logo

Temperatura 40 in un bambino e vomito: cosa fare

Non c'è niente di peggio per i genitori di un bambino malato. La mamma non riesce a trovare un posto per se stessa quando il bambino è cattivo. Se un'alta temperatura corporea è accompagnata da altri sintomi gravi, non è raro che i genitori perdano il loro buon senso, chiedendosi come aiutare il bambino..

Calore

Un aumento della temperatura corporea può verificarsi per una serie di motivi. A seconda di ciò che ha scatenato l'ipertermia, ci sono diversi algoritmi di azioni volte ad aiutare il bambino. Le ragioni dell'aumento della temperatura possono essere:

  • riproduzione di batteri patogeni, cioè comparsa di un'infezione batterica;
  • il verificarsi di un'infezione virale;
  • colpo di calore;
  • avvelenamento;
  • reazione a un vaccino;
  • dentizione.

Ogni causa ha i suoi sintomi di accompagnamento, secondo i quali il medico è guidato a fare una diagnosi.

Attenzione! Se le condizioni generali del bambino non sono disturbate e può giocare a una temperatura elevata, non è necessario somministrare antipiretici.

Esiste una raccomandazione generale per l'ipertermia, indipendentemente dal motivo: se il termometro non supera i 37,5 ° C, non è consigliabile ridurre la temperatura con i farmaci. Questo è importante, perché è l'aumento della temperatura che fa sì che il corpo produca sostanze speciali in grado di superare il patogeno..

Cause di brividi, debolezza e vomito

Il bambino si gela per ovvi motivi: la differenza di temperatura tra il suo corpo e l'ambiente è aumentata, quindi gli sembra che la stanza sia diventata più fredda, il bambino inizia a congelare. Per alleviare il sintomo, indossa uno strato sottile di indumenti e copri il bambino con una o più coperte in cima, a seconda della gravità del freddo.

La debolezza è un indicatore di una violazione delle condizioni generali. Il corpo lancia tutta la sua forza nella lotta contro l'agente patogeno, quindi il bambino diventa letargico e inattivo. Se la sonnolenza viene aggiunta alla debolezza, vale la pena analizzare quanto fluido ha bevuto il bambino, perché la sonnolenza e l'eccessiva letargia sono i primi segni di disidratazione.

Quando un bambino ha una temperatura di 40 anni e vomito, il primo passo è sospettare un'infezione intestinale. Una varietà comune, il rotavirus, inizia con il vomito e un forte aumento della temperatura. Inoltre, la nausea si verifica spesso sullo sfondo della febbre. È l'aumento del termometro sopra i 40 gradi che può influire negativamente sul cervello del bambino, causando un cambiamento nella coscienza e nel vomito.

Perché questa condizione è pericolosa?

Quando un bambino ha brividi, vomito, febbre, non dovresti sperimentare metodi popolari. È necessario un medico se:

  • la temperatura di un bambino di età inferiore a 3 mesi è aumentata, non importa quanto;
  • un'ora dopo l'assunzione dell'antipiretico, il bambino non inizia a raffreddarsi;
  • il termometro non mostra un valore normale per 4-5 giorni di malattia.

Se la febbre è accompagnata da dolore addominale e vomito, è altamente probabile che indichi appendicite o un'infezione del tratto urinario. Una febbre con convulsioni, vomito ed eruzione cutanea ha maggiori probabilità di indicare la meningite. In entrambi i casi, non si dovrebbe esitare a chiamare un medico, il conteggio dura minuti.

Attenzione! Le temperature sopra i 41 gradi sono considerate estremamente pericolose, poiché iniziano i danni a determinate aree del cervello e la formazione del suo edema.

Regole di primo soccorso per un bambino

Cosa fare se un bambino vomita e la temperatura supera i 39 ° C, tutti i genitori dovrebbero saperlo, soprattutto se la condizione è complicata da convulsioni febbrili.

Con un solo vomito

Se il bambino ha vomitato una sola volta e non ci sono episodi ricorrenti di nausea, è necessario metterlo in una stanza fresca e ventilata e dargli una bevanda calda e dolce. A casa, dopo il primo episodio di vomito, i genitori dovrebbero avere una regola per avere una soluzione di glucosio. Il suo utilizzo può prevenire attacchi ricorrenti..

Con vomito ripetuto

Quando un bambino non vomita una o due volte, è urgente chiamare un medico. Anche se questi attacchi sono causati da una malattia non pericolosa o da una reazione acuta a una temperatura elevata, non sarà possibile innaffiare il bambino, tutto ciò che è ubriaco fuggirà dallo stomaco.

Attenzione! Mentre i genitori stanno aspettando il medico, l'unica cosa che devono fare è provare a innaffiare il bambino in porzioni, un cucchiaino ogni 3 minuti. Le bevande dovrebbero essere calde, vicine alla temperatura corporea.

Differenze tra aiutare un bambino e un bambino più grande

Il pericolo di vomito per i bambini è che possono facilmente soffocare con il vomito. Pertanto, la caratteristica principale di fornire il primo soccorso a un bambino con vomito è metterlo da parte per escludere soffocamento e soffocamento..

I bambini più grandi possono essere seduti in posizione reclinata in modo che il contenuto dello stomaco non indugi nell'esofago durante un secondo attacco.

I principali errori dei genitori

Alcuni metodi popolari popolari possono danneggiare la salute del bambino molto più di qualsiasi infezione virale che ha causato una volta febbre e vomito. Tra loro:

  • rubdown con aceto;
  • rubdown con vodka / alcool;
  • impacchi freddi su varie parti del corpo;
  • riscaldamento aggiuntivo della stanza in cui si trova il paziente.

L'applicazione di soluzioni contenenti alcol sulla pelle del bambino porterà inevitabilmente all'avvelenamento da alcol. La pelle dei bambini di età inferiore a un anno è particolarmente delicata e sottile, disseminata di capillari e vasi sanguigni, che si espandono a causa dell'aumento della temperatura corporea, che aumenta la loro capacità di assorbire sostanze. L'alcol dopo il contatto con la pelle appare istantaneamente nel sangue. Nel caso di sfregamento acetico, il corpo riceve una dose di shock di intossicazione acida, che peggiora notevolmente le condizioni del paziente.

Il pericolo di impacchi freddi è che, a contatto con la pelle, restringono bruscamente i vasi al suo interno. Ciò significa che la superficie del corpo non può più emettere calore. A causa di ciò che si accumula all'interno, significa che la temperatura degli organi interni aumenta in modo significativo, il che rappresenta un grave pericolo per la vita del bambino.

Il riscaldamento aggiuntivo della stanza seccherà l'aria, aumentando il carico sulle mucose del tratto respiratorio del bambino. Ciò può causare complicazioni, che dovranno essere eliminate già in ospedale con l'aiuto di contagocce e un ciclo di antibiotici..

