrezione mucosa.
Pieghe medie Peristalsi profonda.
la mucosa è moderatamente iperemica, edematosa, i campi gastrici sono espressi.
Il sollievo è pari. La mucosa è diluita e atrofica sotto forma di focolai.
gatekeeper: accorciato, arrotondato, passaggio libero, nessun reflusso biliare,
Lampadina KDP: non deformata, volume medio. Membrana mucosa rosa, opaca, leggermente allentata.
OBD: se visto con un endoscopio, non viene visualizzato, la piega longitudinale non viene modificata. Sui muri
cambiamenti come "semola"
Biopsia: non presa
Conclusione: gastrite atrofica focale, segni indiretti di patologia
zona epatopancreatoduodenale
Aiutami a capire la mia situazione. Secondo fibroscan, ho fibrosi di grado 4 e segni di cirrosi. Si prega di avvisare cosa fare.

  • Dolore al petto
  • angoscia
  • Dolore al basso ventre
  • Scarico dai capezzoli
  • Disagio durante il rapporto sessuale
  • Dispnea
  • Fiato corto
  • Diarrea
  • Perdita di appetito
  • Perdita di peso
  • lividi
  • vomito
  • Diminuzione della libido
  • Riduzione del campo visivo
  • Tosse secca
  • Pesantezza nell'ipocondrio giusto
  • Ingrandimento della milza
  • Prolungamento del corso delle mestruazioni
  • Respirazione aumentata

La fibrosi è una malattia caratterizzata da un processo accelerato di produzione di collagene e dalla proliferazione dei tessuti connettivi in ​​tutti gli organi del corpo a causa dell'infiammazione. La malattia porta all'indurimento dei tessuti e alla formazione di cicatrici in essi. Quando si sviluppa la fibrosi di un particolare organo, la sua funzionalità può deteriorarsi significativamente. Di conseguenza, questa malattia porta allo sviluppo di tutti i tipi di patologie..

La fibrosi più comune si verifica nel seno e nel fegato, nei polmoni e nella prostata. Come risultato della sostituzione delle cellule di organo con cellule connettive, l'elasticità dei tessuti diminuisce. In generale, la fibrosi è una reazione specifica che cerca di isolare la lesione infiammata dai tessuti sani..

Ragioni per l'apparenza

Le principali cause dei cambiamenti fibrotici sono l'infiammazione e le malattie croniche. Inoltre, la malattia si verifica dopo lesioni, esposizione alle radiazioni e reazioni allergiche, infezioni e come risultato di un'immunità indebolita.

Diversi organi possono avere alcune ragioni per lo sviluppo della malattia. Ad esempio, nel fegato, questa malattia si sviluppa come conseguenza di:

  • malattie ereditarie;
  • disturbi del sistema immunitario;
  • infiammazione del tratto biliare;
  • epatite virale e tossica;
  • ipertensione portale.

La fibrosi polmonare si sviluppa a causa di tali fattori:

  • polmonite;
  • inalazione di particelle di polvere per lungo tempo;
  • procedure di chemioterapia;
  • irradiazione della zona toracica;
  • malattie granulomatose;
  • tubercolosi;
  • fumatori;
  • uso a lungo termine di antibiotici;
  • vivere in un'area ecologicamente inquinata.

La fibrosi nella ghiandola prostatica si sviluppa a causa di:

  • disturbi ormonali;
  • vita sessuale irregolare o mancanza di ciò;
  • prostatite cronica;
  • aterosclerosi vascolare che influenza la potenza.

I cambiamenti fibrosi nella ghiandola mammaria sono causati da mastopatia fibrocistica e squilibrio ormonale. La fibrosi dell'utero si sviluppa nell'endometrite cronica. Cambiamenti legati all'età nel miocardio o infarto possono portare alla fibrosi cardiaca. Le cicatrici del tessuto connettivo sono una complicazione del diabete, dell'artrite reumatoide e dell'obesità.

Tipi di malattia

La classificazione della fibrosi è diversa per organi specifici. Nel fegato, il tipo di malattia dipende dalla localizzazione delle cicatrici nei suoi lobuli:

  • focale;
  • perihepatocellular;
  • zonale;
  • multibular;
  • ponte;
  • periductular;
  • perivenulare.

La fibrosi polmonare può essere localizzata e diffusa. La fibrosi della ghiandola prostatica è focale e con iperplasia nodosa, con trasformazione della cisti e atrofia del parenchima. A volte congenito.

La fibrosi locale e focale è il grado iniziale della malattia quando le aree isolate del tessuto sono danneggiate. Con disturbo diffuso, il danno copre la maggior parte dell'organo. La fibrosi cistica è caratterizzata da un danno alla ghiandola della secrezione esterna, i dotti sono intasati e si formano le cisti. Ciò porta allo sviluppo di disturbi negli organi respiratori e del tratto gastrointestinale..