Quando un bambino ha vomito, febbre e debolezza, il compito principale dei genitori è fornire ossigeno alla stanza. Molto spesso, questo è facile da ottenere con l'aiuto della ventilazione, che porterà i parametri dell'aria in ordine. Dopo essere riuscito a far fronte a questo compito, è indispensabile chiamare un medico in grado di determinare la diagnosi e dare consigli per la cura del bambino..

Cosa fare se un bambino ha la febbre e il vomito

Cosa fare se un bambino ha la febbre e il vomito? Devi chiamare un'ambulanza. Questi segni possono indicare diverse malattie. Ad alcuni bambini viene diagnosticata un'infezione intestinale. Se questa patologia progredisce, il vomito e la febbre nel bambino sono accompagnati da diarrea. La malattia è pericolosa perché può portare a complicazioni: a causa del vomito costante, il corpo perderà una grande quantità di oligoelementi, che influenzeranno il lavoro di organi e sistemi.

Perché c'è la febbre con il vomito?

La febbre alta e il vomito in un bambino non devono essere ignorati! Se il vomito non è accompagnato da febbre, la malattia gastrointestinale può progredire. I sintomi della patologia del tratto gastrointestinale sono spesso osservati nei bambini all'età di 3 e 4 anni. L'intossicazione alimentare da vomito può portare a disidratazione. A questo proposito, è necessario chiamare immediatamente un medico. I genitori dovrebbero parlargli di tutti i sintomi che preoccupano il bambino, che si tratti di brividi, temperatura di 38 ° C, vomito con piccoli coaguli di sangue o pus.

Le cause della febbre e del vomito sono numerose:

  1. Alcuni bambini hanno appendicite acuta, ma intossicazione alimentare e infezioni intestinali sono più comuni..
  2. Se il bambino ha la nausea, è necessario rivedere la dieta. Ci sono momenti in cui si verifica un disturbo sullo sfondo di stress, esacerbazione di malattie croniche. Nausea e vomito spesso portano a diarrea e possono indicare un apparato vestibolare sottosviluppato. Se si osserva un tale disturbo, si può presumere un'intossicazione alimentare (prima si verifica nausea, quindi vomito, mentre la temperatura rimane normale).
  3. Con uno shock nervoso, non c'è febbre alta, ma può apparire nausea con vomito.
  4. Le patologie del SNC (meningite, encefalite, tumori cerebrali) sono accompagnate da sintomi simili.
  5. In caso di vomito, ma non vi è stata diarrea, si può presumere che il bambino sia malato di gastrite, colecistite, pancreatite.
  6. Quando il bambino sta solo vomitando, è necessario un esame dell'appendicite..
  7. Per insufficienza renale, il bambino ha febbre, vomito e dolore addominale.

Il medico deve trattare la patologia; per confermare una diagnosi particolare, viene effettuato un esame completo. Cosa fare se un bambino di un anno ha vomito e febbre? Dobbiamo chiamare un'ambulanza. Le medicine sono prescritte da un medico, tenendo conto dell'età del paziente. Anche il sovrappeso e il diabete mellito predispongono a questi sintomi. Inoltre, la diarrea in un bambino può apparire senza temperatura..

Quadro clinico

Se si sente la voglia di vomitare, i muscoli del diaframma e del sistema respiratorio si contraggono. Il vomito è un complesso di riflessi involontari; con questo sintomo, il bambino avverte non solo disagio fisico, ma anche psicologico. La contrazione dello sfintere fa entrare il contenuto dell'esofago nella cavità orale. La malattia può interrompere il lavoro del cuore.

Sullo sfondo della malattia, spesso si verificano brividi, la pelle diventa pallida, il bambino diventa letargico. Una temperatura di 37 ° C appare con avvelenamento o sintomi di un'infezione intestinale. Va notato che prima la temperatura aumenta e poi appare il vomito, alcuni bambini sono preoccupati per il mal di testa. I brividi e la pelle pallida possono anche indicare un'infezione intestinale. La nausea è caratterizzata da disagio nella faringe e nella regione epigastrica.

Il vomito interrompe il funzionamento del diaframma. Se la nausea e il vomito non sono accompagnati da una temperatura (37, 38, 39 o 40 ° C), il bilancio idrico-elettrolitico è disturbato. Il vomito abbondante porta a danni alla mucosa gastrica, possono verificarsi ulteriori sanguinamenti. I disturbi metabolici sono caratterizzati dalla perdita di oligoelementi vitali (calcio, sodio).

Misure diagnostiche

Per identificare la patologia, è necessario condurre un esame completo. I sintomi sopra descritti possono indicare diverse malattie. Il medico raccoglie un'anamnesi, quindi prescrive test. Se necessario, il bambino viene indirizzato a medici specializzati: neurologo, gastroenterologo, endocrinologo, neuropatologo. È necessario scoprire come il bambino ha mangiato negli ultimi 5 giorni, forse ha mangiato cibi incompatibili. I genitori dovrebbero dire com'era il vomito (con sangue, pus, muco). Sono necessari un esame fisico, esami del sangue e delle urine. I test delle urine possono rilevare la patologia renale.

Come viene eseguito il trattamento?

La terapia dipende dall'età del bambino e dalla diagnosi. L'obiettivo è salvare il paziente dalle manifestazioni della patologia, ripristinare una salute soddisfacente e prevenire le complicanze. Se vomiti, è necessario il primo soccorso. Per impedire l'ingresso del vomito nell'esofago, il bambino dovrebbe essere disteso su un lato e dire di trovarsi in questa posizione. Non permettere la disidratazione del corpo: si consiglia di bere molti liquidi.

Se il vomito in un bambino si manifesta ripetutamente, il medico prescrive mezzi speciali. Alcuni farmaci vengono presi per abbassare la temperatura. Se il bambino ha la nausea e la temperatura aumenta, Cerucal può essere prescritto. Il farmaco previene i crampi causati da nausea e vomito. Lo strumento ripristina il funzionamento dei muscoli del sistema digestivo. Cerucal è assunto come prescritto dal medico, il farmaco è raccomandato per un periodo di 2 mesi.

Il vomito in un bambino con la febbre viene trattato con vari farmaci. Se c'è la febbre, vengono prescritti antipiretici.

I clisteri aiutano a purificare l'intestino. Se si verifica avvelenamento, durante il quale un bambino ha la febbre (1 anno di età) e il vomito, possono essere utilizzati per facilitare il benessere generale. Il medicinale viene selezionato tenendo conto del peso corporeo del bambino. Il medico può prescrivere una supposta Cefekon, questo agente causa raramente allergie. Se il corpo mostra ipersensibilità ai suoi componenti, vale la pena abbandonare l'uso. La pancreatite è associata a disfunzione del pancreas. Con la progressione della patologia, vengono prescritti antispasmodici, analgesici, antistaminici.

Se il bambino ha la nausea e la temperatura persiste, il medico può prescrivere Pancreatina. Aiuta con diarrea non infettiva, flatulenza. Il medicinale è disponibile sotto forma di compresse, il dosaggio e la frequenza di somministrazione sono determinati dal medico.

Il trattamento in ogni caso è individuale. Se un bambino di 5 anni con una temperatura sviluppa nausea e febbre, può essere prescritta l'amoxicillina. Il farmaco raramente dà effetti collaterali, ma se c'è ipersensibilità ai suoi componenti, dovrebbe essere scartato. I tranquillanti sono presi se necessario.

Il diazepam è raccomandato se il vomito e la febbre del bambino sono causati dalla malattia intestinale. Controindicazioni per l'uso sono patologie ai reni, al fegato, alle malattie cardiache. Il dosaggio delle vitamine dipende dall'età e dal benessere del bambino. I complessi vitaminici aiutano ad aumentare l'immunità. Per evitare malattie del tratto gastrointestinale, devi mangiare bene. Il cibo dovrebbe contenere vitamine e minerali utili, le droghe sintetiche sono usate come ultima risorsa. A seconda delle caratteristiche del sistema immunitario, il medico può prescrivere farmaci con magnesio. Il trattamento di fisioterapia completa quello principale. Agopuntura, elettroforesi aiutano con vari disturbi.

Rimedi popolari e medicine per alleviare il benessere

I rimedi popolari non dovrebbero sostituire i farmaci prescritti. Sono efficaci nel fornire pronto soccorso:

  1. Il limone viene lavato, la scorza viene rimossa da esso, schiacciata e posta in un bicchiere di acqua bollita calda. Lo strumento viene infuso per mezz'ora.
  2. È necessario risciacquare e bollire la mela cotogna. Grattugiare la frutta su una grattugia fine, mescolare con 0,5 cucchiaini. Sahara.
  3. Prendi un cucchiaino di menta o tè verde, mescola con 200 ml di acqua bollente.

Un'infusione di erbe medicinali può essere bevuta prima dei pasti, riduce il vomito. Tuttavia, se il disturbo è causato da avvelenamento, è necessario purificare il corpo..

A seconda della diagnosi, possono essere prescritti rimedi omeopatici. Rafforzano il sistema immunitario, aiutano a combattere i disturbi e prevenire le complicanze. Farmaci efficaci Duodenochel e Vertigohel. I farmaci omeopatici sono prescritti per la tachicardia, patologie che sono sorte sullo sfondo delle neoplasie.

Duodenochel è raccomandato per le malattie gastrointestinali. Il farmaco aiuta a far fronte ai sintomi di gastrite, gastroduodenite. Duodenochel non è prescritto per i bambini di età inferiore a 4 anni. Se il corpo mostra ipersensibilità ai componenti del farmaco, vale la pena rifiutare di usare.

Con una commozione cerebrale, i bambini hanno le vertigini, Vertigoheel aiuta a superare questo sintomo. Il medicinale non ha controindicazioni e raramente dà effetti collaterali. Se il vomito è causato da emicrania o patologia gastrointestinale, viene prescritto Nux vomica-Homaccord. Il farmaco è approvato per i bambini dai 2 anni. In caso di allergie, dovresti rifiutare di usare.

Medicinali per eliminare il vomito

Con il permesso del medico, puoi dare al bambino Smecta. Il medicinale previene il vomito, elimina gonfiore e disagio e fa sentire meglio il paziente. Se un bambino di 4 anni ha un'infezione intestinale, Smecta aiuterà nel trattamento. Affinché il medicinale funzioni, è necessario iniziare la terapia il prima possibile. Smecta è una polvere, una soluzione deve essere fatta da essa (i dosaggi sono indicati sulla confezione). Viene spesso paragonato al carbone attivo, ma questo farmaco ha un effetto più potente..

A una temperatura elevata che si verifica sullo sfondo del vomito, deve essere somministrato il paracetamolo. Se il vomito si verifica dopo un pasto, può essere un disturbo gastrointestinale. Per sopprimere il vomito, viene utilizzato Enterofuril. Il farmaco è disponibile sotto forma di sospensione, il corso massimo di somministrazione è di una settimana, il dosaggio è individuale.

Ci sono casi in cui il trattamento della patologia porta alla costipazione, quindi il medico prescrive supposte a base di glicerina. I fondi non vengono utilizzati costantemente, poiché possono causare allergie, per lo stesso motivo, è necessario utilizzarli con cautela.

Mezim forte può anche essere prescritto per i bambini. Contiene enzimi che aiutano la digestione del cibo. Il vomito separatamente nei bambini a partire dai due anni può indicare disbiosi. Se il medico rileva questo disturbo, prescrive Primadophilus. Se il bambino ha vomito e febbre, il pediatra può prescrivere Creon. Il medicinale è una capsula con una polvere, devono essere aperti, la polvere deve essere aggiunta al cibo. Il farmaco Motilium è efficace. Lactofiltrum previene gli impulsi spiacevoli e rimuove i batteri dal corpo, ma è raccomandato per i bambini dagli 8 anni.

Nei casi più gravi, è necessario un trattamento chirurgico. Se compaiono sintomi di appendicite acuta, la chirurgia deve essere eseguita il prima possibile. Se la terapia conservativa per pancreatite non funziona, il medico prescrive un trattamento chirurgico.

I genitori dovrebbero monitorare la salute del proprio bambino. Devi assicurarti che mangi bene, dorma abbastanza e spesso si lavi le mani. Alcune malattie insorgono sullo sfondo dello stress psico-emotivo, a questo proposito, dovrebbe essere protetto dallo stress. Ora sappiamo perché il bambino ha il vomito con la febbre e cosa fare per eliminare questi sintomi..

Vomito e febbre in un bambino

Non esiste una persona che non ha esperienza di vomito. Questo è avvelenamento: chimico, cibo, alcool. Pochi iniziano a misurare la temperatura, il panico. Un'eccezione sono le mamme che presentano i sintomi per la prima volta.

Il vomito è il rilascio completo del contenuto dello stomaco. È un sintomo di malattia o un bisogno solitario.

  • saliva abbondante;
  • cardiopalmus;
  • nausea.

Una temperatura elevata per un bambino fino a un anno è di 37, 3 gradi. Per bambini di età inferiore a 2 anni - 37 gradi.

Con la febbre osservata in un bambino, un attacco di vomito. Il caso opposto - diversi desideri di vomito, aumento della temperatura - avvelenamento, infezioni gastrointestinali.

I genitori devono guardare da vicino il contenuto delle masse. Oltre al cibo non digerito, può verificarsi la bile giallo-verdastra. Con vomito frequente, il bambino sviluppa disidratazione.

Se nausea e bassa temperatura (35 - 36 gradi) - evidenza di bassa pressione sanguigna, indebolimento del corpo.

Le ragioni

Il corpo del bambino reagisce a molte cose: infezione intestinale, virale (ARVI, influenza), avvelenamento, pertosse, bronchite, tonsillite, polmonite, meningite, malattie chirurgiche (appendicite, ernie), colpo di calore.