Tra gli organi sensoriali, la fibrosi epiretinale dell'occhio si verifica quando si verificano cambiamenti di vario grado nelle strutture del corpo vitreo e della retina. Negli uomini, può formarsi una fibrosi cavernosa del pene. Le donne in alcune situazioni cliniche possono sviluppare fibrosi mammaria lineare.

Sintomi della malattia

La fibrosi si sviluppa lentamente e all'inizio il paziente non ha lamentele. In rari casi, le persone sentono problemi di salute e vanno a consultare un medico. Potrebbe esserci una stanchezza regolare. Quindi ci sono violazioni nel lavoro degli organi, in alcuni casi il flusso sanguigno peggiora.

Con la fibrosi epatica si osserva inizialmente un malessere generale. Dopo un leggero colpo, i lividi appaiono sulla pelle. La distruzione del fegato dura da sei a otto anni, dopo di che si sviluppano sintomi critici. La funzionalità epatica è significativamente compromessa quando le cellule del tessuto cicatriziale si espandono e si chiudono. Inoltre, la milza aumenta di dimensioni. Altre complicazioni includono le vene varicose esofagee e il sanguinamento da esse. Quindi si sviluppa anemia, trombocitopenia o leucopenia.

Nella prima fase dello sviluppo, le analisi cliniche mostrano che i cambiamenti fibrotici nel fegato sono insignificanti. La malattia può essere determinata dal fatto che la pressione splenica e portale è aumentata. L'ascite a volte può apparire e scomparire. C'è anche una sensazione di pesantezza nell'ipocondrio giusto e problemi con la digestione. A volte prurito ed eruzioni cutanee.

La fibrosi polmonare può essere segnalata dalla mancanza di respiro, che peggiora nel tempo, accompagnata da una tosse secca. Poi ci sono dolori al petto, respiro rapido e superficiale. La cianosi si nota sulla pelle. La bronchite frequente e l'insufficienza cardiaca possono indicare il progressivo sviluppo della malattia..

La fibrosi mammaria focale può svilupparsi nelle donne durante i cambiamenti ormonali. È possibile avvertirlo per palpazione solo quando il sigillo raggiunge i 2-3 mm o più. Sopra l'area interessata, la pelle cambierà colore. Nel tempo, si verifica un disagio al torace e quindi aumentano le sensazioni dolorose. Mentre la malattia progredisce, potrebbe esserci una scarica chiara o pallida dal capezzolo. C'è una sensazione di pienezza del petto e pesantezza in esso. Quindi il dolore si intensifica, diventa doloroso e costante, irradiandosi all'ascella e alla spalla.

Il pericolo della fibrosi uterina è che i fibromi possano essere una complicazione. Il dolore nell'addome inferiore e il decorso prolungato delle mestruazioni, nonché il disagio durante il rapporto sessuale possono segnalare lo sviluppo della malattia.

I sintomi della fibrosi pancreatica sono diminuzione dell'appetito e perdita di peso, diarrea e vomito, dolore nell'ipocondrio sul lato sinistro e flatulenza..

La fibrosi del cuore è caratterizzata da cambiamenti nella pressione sanguigna e mancanza di respiro, nonché una violazione del ritmo del cuore. La fibrosi della valvola aortica è inizialmente asintomatica. Nel tempo, c'è dolore al cuore e vertigini, quindi aumenta il battito cardiaco, si verifica mancanza di respiro e il paziente può perdere conoscenza.

Negli uomini, il dolore nel perineo e nella parte inferiore dell'addome, il disagio durante l'intimità e la minzione possono indicare la fibrosi prostatica. Quindi ci sono problemi con l'erezione e la libido diminuisce. Le complicazioni possono includere pielonefrite, insufficienza renale e idronefrosi..

Cambiamenti fibrosi possono verificarsi in diverse parti degli occhi - nella lente, nella retina o nel corpo vitreo. I sintomi sono una diminuzione del campo visivo, una diminuzione della sua acutezza e sensazioni dolorose.

Diagnostica e trattamento

La fase iniziale del danno a qualsiasi organo procede senza segni evidenti e lamentele sullo stato di salute. Prima di tutto, vengono eseguiti esami del sangue e delle urine per la diagnosi e deve essere eseguito anche un esame ecografico. Gli specialisti conducono anche una biopsia: prendono il tessuto di un organo specifico per l'analisi con un ago speciale ed esaminano al microscopio. Tutte le altre tecniche diagnostiche dipendono dall'organo specifico in cui si sospetta lo sviluppo della fibrosi.

In caso di disturbi della funzionalità epatica, il paziente deve essere esaminato da un gastroenterologo. È obbligato a prescrivere ultrasuoni e fibrotest, fibromax, fibroelastografia. Una radiografia del torace dovrebbe essere presa per rilevare la fibrosi polmonare. Eseguono anche la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata, la spirografia. In caso di dolore nella ghiandola mammaria, devono essere eseguiti esami mammografici, ecografici, citologici e istologici.