Per le malattie, ci sono sintomi caratteristici, aiuto. La vita del bambino dipende dalla corretta reazione dei genitori.

Infezione intestinale

Le infezioni del tratto gastrointestinale portano a ripetuti attacchi di vomito, mal di stomaco, debolezza, diarrea, perdita di appetito. Chiama un pediatra o un'ambulanza per combattere la disidratazione.

Malattie virali e infettive

Malattia simil-influenzale. Il vomito è più spesso singolo, mal di testa con una temperatura (38 - 39 - 40 gradi), ossa doloranti, corpo. Devi chiamare un dottore a casa.

Avvelenamento di qualsiasi tipo

È accompagnato da sintomi: debolezza, malessere, mancanza di appetito, dolore addominale, diarrea, vomito ripetuto. Chiama un medico per prevenire lo sviluppo di disidratazione.

Malattie con tosse

Tosse convulsa, polmonite, tonsillite, bronchite, polmonite. Sullo sfondo degli attacchi di tosse, vengono provocati attacchi di vomito. Mal di gola, debolezza. Chiami un dottore.

Meningite

Una malattia accompagnata da infiammazione delle membrane del midollo spinale o del cervello. È impossibile lasciare passare la malattia inosservata. Le conseguenze raggiungono il fallimento di parti del cervello.

Sintomi: debolezza, fotofobia, febbre (temperatura superiore a 39 gradi), irrequietezza, rifiuto di bere e mangiare, eruzione cutanea, convulsioni. Chiamata di emergenza urgente per ulteriore assistenza medica.

Malattie che richiedono un intervento chirurgico

Infiammazioni della cavità addominale che richiedono una soluzione operativa: infiammazione dell'appendice, ernia. Può essere riconosciuto da dolore addominale acuto, debolezza. Chiama un'ambulanza: il ritardo è pericoloso.

Colpo di calore (sole)

"Malattie" di questo tipo si verificano con letargia generale, arrossamento, pelle secca, vertigini gravi, polso, respirazione che accelera il ritmo. Chiama un medico, metti il ​​paziente in un luogo fresco, gira la testa da un lato.

Disidratazione

Con ripetute tentazioni di vomito, frequente diarrea, esiste il rischio di disidratazione.

  • il paziente è irritato, debolezza del corpo;
  • il bambino piange, non ci sono lacrime;
  • pelle secca;
  • nessuna minzione per 3-4 ore.

Aiuta con disidratazione - ripristinando l'equilibrio idrico del corpo.

Diarrea

Un sintomo speciale è la presenza, l'assenza di diarrea con vomito.

Le feci liquide in un bambino sono un segno sicuro di avvelenamento, infezione intestinale. Il corpo cerca di rimuovere sostanze pericolose, tossine per funzionare senza danni, in uno stato normale.

Gli adulti chiamano immediatamente un medico per l'assistenza all'infanzia immediata. L'intossicazione porta a tristi conseguenze. Il recupero del corpo è lungo, doloroso.

In caso di vomito senza diarrea, esaminare le condizioni del bambino. Aiuterà a fornire le giuste cure mediche a casa, non a nuocere. Se non c'è diarrea, l'intestino va bene.

Chiamata dal dottore

Quando il vomito è singolo, la temperatura non supera i 37, non c'è motivo di chiamare un'ambulanza. Gli adulti monitorano le condizioni del bambino. Il bambino è allegro, allegro, l'appetito non è scomparso - non ci sono ragioni per il panico. In un bambino, nei primi mesi di vita, il vomito può essere un segno di sviluppo difettoso del tratto gastrointestinale, una sorta di adattamento del corpo al nuovo cibo. Abbondante cibo, cinetosi, ingestione di aria con il cibo provoca vomito.

Sintomi che richiedono una chiamata dal medico:

  • vomito ripetuto;
  • disidratazione, incapacità di assumere acqua a causa del vomito;
  • la comparsa di altri sintomi a una temperatura superiore a 39;
  • letargia, debolezza, deterioramento;
  • la presenza di sangue con vomito, feci;

La vita del bambino dipende dalla velocità della reazione dei genitori.

Aiuto a casa

Gli adulti hanno bisogno di calmarsi, calmare i bambini. La mamma è nervosa, piange, isterica - il bambino non cederà. Le lacrime, i capricci del bambino non aiuteranno a fornire aiuto, aggraveranno la condizione.

Non puoi lasciare il bambino incustodito dopo il vomito: l'impulso verrà ripetuto, il bambino semplicemente soffocerà sul vomito, soffocerà. È meglio girare la testa del bambino su un lato sul cuscino. Con ripetuti impulsi, questo proteggerà dagli effetti collaterali..

Il tuo bambino ha bisogno di bere per rimanere idratato. Ma non abbondante - provocherà un nuovo impulso. Piccole porzioni (5 cucchiaini da tè per 10-15 minuti) di acqua aiuteranno a ripristinare la composizione di sale d'acqua del corpo, a sostenere la forza per combattere. Ci sono soluzioni speciali con minerali in farmacia. Il succo non è raccomandato per dare - provoca il vomito.

Non dare da mangiare al bambino fino a quando non viene stabilita la diagnosi e non viene fornita assistenza medica. I genitori non inventano il trattamento da soli.

Trattamento

La terapia è prescritta da un medico dopo un'attenta visita medica, diagnosi.

Ad alte temperature, si consiglia di somministrare al bambino un antipiretico, concordato con il medico. Per gli adulti, assicurarsi che la temperatura non superi quella precedente. Quando è stato possibile ridurre, prevenire la disidratazione del corpo.

Parla il dottor Komarovsky

Nei bambini piccoli, vomito e febbre sono accompagnati da diarrea. Molti batteri nocivi entrano nel corpo del bambino attraverso la bocca, contribuendo allo sviluppo di infezioni intestinali. Questa è una causa popolare di questo tipo di malattia. L'età della persona non ha importanza. Non ci sono vaccinazioni da parte sua, nessuna assicurazione.

Il concetto di infezione intestinale indica la presenza di bastoncini di stafilococco, salmonella, dissenteria, febbre tifoide. La loro presenza, assenza sarà dimostrata da test prescritti da un medico.