La bilancia Metavir viene spesso utilizzata a fini diagnostici. Aiuta a determinare non solo il grado di sviluppo della malattia, ma anche gli indicatori clinici. La scala determina i gradi: F0, F1, F2, F3, F4.

Il trattamento della fibrosi è prescritto da uno specialista che ha studiato la storia medica del paziente e ha familiarizzato con i risultati del suo esame. Il medico può prescrivere uno o più tipi di trattamento:

  • esclusione di influenze. È necessario abbandonare le cattive abitudini e normalizzare gli ormoni;
  • trattamento conservativo. In questo caso, vengono utilizzate tecniche per rallentare lo sviluppo della patologia. L'ossigenoterapia può essere una di queste;
  • trattamento con farmaci. Per trattare efficacemente la malattia, il medico prescrive i farmaci che il paziente deve assumere secondo il regime. Nel tempo, il dolore diminuisce e scompaiono i sintomi della malattia;
  • Intervento chirurgico. La chirurgia è necessaria se la situazione è critica ed è richiesta l'asportazione del tessuto interessato.

Il trattamento per la fibrosi dipende dall'organo interessato e dal tipo di malattia. Il trattamento ospedaliero è spesso richiesto. Hai bisogno di una dieta sana e una quantità ottimale di attività fisica, evitare lo stress e fare esercizi di respirazione. Inoltre, è necessario assumere farmaci antinfiammatori e antibatterici. Si raccomandano trattamenti vitaminici e fisioterapici.

In generale, il piano di trattamento è simile al seguente:

  • trattamento del disturbo sottostante;
  • rallentare la produzione di cellule del tessuto cicatriziale - inibendo lo sviluppo della malattia;
  • riduzione del focus dell'infiammazione;
  • distruzione di sigilli e tessuto cicatriziale;
  • prevenzione.

Non appena compaiono i sintomi caratteristici, è necessario andare in un istituto medico per la diagnostica e l'esame dello stato del corpo. Specialisti qualificati condurranno numerosi studi, effettueranno una diagnosi accurata, stabiliranno le cause della malattia e prescriveranno un trattamento completo. La fibrosi è una malattia che non deve essere trattata con la medicina tradizionale. Meglio fidarsi dei professionisti: persone con istruzione ed esperienza. È necessario seguire in modo assolutamente accurato tutte le prescrizioni dei medici e sintonizzarsi su una cura precoce di successo, quindi eseguire la prevenzione della fibrosi.

Descrizione generale della malattia

Questa è una patologia in cui, a causa dell'infiammazione, il tessuto connettivo cresce negli organi umani, a seguito della quale si formano cicatrici. Pertanto, il corpo reagisce al processo infiammatorio e cerca di isolarlo dai tessuti circostanti..

Nel tempo, i tessuti guariti colpiti perdono sensibilità e l'organo interessato non può svolgere pienamente le sue funzioni. In genere, la fibrosi colpisce i polmoni, il fegato, la prostata e le ghiandole mammarie.

Al momento, oltre la metà dei pazienti con fibrosi non può ricevere un trattamento adeguato, poiché questa patologia è difficile da diagnosticare. La malattia non è ancora ben compresa. Gli uomini sono più inclini alla fibrosi polmonare rispetto alle donne.

Le cause della fibrosi

I cambiamenti del tessuto fibroso si verificano a seguito del processo infiammatorio. Questa patologia può svilupparsi dopo un trauma, come reazione allergica, e l'immunità indebolita può anche diventare la causa della fibrosi..

Per ciascun organo, determinati fattori possono essere le cause della fibrosi..

La fibrosi epatica può causare:

  • Epatite virale;
  • peso in eccesso;
  • nutrizione impropria;
  • abuso eccessivo di bevande alcoliche;
  • patologie infiammatorie della cistifellea;
  • fallimento del sistema immunitario.

La fibrosi polmonare può provocare:

  • chemioterapia;
  • patologie polmonari polverose (asbestosi, silicosi);
  • vivere in una zona ecologicamente sporca;
  • polmonite e tubercolosi;
  • assunzione incontrollata di antibiotici;
  • fumo.

La fibrosi prostatica è causata dai seguenti fattori:

  • squilibrio ormonale;
  • mancanza o vita sessuale irregolare;
  • malattie infiammatorie della ghiandola prostatica;
  • aterosclerosi vascolare.

La fibrosi delle ghiandole mammarie, di regola, provoca mastopatia o disturbi ormonali.

Sintomi di fibrosi

La patologia presentata si sviluppa piuttosto lentamente, quindi, nelle prime fasi, il paziente non avverte alcun disagio tranne che per affaticamento costante non motivato.