Azioni se il bambino ha un'infezione intestinale:

  1. Pensa a cosa hai mangiato. Probabilmente, la punizione per avvelenamento supererà tutti i membri della festa.
  2. Ci sono dubbi sul cibo preso dal bambino separatamente (all'asilo), i genitori dovrebbero chiamare i loro compagni di classe. Prevenire, prevenire il rischio di diffusione di massa di infezione.
  3. Il resto della famiglia deve seguire le precauzioni di sicurezza. Non mangiare dalla stessa ciotola, attenersi a una dieta.
  4. Se i genitori sono fiduciosi nella diagnosi, non bere assorbenti diversi dal carbone attivo. Assorbe le tossine, le rimuove dal corpo, facilitando il lavoro. L'uso di grandi quantità di farmaci antidiarroici e antiemetici comporta il rischio di aumentare la durata della clearance dell'infezione dal corpo. Aiuta a rimuovere l'eccesso: risciacqua lo stomaco con abbondante acqua, soluzione di permanganato di potassio, dai carbone. Risciacqua l'intestino con un clistere.
  5. Non dimenticare di ricostituire il fluido nel corpo con i mezzi disponibili.
  6. Rispettare il regime di temperatura delle bevande. Acqua fredda, acqua bollente renderà difficile l'assorbimento nel sangue dallo stomaco.
  7. Mantenere piccole porzioni di liquido. Si consiglia di bere un po ', spesso.
  8. Non dovresti iniziare a mangiare abbondantemente ai primi segni di miglioramento. Questo non ripristinerà il corpo, peggiorerà la condizione. All'inizio del processo di recupero, puoi dare al bambino porridge, brodo di pollo magro con pane, pangrattato. Per i neonati, la formula, l'allattamento al seno non può essere annullato - consultare un medico per una corretta alimentazione del neonato.
  9. In presenza di altri segni, aumento del vomito, mancanza di minzione, comparsa di sangue nel vomito o nelle feci, deterioramento della condizione - consultare immediatamente un medico.

Fatte salve le regole di igiene, cure adeguate, il recupero del paziente sarà indolore e rapido.

Vomito e febbre in un adolescente

Per i bambini più grandi, non è necessario chiamare un medico ogni volta. Il loro corpo si sviluppa e diventa come un adulto. Con l'avvelenamento ordinario, la temperatura corporea inizialmente è bassa e quindi, quando il vomito è passato, è completamente bassa. Il giorno successivo è necessario misurare la mattina, il pomeriggio, la sera e la notte per monitorare la salute.

Il vomito può essere scatenato dalla febbre. Soprattutto durante la pubertà, quando il corpo reagisce troppo attivamente ai cambiamenti. Un leggero aumento sistematico della temperatura durante questo periodo non dovrebbe causare panico..

Vomito forte e frequente dopo una temperatura dà origine a chiamare un medico.

Riflesso del vomito a temperatura elevata

Se un bambino ha la febbre, è capriccioso e si lamenta di mal di testa, quindi si sospetta prima l'ARVI. I genitori premurosi mettono immediatamente a letto il bambino, gli offrono un sacco di bevande e tutte le condizioni confortevoli, se solo il loro bambino potesse facilmente sopportare le malattie. Se il paziente si comporta con calma, ciò non provoca ansia aumentata. Ma a volte, ci sono alcuni sintomi che richiedono un intervento professionale. Nel nostro articolo, parleremo in dettaglio di un sintomo come il vomito e la febbre in un bambino. Cosa fare quando il bambino è malato e la temperatura dopo il vomito sale a 37 ° C - 39 ° C?

Nausea e vomito con febbre

Senza entrare nei dettagli, vorrei immediatamente notare che se la nausea appare sullo sfondo di una temperatura elevata, allora questo è un sintomo piuttosto grave che richiede l'intervento di un medico. Il vomito provoca disidratazione nei bambini, soprattutto se si ripete. Cosa fare in questa situazione?
In tal caso, il bambino vomita una volta, quindi questa può essere solo una reazione protettiva del suo corpo a un aumento della temperatura corporea. Per evitare complicazioni, lascia che il tuo bambino beva tè o succo caldo, ma in piccole porzioni. Bere molti liquidi può provocare nuovamente il vomito, specialmente quando la bevanda è molto dolce. Come innaffiare correttamente il bambino dopo il vomito, descriveremo di seguito.

In primo luogo, scopriremo perché il bambino ha la nausea a una temperatura di 37 ° C e oltre. Ci sono due ragioni per questo:

• fallimento nel tratto digestivo,
• il corpo elimina le tossine.

Dovresti essere consapevole che questi due motivi sono strettamente correlati. Nausea e febbre sono sempre accompagnate da condizioni dolorose, ma principalmente i medici notano i seguenti motivi.

Cause di vomito a temperatura

1. Infezione da rotavirus. Si manifesta con mal di gola, varicella, influenza e scarlattina. I principali sintomi di queste malattie sono naso che cola, tosse, perdita di appetito, ecc. Spesso, diarrea e nausea possono unirsi a loro, specialmente se il paziente ha un'età fino a 2-3 anni. Ma, in questa situazione, il vomito nel bambino inizierà dai primi giorni di malessere e anche con un leggero aumento della temperatura. E solo dopo si uniranno le feci liquide.

2. Avvelenamento. Gli alimenti di scarsa qualità possono spesso scatenare nausea e vomito. I microrganismi patogeni che entrano nello stomaco del bambino con il cibo interrompono il lavoro degli organi interni. Il bambino può lamentare dolore alla pancia, coliche, dolore alla palpazione, febbre di 38 ° C e oltre e nausea. Ma tutti questi sintomi sono accompagnati da diarrea. Pertanto, se un bambino ha la diarrea, ha la febbre e la nausea, quindi, prima di tutto, i medici sospetteranno l'avvelenamento da cibo.

3. Febbre alta e vomito in un bambino. Se la temperatura sale a 39 ° C, può verificarsi il riflesso del vomito, ma molto spesso ciò è dovuto alla colpa dei genitori. Vale a dire a causa dell'alimentazione violenta. Il bambino rifiuta di mangiare, ma una madre premurosa cerca di nutrire il bambino in ogni modo possibile. Vale la pena ricordare che in caso di malessere, l'appetito diminuisce e i medici raccomandano vivamente di non forzare l'alimentazione del bambino, ma solo di dargli molti liquidi da bere. E se il bambino vomita una volta, molto probabilmente il trattamento della malattia di base continuerà. Ma quando il bambino vomita più volte di seguito, è necessario informarne immediatamente il medico. Il vomito su uno sfondo di febbre alta può essere causato da intensa eccitazione o ansia. Questo molto probabilmente si applica ai bambini dai 2 anni in su. Ma nei neonati, tali sintomi possono essere osservati con la dentizione..

4. Polmonite, appendicite e non passaggio dell'intestino. Tutte queste malattie iniziano con un aumento della temperatura fino a 39 ° C e talvolta anche più alto. Inoltre, la temperatura può essere accompagnata da vomito e forte mal di testa. Tali malattie richiedono un intervento professionale immediato. Pertanto, la prima cosa che i genitori devono fare è chiamare un'ambulanza..

Ti sei familiarizzato con i motivi principali quando un riflesso del vomito può essere attivato su uno sfondo di aumento della temperatura corporea.

Pronto soccorso per un bambino con vomito

Ora ci soffermiamo più in dettaglio su come i genitori dovrebbero agire con un tale sintomo. La reazione corretta aiuterà ad evitare lo sviluppo di situazioni più difficili..