  1. 1 La fibrosi epatica è sempre accompagnata da malessere e lividi anche dopo lievi ictus. Quindi c'è una sensazione di pesantezza nell'area dell'ipocondrio destro, la digestione è disturbata, inoltre, sono possibili prurito ed eruzione cutanea;
  2. Durante un periodo di insufficienza ormonale si verificano 2 fibrosi delle ghiandole mammarie, che possono essere palpate solo quando il sigillo diventa di dimensioni superiori a 3-4 mm. Di norma, nel sito del sigillo, la pelle cambia colore. La fibrosi della ghiandola mammaria è accompagnata da dolore, a volte il dolore si irradia alla spalla o all'ascella. Potrebbe esserci uno scarico dal capezzolo;
  3. 3 un segnale di fibrosi uterina è la mestruazione abbondante, accompagnata da dolore e sensazioni spiacevoli durante il rapporto sessuale;
  4. 4 un sintomo di fibrosi polmonare è mancanza di respiro, pallore della pelle, edema alle gambe, tosse secca, estenuante, dolore toracico, polmonite frequente e bronchite;
  5. 5 con fibrosi del pancreas, il paziente è preoccupato per il dolore nell'ipocondrio sinistro, il vomito, l'indigestione, la flatulenza e la perdita di appetito;
  6. 6 danni fibrosi al tessuto cardiaco sono accompagnati da aritmia, mancanza di respiro, vertigini, variazioni della pressione sanguigna;
  7. 7 con fibrosi prostatica, gli uomini sono preoccupati di tirare dolori nell'addome inferiore, dolore durante la minzione, diminuzione della libido;
  8. 8 con lesioni fibrose del cristallino o della retina, i pazienti lamentano sensazioni dolorose, restringimento del campo e acuità visiva.

Complicanze della fibrosi

Le complicanze della fibrosi sono la rottura degli organi colpiti.

  • con una terapia prematura della fibrosi epatica, il paziente sviluppa anemia e leucopenia. Forse vene varicose dell'esofago con conseguente sanguinamento. Il funzionamento del fegato si deteriora in modo significativo, inizia l'insufficienza epatica;
  • La fibrosi polmonare può portare a insufficienza cardiaca, tachicardia e cianosi della pelle. Successivamente, l'insufficienza respiratoria cronica può svilupparsi con l'aggiunta di polmonite;
  • la fibrosi dell'utero può degenerare in fibromi;
  • la fibrosi prostatica non trattata può portare a idronefrosi e insufficienza renale.

Prevenzione della fibrosi

Per prevenire questa patologia, dovresti:

  1. 1 smettere di fumare e bere alcolici;
  2. 2 consultare un medico in tempo per malattie infettive e infiammatorie;
  3. 3 prendere le medicine solo come prescritto da un medico, non automedicare;
  4. 4 per ottimizzare la quantità di attività fisica;
  5. 5 utilizzare solo acqua potabile di alta qualità;
  6. 6 minimizzare lo stress;
  7. 7 effettuano la terapia vitaminica stagionale;
  8. 8 persone con condizioni di lavoro pericolose osservano rigorosamente le precauzioni di sicurezza.

Trattamento della fibrosi nella medicina tradizionale

Se sospetti la fibrosi, dovresti consultare immediatamente un medico. Lo specialista prescriverà un'ecografia e esami delle urine e del sangue. Se necessario, il medico prescrive una biopsia.

Se si sospetta la fibrosi epatica, il terapista invierà il paziente a un gastroenterologo per un consulto, che consiglierà un fibrotest e una fibroelastografia. Se i polmoni sono danneggiati, il paziente viene sottoposto a tomografia computerizzata e radiografia del torace. In caso di lamentele di tirare dolori al petto, viene prescritta la mammografia delle ghiandole mammarie.

Dopo aver stabilito la diagnosi, il medico raccomanda di normalizzare i livelli ormonali. Per rallentare lo sviluppo della malattia, viene prescritta l'ossigenoterapia. Quindi il medico prescrive farmaci che il paziente deve usare regolarmente. In alcuni casi, è indicata la fisioterapia. L'intervento chirurgico viene utilizzato in rari casi, solo quando è necessario asportare il tessuto interessato.

La terapia per fibrosi ha generalmente il seguente piano:

  • trattamento della malattia di base;
  • inibizione farmacologica della produzione di cellule fibrose;
  • sollievo dell'infiammazione;
  • riassorbimento dei tessuti danneggiati;
  • misure preventive.

Cibi sani per la fibrosi

La nutrizione nel trattamento della fibrosi dovrebbe mirare a ripristinare le cellule di tessuto o di organo danneggiate dalla fibrosi. Questo è un fattore ausiliario e importante nel trattamento della malattia. Il paziente non deve avere fame. I prodotti ammessi includono:

  1. 1 grano saraceno grattugiato, farina d'avena o cereali di grano;
  2. 2 prodotti da forno senza lievito;
  3. 3 ieri o pane secco;
  4. 4 verdure contenenti amido: patate, zucca, barbabietole;
  5. 5 tutti i tipi di cavolo;
  6. 6 alghe in piccole quantità;
  7. 7 frutta secca;
  8. 8 frutti di stagione non acidi;
  9. 9 carne di maiale e manzo magre, carne di coniglio;
  10. 10 pesci d'acqua salata a basso contenuto di grassi;
  11. 11 proteine ​​di uova di gallina, ma non più di 2 al giorno;
  12. 12 prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi;
  13. 13 zuppa di latte con pasta;
  14. 14 miele;
  15. 15 oli vegetali.

Medicina tradizionale per fibrosi

I rimedi popolari per il trattamento della fibrosi possono solo integrare il trattamento prescritto dal medico.

  • Il cardo mariano ha un potente effetto epatoprotettivo. 3-4 cucchiai dovrebbero essere consumati ogni giorno. cucchiai di semi in polvere. Questa polvere può essere aggiunta a kefir, latte cotto fermentato o porridge;
  • il cinquefoil normalizza anche la funzionalità epatica. 50 g di radici di piante insistono su ½ bottiglia di vodka, prendi 30 gocce tre volte al giorno;
  • bere 2 tuorli di pollo a stomaco vuoto, dopo 20-25 minuti, bere un bicchiere di acqua calda tiepida e stendersi sul lato destro su una piastra riscaldante;
  • un decotto di foglie di betulla purifica il sangue e stimola i processi metabolici;
  • Piega bene i fiori di tarassaco in un barattolo, cospargili di zucchero. Scolare il succo che appare e bere un cucchiaio prima dei pasti;
  • bere il tè dalle fibre e dai peli del mais maturo;
  • tagliare le zucchine giovani fresche, aggiungere cetriolo e pomodoro, condire con olio di semi di girasole;
  • asciugare i rami di rosmarino nel forno, macinare, aggiungere la stessa quantità di miele e prendere un cucchiaio 2 volte al giorno;
  • bere prima di coricarsi un bicchiere di brodo di semi di lino;
  • in caso di danno polmonare, si consigliano impacchi di foglie di bardana o cavolo fresco, che vengono eseguiti prima di coricarsi;
  • bevi brodo di rosa canina come il tè;
  • aggiungi la radice di zenzero al latte e al tè.

Alimenti pericolosi e dannosi per la fibrosi

Durante il trattamento della fibrosi, dovresti abbandonare i prodotti che complicano il tratto digestivo:

  • dolci ricchi;
  • alcol;
  • orzo perlato e legumi;
  • salsicce e prodotti affumicati;
  • cibo in scatola;
  • prodotti semi-finiti;
  • carne e pesce grassi;
  • latticini ricchi di grassi;
  • pasticceria;
  • margarina e burro;
  • primi piatti a base di brodo di carne o pesce.

Atrofia della mucosa gastrica

L'atrofia della mucosa gastrica è un processo patologico che si sviluppa a causa dell'infiammazione. Con l'atrofia, c'è una morte graduale di cellule funzionanti e la loro sostituzione con tessuto cicatriziale, e quindi il suo assottigliamento.

Foci di atrofia possono essere trovate in qualsiasi gastrite, ma nella classificazione delle malattie dello stomaco, spicca una forma speciale: la gastrite atrofica, per la quale tali cambiamenti sono più caratteristici. È importante che questa malattia sia una patologia precancerosa. Pertanto, tutti i pazienti hanno bisogno di cure mediche e supervisione..

Caratterizzazione del processo di atrofia

La localizzazione più comune per l'atrofia della mucosa gastrica è il terzo inferiore del corpo o dell'antro. L'Helicobacter pylori, che vive più vicino alla zona pilorica, è considerato uno dei principali fattori dannosi..

Nella fase iniziale, le cellule ghiandolari (calice) producono acido cloridrico, anche in eccesso. Forse questo processo è associato all'effetto stimolante del sistema enzimatico dei batteri.

Quindi la sintesi del succo gastrico viene sostituita dal muco, l'acidità diminuisce gradualmente.

A questo punto, il ruolo protettivo della mucosa è perso. Qualsiasi sostanza chimica negli alimenti può danneggiare le cellule che rivestono lo stomaco dall'interno. I prodotti tossici e i resti di cellule distrutte diventano estranei al corpo.

Un meccanismo autoimmune è coinvolto nel processo di distruzione. Gli anticorpi vengono prodotti su cellule danneggiate, che continuano a combattere il proprio epitelio. Il blocco dei processi di recupero svolge un ruolo importante.