Come già sapete, il vomito in un bambino disidrata il corpo. Di conseguenza, la prima cosa che deve essere fatta è rifornire sistematicamente il corpo di liquidi, dando al bambino bibite alla frutta, composta, succo di frutta, tè, ecc. Ma devi innaffiare il bambino correttamente, in modo da non provocare un altro riflesso del vomito. Lo schema di maggior successo è un cucchiaio di bevanda ogni 5 minuti!

Ma ci sono situazioni in cui il bambino ha bisogno di un aiuto professionale immediato. Quindi, i bambini adorano giocare, tirare tutto in bocca e di conseguenza spesso cadono e subiscono varie lesioni. Quando e in quale situazione è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza e trattare immediatamente il bambino?

1. Se il bambino è caduto ed è stato ferito, dopo di che ha sviluppato un riflesso del vomito.
2. Se il bambino ha la diarrea, e successivamente la sua temperatura corporea aumenta e inizia il vomito.
3. Se il riflesso del vomito viene ripetuto e non c'è modo di reintegrare il suo corpo con liquidi.
4. Quando vomito e nausea sono accompagnati da diarrea.
5. Con vomito ripetuto.
6. Quando il bambino si indebolisce e diventa letargico.
7. Con pallore della pelle dopo il vomito, che indica disidratazione.

Cosa fare per i genitori se il bambino ha vomito sullo sfondo di un aumento della temperatura

I genitori possono essere calmi per il bambino quando non ci sono sintomi critici e il suo corpo viene sistematicamente riempito di liquido. È sufficiente continuare il trattamento della malattia di base. Ma ci sono raccomandazioni a cui i genitori devono attenersi rigorosamente..

1. Quando i genitori sono sicuri che il loro bambino sia stato avvelenato da prodotti di bassa qualità o, ad esempio, assaggiato un detergente, il vomito e la diarrea non dovrebbero essere immediatamente bloccati. Al contrario, se questi sintomi sono assenti, almeno il vomito deve essere indotto artificialmente. Pertanto, sarà possibile pulire tempestivamente il corpo dalle tossine, che è molto importante per il corpo del bambino, indipendentemente dall'età del bambino..

2. Se il bambino vomita, non è possibile alimentarlo forzatamente. Solo quando le sue condizioni sono normalizzate puoi offrire al bambino il suo porridge preferito - questa volta. Due: devi cucinare il porridge in acqua, non il latte. Dagli prima una piccola quantità. E aumenta gradualmente le porzioni. Ciò ti consentirà di non appesantire uno stomaco doloroso..

3. Bere molti liquidi è la regola principale per il vomito. Questo deve essere sempre ricordato. Ma con il liquido devi fare esattamente lo stesso del cibo: la quantità minima, ma ripetutamente, come già descritto sopra. Le bevande devono essere sempre calde e non gassate.

4. Quando un bambino inizia a vomitare sullo sfondo di una temperatura elevata, è necessario abbassare la temperatura solo con supposte rettali. Compresse e sospensioni non sono consigliate in questo momento.

Qual è il pericolo di esposizione agli antibiotici ad alte temperature e vomito

L'assunzione di antibiotici ad alte temperature con un riflesso del vomito può aggravare la situazione e portare a:

• ridurre l'immunità,
• alla disbiosi,
• avvincente. Dopo aver assunto farmaci, l'esofago diventa passivo nella lotta contro i batteri.

conclusioni

Da tutto quanto sopra, sei stato in grado di imparare che il vomito con la febbre può essere sintomi di varie malattie. Pertanto, è impossibile auto-medicare, soprattutto quando si tratta di bambini. È meglio chiedere aiuto al medico curante che esamina il bambino, raccoglie l'anamnesi e propone il regime terapeutico corretto.

Vomito e febbre in un bambino: cosa fare

Nessun bambino potrà essere sempre in buona salute. Disturbi e malattie ci circondano, ci aspettano in una varietà di forme e forme. Raffreddori, disturbi del tratto digestivo e molto altro ancora accompagnano inevitabilmente la crescita. Nell'elenco dei problemi che i genitori spesso incontrano è il vomito e la febbre in un bambino. La ragione di ciò può essere molti fenomeni: dal surriscaldamento alle malattie pericolose. Vomito e febbre in un bambino possono essere accompagnati da diarrea e nausea costante, in questo caso la cosa più importante è capire la causa di ciò che sta accadendo.

Che cos'è il vomito

Questa condizione è un riflesso che consente al corpo di scovare il contenuto dello stomaco. Essendo un'importante acquisizione evolutiva, una reazione protettiva del corpo, si ammonisce con la nausea. Il vomito non può essere soppresso solo dal desiderio. Il corpo usa questo riflesso per purificarsi dalle sostanze pericolose che vi sono penetrate, che possono rivelarsi composti chimici o veleni dannosi..

Le tossine possono anche essere il risultato di malfunzionamenti degli organi interni causati da malattie, il risultato di infezioni virali o altri problemi. Il vomito può essere sia un sintomo pericoloso indipendente di una malattia, sia una delle sue molteplici manifestazioni. Una singola eruzione del contenuto dello stomaco ha spesso un'origine psicogena, è il risultato di stress o tensione nervosa. Si ripete solo se ci sono problemi più gravi con il funzionamento del corpo..

Qual è la temperatura

La produzione di calore da parte degli organi e dei tessuti del corpo umano riflette la sua temperatura, mostra i processi di scambio di calore tra il corpo e il mondo circostante. Il suo aumento è un sintomo di una violazione del normale funzionamento del corpo. La temperatura aumenta a causa di malattie, lesioni, infiammazioni, che innescano una reazione del sistema immunitario, che inizia a eliminare il problema. Molti batteri e virus muoiono o diminuiscono di attività a 38 gradi Celsius.

Febbre e vomito in un bambino

La conseguenza di un forte aumento della temperatura può essere un singolo vomito nei bambini. Se riesce a raggiungere i 38 o 39 gradi, il bambino può vomitare, ma ciò accadrà una volta. Il bambino si sentirà pigro e debole, potrebbe rifiutarsi di mangiare. Un periodo prolungato di vomito indica la possibilità di avvelenamento grave o malattia grave. I sintomi di intossicazione sono spesso accompagnati da una febbre seguita da un riflesso del vomito.

Un lungo periodo di questa condizione può indicare un'infezione intestinale. Il bambino si lamenterà della debolezza, la diarrea è possibile in combinazione con altri sintomi. Se allo stesso tempo c'è la comparsa di dolore addominale, allora c'è un'alta probabilità che si tratti di ostruzione intestinale o appendicite acuta. Se c'è una febbre alta e vomito in un bambino, ha mal di testa acuto, si osserva nausea, quindi questi sono segni di mal di gola o influenza. Quest'ultimo è anche caratterizzato da un generale peggioramento del benessere, a volte provocando diarrea. Sintomi simili indicano meningite.