In uno stomaco sano, lo strato epiteliale viene completamente rinnovato ogni 6 giorni. Qui rimangono vecchie cellule non operative o vengono sostituite dal tessuto connettivo.

In ogni caso, la mucosa atrofizzata non può sostituire il succo gastrico con il muco. C'è un graduale assottigliamento della parete dello stomaco. L'organo è praticamente escluso dalla digestione, aumenta la produzione di gastrina. Il nodulo di cibo entra nell'intestino tenue non preparato, il che porta al fallimento di altri passaggi sequenziali.

Il processo non finisce qui. Inizia il periodo più pericoloso di alterazioni atrofiche: l'epitelio inizia a produrre cellule simili, ma non vere. Molto spesso possono essere attribuiti all'intestino. Non sono in grado di produrre secrezioni gastriche. Questo processo si chiama metaplasia e displasia (trasformazione) e precede la degenerazione cancerosa..

È impossibile ripristinare completamente le aree atrofizzate sulla mucosa, ma con l'aiuto del trattamento c'è ancora la possibilità di sostenere le restanti cellule funzionanti, compensare la mancanza di succo gastrico e prevenire l'interruzione del processo di digestione generale.

Le cause più comuni della malattia sono: esposizione a Helicobacter pylori e fattori autoimmuni. I ricercatori hanno proposto di isolare i fattori di danno esterni (esogeni) e interni (endogeni) che possono causare alterazioni atrofiche della mucosa. L'esterno include sostanze velenose che entrano nello stomaco e malnutrizione.

Tossici per lo stomaco sono:

  • nicotina, un prodotto di decomposizione dei prodotti del tabacco;
  • particelle di polvere di carbone, cotone, metalli;
  • arsenico, sali di piombo;
  • liquidi contenenti alcol;
  • farmaci del gruppo aspirina, sulfamidici, corticosteroidi.

Il cibo può diventare esogeno se:

  • una persona prende cibo in modo irregolare, i periodi di fame si alternano a un eccesso di cibo;
  • mangia principalmente fast food, cibi piccanti e grassi, "cibo secco";
  • cibo freddo o troppo caldo (gelato, tè) entra nello stomaco;
  • cibo non sufficientemente masticato in bocca per malattie dei denti, gengive, protesi inadeguate, mancanza di denti in età avanzata.

Le ragioni interne includono:

  • eventuali disturbi della regolazione neuro-endocrina del lavoro delle cellule secernenti, portando a un'interruzione dei processi di rigenerazione (stress, malattie croniche del sistema nervoso, mixedema, diabete mellito, disfunzione dell'ipofisi e delle ghiandole surrenali);
  • malattie umane generali che interrompono il flusso sanguigno nella parete dello stomaco e dei vasi regionali (formazione di trombi, aterosclerosi pronunciata), congestione delle vene sullo sfondo di una maggiore pressione nel sistema portale;
  • insufficienza cardiaca e respiratoria, accompagnata da ipossia tissutale (mancanza di ossigeno);
  • carenza nel corpo di vitamina B12 e ferro;
  • predisposizione ereditaria - consiste in una mancanza geneticamente determinata di fattori per il ripristino della composizione cellulare della mucosa.

Segni di atrofia

I sintomi di atrofia della mucosa gastrica compaiono in ritardo, quando l'acidità raggiunge lo zero. Più spesso gli uomini di giovane e mezza età sono ammalati. La sindrome del dolore è assente o espressa in modo molto debole, quindi si rivolgono a un medico in una fase avanzata del processo.

I segni di atrofia non differiscono dai sintomi generali dei disturbi gastrici. I pazienti segnalano una sensazione di pesantezza nell'epigastrio subito dopo aver mangiato, a volte nausea, eruttazione, gonfiore, brontolio forte, alitosi e feci instabili.

La presenza di manifestazioni di segni di digestione compromessa è indicata da:

  • perdita di peso;
  • sintomi da carenza vitaminica (pelle secca, perdita di capelli, gengive sanguinanti, ulcere della bocca, mal di testa);
  • problemi ormonali, espressi negli uomini nell'impotenza, nelle donne con ciclo mestruale disturbato, infertilità;
  • aumento dell'irritabilità, lacrimazione, insonnia.

Diagnostica

L'atrofia della mucosa gastrica può essere diagnosticata solo visivamente. In precedenza era stato determinato da un patologo, un chirurgo e ora l'uso diffuso della tecnica fibrogastroscopica consente non solo di fissare un'immagine in diverse parti dello stomaco, ma anche di prendere materiale per l'esame istologico, suddividere il processo in tipi, gradi di disturbi funzionali.

Istologicamente, vengono rivelati infiltrazione linfocitaria delle cellule dello strato mucoso, distruzione dell'epitelio ghiandolare, assottigliamento del muro e violazione della piegatura. Possibili crepe ed erosione.

A seconda delle dimensioni dell'area interessata, ci sono:

  • atrofia focale - sulla mucosa, le aree di atrofia si alternano al tessuto normale, questo processo è più favorevole per il trattamento, perché ci sono ancora cellule in grado di svolgere una funzione compensativa;
  • diffuso: un processo diffuso difficile, cattura l'intero antrum e sale al cardias, quasi tutte le cellule sono interessate, invece dello strato mucoso, appare una fibrosi continua.

Per il numero di cellule sane perse e rimanenti, si distinguono i gradi di alterazioni atrofiche:

  • facile: il 10% delle celle non funziona, ma il 90% funziona correttamente;
  • medio - atrofia cattura fino al 20% dell'area della mucosa gastrica;
  • grave: oltre il 20% dell'epitelio è sostituito da tessuto cicatriziale, compaiono cellule trasformate.

A seconda della gravità del processo atrofico, i cambiamenti istologici sono considerati come:

  • lievi cambiamenti o subatrofia: la dimensione delle cellule ghiandolari diminuisce, viene determinato il loro leggero accorciamento, all'interno delle cellule compaiono ulteriori ghiandulociti (formazioni in cui viene sintetizzato il segreto), alcune sono sostituite da mucose (mucoidi);
  • atrofia moderata: più della metà delle cellule ghiandolari sono sostituite da quelle che formano il muco, sono visibili focolai di sclerosi, la parte residua dell'epitelio normale è circondata da infiltrazioni;
  • disturbi gravi - ci sono pochissime cellule ghiandolari normali, sono allocate ampie aree di sclerosi, si osserva infiltrazione da vari tipi di epitelio infiammatorio, è possibile la metaplasia intestinale.

Nella diagnosi di patologia, non è sufficiente stabilire che la mucosa gastrica è atrofica; per provare a interrompere il processo, il medico deve conoscere la causa dei cambiamenti, il grado di disfunzione degli organi.

Per questo, il paziente viene sottoposto ai seguenti studi: rilevazione nel sangue di anticorpi contro Helicobacter pylori e il fattore Castle (componenti delle cellule parietali), determinazione del rapporto tra pepsinogen I, pepsinogen II (componenti proteiche per la produzione di acido cloridrico), il metodo è considerato un marker di atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia, poiché consente di giudicare il resto dell'atrofia ghiandole epiteliali.

È anche necessario studiare la gastrina 17 - una sostanza di tipo ormonale responsabile della regolazione endocrina della secrezione delle cellule epiteliali, del loro ripristino e motilità del tessuto muscolare dello stomaco e della metamorfosi giornaliera per identificare la natura della formazione di acido.

Quali tipi di gastrite si sviluppano in base all'atrofia epiteliale?

A seconda del grado di sviluppo, della localizzazione del processo di infiammazione nello stomaco con atrofia della mucosa, è consuetudine distinguere diversi tipi di gastrite.

Superficie

La forma più lieve della malattia. L'acidità del succo gastrico è quasi normale. Vi è un'abbondante secrezione di muco da parte delle ghiandole, quindi viene preservata la protezione. Con l'istologia, sono visibili fenomeni di distrofia.

L'acidità è mantenuta da chiazze di epitelio sano. La mucosa mostra l'alternanza di aree di atrofia e sclerosi con tessuto sano. I sintomi includono spesso intolleranza al latte e alle uova. Questo indica un ruolo per i disturbi del sistema immunitario.

La superficie dello stomaco è coperta dalla crescita di cellule immature, fosse e creste, la struttura delle ghiandole mucose è disturbata.

Nella zona atrofica, vi è una violazione della circolazione sanguigna, che fornisce un'immagine delle emorragie macchiate, un accumulo di vasi sanguigni. Il decorso è grave con sanguinamento gastrico. Più spesso osservato negli alcolisti, persone che hanno avuto un'infezione respiratoria.

antral

Chiamato per la localizzazione predominante della lesione. Differisce nei cambiamenti cicatriziali nella zona antrale, nel restringimento della regione pilorica, nella tendenza ad entrare nel processo ulcerativo.

Il problema di come trattare l'atrofia della mucosa dipende dall'azione aggressiva predominante, dalla causa identificata del processo, dalla capacità residua di recupero (riparazione). Data l'assenza di sintomi gravi, i pazienti vengono più spesso trattati in regime ambulatoriale. Le raccomandazioni obbligatorie includono: regime e dieta.

Non è consigliabile praticare sport pesanti, è necessario ridurre l'attività fisica a moderata. Richiede la cessazione del fumo e il consumo di alcol, compresa la birra. È vietato assumere qualsiasi farmaco non autorizzato, inclusi mal di testa e influenza.