Nell'infanzia, vomito e febbre in un bambino indicano alti livelli di acetone nel corpo. Quando compaiono i sintomi, si verifica un odore caratteristico. Un rossore è evidente sulle guance con pallore generale. Il vomito acetonemico è un sintomo che indica disturbi metabolici. Con raffreddori e malattie infettive come bronchite, polmonite, potresti sentirti male. Allo stesso tempo, la temperatura del bambino aumenta spesso a 37 gradi e oltre. Spesso la malattia è accompagnata da una tosse. Il vomito con la febbre in un bambino può essere un segno di una qualsiasi delle varie condizioni, inclusa la malattia intestinale.

Le ragioni

Di fronte a vomito e febbre in un bambino, i genitori tendono spesso a pensare a problemi con il tratto gastrointestinale. Va tenuto presente che questi stessi sintomi possono essere un segno di una malattia di natura congenita, infettiva o traumatica. La cifra sul termometro può aumentare a causa di violazione dell'igiene, standard sanitari, selezione impropria del cibo. Nell'elenco dei motivi:

  • tagliare i denti, che può portare a un'interruzione del funzionamento del tratto gastrointestinale;
  • parassiti intestinali;
  • concussione;
  • infezioni di varia origine: intestinale, batterica, ARVI;
  • allergia al cibo o alla medicina;
  • l'incapacità del corpo di metabolizzare il latte materno;
  • violazione della dieta, abbondanza di cibo o sua selezione impropria;
  • malattie gastrointestinali;
  • patologia dello stomaco;
  • colpo di calore;
  • stress, può causare sia un aumento della temperatura di un grado che nausea;
  • malattie degli organi addominali, come gastrite, appendicite, colecistite, ulcera allo stomaco, ostruzione intestinale.

Vomito con febbre senza diarrea

I genitori non sono preoccupati quando vedono sintomi come nausea, febbre e diarrea. Ciò significa spesso la presenza di un'infezione intestinale. Chiunque può fornire pronto soccorso in una situazione del genere. Gli adulti iniziano a farsi prendere dal panico se si manifestano gli stessi sintomi senza diarrea. Possono significare:

  • avvelenamento acuto;
  • incapacità di digerire determinati alimenti;
  • reazione allo stress o disturbi nervosi;
  • problemi legati al sistema nervoso centrale, come meningite, encefalite, alta pressione intracranica, trauma cranico;
  • malfunzionamento del tratto digestivo, manifestato da gastrite acuta, polipi, stenosi intestinale, pancreatite;
  • allergia ai farmaci;
  • insufficienza renale;
  • un corpo estraneo che è entrato nel tratto gastrointestinale;
  • appendicite.

Temperatura dopo il vomito

Un salto di temperatura dopo il vomito è indicativo di molte cose: può essere l'influenza o intossicazione alimentare, ma può esserci appendicite, che è pericolosa per la vita se non si vede un medico in tempo. I genitori dovrebbero prendere sul serio questi sintomi. Dicono che il bambino può avere le seguenti malattie:

  • influenza;
  • ostruzione intestinale, che si verifica spesso nei bambini di età inferiore ai dodici mesi;
  • infezioni intestinali: dissenteria o salmonellosi;
  • appendicite;
  • le malattie del rinofaringe, come la rinofaringite, provocano una maggiore secrezione di muco che si raccoglie nella faringe e provoca nausea;
  • infezioni da rotavirus, in cui i casi di vomito sono accompagnati da febbre grave, diarrea.

Trattamento del vomito in un bambino

Il contenuto dell'articolo

Meccanismi di difesa

La prima cosa da capire è che il vomito e una temperatura di circa 37 gradi in un bambino sono meccanismi protettivi coordinati dal sistema ormonale, immunitario e nervoso. Vomito - il rilascio del contenuto dello stomaco attraverso la bocca, attivato dall'irritazione dei recettori del vomito nella gola, nell'esofago, nella parete dello stomaco e in altri organi, nel caso in cui un'ulteriore digestione del cibo sia una potenziale minaccia.

Inoltre, lo stress emotivo può scatenare il vomito. Si ritiene che in questo modo una persona venga liberata dal "carico in eccesso" e possa dirigere tutta la sua energia per il salvataggio in una situazione pericolosa..

Allo stesso tempo, un aumento della temperatura corporea a 37-38 gradi attiva le difese del corpo - accelera la sintesi delle proteine ​​immunitarie, aumenta la velocità di circolazione del sangue e impedisce la moltiplicazione dei microrganismi patogeni. Allo stesso tempo, in un bambino di età compresa tra 1 e 3 anni, il vomito può essere il risultato di un aumento della temperatura e viceversa. Ciò è dovuto all'immaturità del tratto gastrointestinale e ai processi termoregolatori nei primi anni di vita..

Ricorda che non è consigliabile sopprimere il bavaglio e ridurre la febbre nelle prime 2-3 ore di malattia..

Inoltre, se sei sicuro che il bambino sta vomitando e ha la febbre alta a causa di avvelenamento, aiuta il suo corpo a purificarsi dalle tossine. Cosa fare per questo? Beviamo molta acqua, puoi persino indurre artificialmente la pulizia gastrica agendo sui recettori del riflesso del vomito (alla radice della lingua).

Pericolo di condizione

Come abbiamo già scoperto, se un bambino vomita e ha una temperatura di 37, il processo di disintossicazione deve essere ottimizzato. Questa condizione è pericolosa in sé? La risposta è sicuramente sì.

Effetti negativi di vomito e ipertermia:

  1. I bambini, in particolare i neonati, possono soffocare con il vomito. Questo succede se i detriti alimentari entrano nella trachea. In posizione prona, aumenta il pericolo di soffocamento. La febbre e il vomito nei bambini sono spesso correlati e si confluiscono. Per evitare l'ingresso di vomito nel tratto respiratorio, adagiare il bambino in posizione semi-verticale, sollevare la testa e inclinare leggermente di lato.
  2. Se un bambino ha la nausea e la temperatura è salita a 38 gradi, il suo corpo perde rapidamente acqua (con vomito, sudore). La disidratazione è l'effetto negativo più sorprendente dell'avvelenamento. È necessario reintegrare costantemente le riserve di liquidi del corpo - spesso bere acqua, tè. È meglio rifiutare il latte (non si applica ai bambini).
  3. L'ipertermia può sfuggire al controllo. Se gli indicatori hanno raggiunto i 39 gradi, è meglio assumere un farmaco antipiretico. I bambini che hanno problemi al cuore o al sistema nervoso, inclini a convulsioni o delirium tremens, ricevono antipiretici a valori di termometria di 38,5 C e oltre.
  4. Se la voglia di vomitare è così forte e frequente che il bambino non può mangiare o bere, c'è il pericolo di sfinimento. In questo caso, è necessaria assistenza medica..