Requisiti dietetici

La nutrizione del paziente include la scelta di alimenti che non danneggiano o irritano la mucosa gastrica. Pertanto, è severamente vietato:

  • piatti fritti, affumicati, salati e in salamoia;
  • tè forte, caffè, acqua gassata;
  • gelato, latte intero;
  • pasticceria, prodotti da forno freschi;
  • spezie, salse, cibo in scatola;
  • legumi.

Si consiglia al paziente di conservare il cibo in piccole porzioni frequenti. Usa piatti in umido, bolliti, al vapore e al forno. In caso di dolore per diversi giorni, si consiglia di passare a cibi frullati semiliquidi (polpette, brodi magri, farina d'avena in acqua, gelatina).

Se il dolore non gioca un ruolo serio nella clinica, la dieta dovrebbe essere variata, tenendo conto delle restrizioni di cui sopra. Permesso:

  • prodotti lattiero-caseari fermentati (panna acida a basso contenuto di grassi, kefir, ricotta);
  • frittata di uova;
  • stufato di verdure;
  • di cereali, riso, grano saraceno, farina d'avena sono i più indicati;
  • I succhi di frutta si diluiscono meglio con acqua.

Il paziente deve consultare un medico sull'acqua minerale, poiché la scelta dipende dall'acidità del succo gastrico e può essere diversa nel processo di atrofia.

Terapia farmacologica

Per ripristinare la mucosa gastrica, è necessario eliminare gli effetti dannosi di Helicobacter pylori, se presenti, e bloccare un possibile processo autoimmune. Per combattere l'infezione batterica, viene utilizzato un corso di eradicazione.

È prescritta una combinazione di tetraciclina e penicillina con metronidazolo (tricopolum). Il corso e il dosaggio sono scelti dal medico individualmente.

Per confermare l'efficacia, vengono condotti studi di controllo per Helicobacter. Nella fase iniziale dell'atrofia, quando è possibile aumentare l'acidità, si raccomandano inibitori della pompa protonica. Sopprimono il meccanismo di produzione dell'acido cloridrico.

Il gruppo comprende:

Quando appare uno stato ipo e anacido, questi farmaci sono controindicati. È prescritto allo scopo di sostituire la propria secrezione assumendo Acidina-pepsina, succo gastrico. Stimola il processo di rigenerazione Solcoseryl, iniezioni di Aloe. Il domperidone, procinetico, può supportare e migliorare la funzione motoria gastrica.

I preparati a base di bismuto e alluminio (Vikalin, caolino, nitrato di bismuto) proteggono la mucosa da sostanze chimiche e batteri dal cibo. Se, nel processo di diagnosi, il fatto dell'umore autoimmune del corpo diventa evidente, allora al paziente vengono prescritti ormoni corticosteroidi per sopprimere l'eccessiva risposta immunitaria.

Con un grave grado di atrofia, viene aggiunta alla patologia una violazione della produzione di enzimi da parte di tutti gli organi coinvolti nella digestione. Pertanto, possono essere richiesti agenti enzimatici: Panzinorm, Festal, Creon.

Rimedi popolari ed erboristici

Il metodo tradizionale di trattamento deve essere affrontato attentamente, tenendo conto dell'acidità. Con la normale funzione di secrezione, puoi prendere decotti di camomilla, calendula.

Con ridotto - per stimolare la formazione di acido, vengono mostrati brodo di rosa canina, succhi diluiti di pomodori, limone, patate. In farmacia è possibile acquistare raccolte di erbe con piantaggine, timo, assenzio, erba di San Giovanni. È conveniente usare il fitaglucido fitopreparante. È costituito da estratto di piantaggine granulari, prima di prenderlo viene diluito in acqua calda.

Il problema più significativo della medicina moderna è l'identificazione dei pazienti e la prevenzione della degenerazione cancerosa. È difficile organizzare esami fibrogastroscopici di pazienti se hanno poca preoccupazione. I familiari sono molto più attenti alla prevenzione, in cui non è stato identificato l'unico caso di gastrite atrofica e ci sono morti per cancro allo stomaco.

Tali pazienti dovrebbero sottoporsi a fibrogastroscopia una volta all'anno, seguire una dieta, smettere di fumare e smettere di bere alcolici. Nessuno può essere sicuro di quali difficoltà queste persone dovranno superare nella vita e come il loro stomaco trasferirà una predisposizione genetica..

Pubblicazioni Su Colecistite

I migliori rimedi per i vermi

Dissenteria

Quasi ogni persona ha pensieri sull'aspetto dei parassiti nel corpo. I vermi causano orrore e disgusto, e ciò influisce in particolare sulla psiche di quegli adulti e bambini che almeno una volta hanno visto il processo di estrazione dei nematodi dal corpo di una persona vivente.

Come curare la disbiosi dopo il trattamento antibiotico

Dissenteria

Il trattamento antibatterico è usato per trattare una varietà di malattie. Gli antibiotici distruggono indiscriminatamente batteri patogeni e benefica microflora sana del corpo.