Ecco perché è molto importante monitorare le condizioni di un bambino malato: misurare la temperatura corporea, monitorare il colore e la quantità di vomito e la frequenza degli impulsi. Non puoi lasciare un bambino con intossicazione da solo.

Primo soccorso

Cosa fare se una persona inizia a vomitare e allo stesso tempo la temperatura corporea aumenta? È necessario cercare di aiutarlo: migliorare la sua salute, ridurre la probabilità di complicanze e accelerare il processo di pulizia del corpo.

Per fare ciò, seguire il seguente algoritmo di azioni:

1. Non bloccare i processi di eliminazione delle tossine (vomito, diarrea e febbre) nelle prime ore di sviluppo della malattia.

2. Se si è certi che il bambino abbia mangiato un prodotto di scarsa qualità o una sostanza non commestibile e che non vi sia vomito, è necessario indurli artificialmente. Allo stesso tempo, assicurati di bere molta acqua, preferibilmente acqua minerale alcalina, o appena bollita con un pizzico di soda.

3. Non assumere alcun farmaco prima che il medico abbia esaminato il paziente e fatto una diagnosi. L'eccezione sono gli assorbenti (carbone attivo, enterosgel, ecc.).

4. È necessario bere spesso, in piccole porzioni, poiché un grande volume di liquido bevuto provocherà la successiva pulizia dello stomaco e il corpo non avrà il tempo di assorbire il liquido.

5. È meglio rifiutare il cibo per alcune ore. Quando il bambino migliora, chiederà da solo il cibo. Dovresti iniziare con piccole porzioni di cibi leggeri, prodotti a base di latte grasso e fermentato - sotto un divieto temporaneo.

6. Se diventa necessario ridurre la febbre (38,5-39 C), dare la preferenza alle supposte rettali, perché lo stomaco può rifiutarsi di assumere pillole o sciroppi.

7. Monitora il benessere di tuo figlio. Se non ci sono miglioramenti entro 12 ore, chiama un pediatra: le cause del vomito e della febbre in un bambino sono spesso malattie fatali.

Cause di vomito e ipertermia

La ragione di questa condizione può essere varie malattie: infettive, congenite, chirurgiche. Inoltre, una non osservanza elementare delle norme igieniche, delle condizioni sanitarie, del regime alimentare e della composizione degli alimenti può essere un provocatore..

Cause comuni di mal di stomaco e ipertermia nei bambini:

  • processi infettivi (ARVI, infiammazione batterica, infezioni intestinali) - la ragione più comune per cui un bambino si sente male; a seconda dell'agente patogeno, la temperatura corporea varia da 37 a 39 gradi;
  • parassiti intestinali;
  • la dentizione è spesso accompagnata da un malfunzionamento del tratto gastrointestinale (il bambino ha vomito, diarrea), febbre; tuttavia, il Dr. Komarovsky raccomanda di non attribuire tali sintomi ai "denti", ma di mostrare il bambino al pediatra;
  • cause psicogene - disturbi alimentari, stress - possono provocare il rilascio del contenuto dello stomaco e persino alzare il termometro di mezzo grado, ma non c'è dolore allo stomaco e il vomito è spesso una volta;
  • intolleranza al latte (mucca o madre);
  • alimentazione irrazionale (eccesso di cibo, inadeguatezza alimentare per età);
  • malattie degli organi addominali, come appendicite, ostruzione intestinale, colecistite, gastrite o ulcere gastriche, ernie sono sempre accompagnate da dolore addominale, indigestione e possono causare grave ipertermia.

Alcune delle condizioni di cui sopra non sono molto pericolose, altre possono essere potenzialmente letali.

Di solito un singolo vomito non indica una patologia grave..

Molto spesso questo è un segnale che il regime alimentare, la composizione del cibo, l'ambiente emotivo e altre condizioni non sono adatti al bambino. In questo caso, devi sciacquarti la bocca, dargli da bere, portare il corpo in posizione verticale e calmarlo. Se ciò non aiuta e il vomito si ripete, è ovvio che il bambino sta sviluppando una condizione dolorosa ed è necessario determinarne la causa il prima possibile..

Malattie infettive

Le malattie infettive sono causate dall'introduzione nel corpo di microrganismi patogeni - virus, batteri e funghi. L'attività vitale del microbo interrompe il normale funzionamento del corpo umano. Molto spesso, i microrganismi rilasciano sostanze tossiche nel sangue. L'avvelenamento con veleni di origine biologica (tossine) è chiamato intossicazione. L'intossicazione accompagna le infezioni del tratto respiratorio, del sangue, del tratto gastrointestinale e così via. Sintomi di intossicazione - ipertermia, insufficienza cardiaca, sonnolenza, perdita di energia, scarso appetito, problemi digestivi.

Il vomito in un bambino di 1-2 anni può essere causato da un brusco salto della temperatura corporea con ARVI, influenza o infezione batterica (otite media, bronchite, polmonite, ecc.). In questo caso, l'impulso è raro, molto spesso solitario. L'addome del bambino non è gonfio e non c'è dolore alla palpazione. È anche possibile un disturbo intestinale con raffreddore - diarrea. Può anche derivare da farmaci. Se il vomito e la diarrea in un bambino sono causati da ARVI, deve avere sintomi come tosse, naso che cola, temperatura corporea di circa 37 C. Nei neonati, una tosse grave, così come la rinite, può causare vomito se l'espettorato del tratto respiratorio che scorre lungo la gola irrita i recettori riflesso del vomito.

In un bambino più grande, l'ARVI è accompagnata da un disturbo del tratto digestivo relativamente raramente..

Vomito, diarrea e febbre (37-39 ° C) in un bambino sono sintomi di intossicazione alimentare. Molto spesso, una violazione delle norme sanitarie e igieniche per cucinare, conservare o mangiare cibo porta all'avvelenamento. I bambini e gli adolescenti a volte trascurano l'igiene, non si lavano le mani prima di mangiare e mangiano frutta non lavata. Vomito e febbre in un bambino in mare possono essere causati da un brusco cambiamento nella dieta o dall'uso di cibo avariato. La più grande minaccia è rappresentata da frutti di mare viziati, cibo in scatola e carne marcia. Inoltre, molto spesso, l'avvelenamento è causato da frutta e verdura (ad esempio angurie) coltivate con una quantità eccessiva di nitrati. Vomito e febbre in un bambino di età compresa tra 1 e 4 anni sono più pericolosi che nei bambini più grandi, poiché i bambini piccoli perdono liquidi molto più velocemente e il surriscaldamento è più traumatico per loro.

La strategia principale per l'avvelenamento è quella di reintegrare le perdite di liquidi e controllare la temperatura corporea.

Malattie chirurgiche

Le malattie chirurgiche degli organi addominali sono sempre accompagnate da dolore addominale acuto e grave, alterata termoregolazione e digestione (il bambino vomita, temperatura di 38 ° C e oltre).

Poiché tali sintomi sono difficili da ignorare, i genitori consegnano quasi sempre il bambino alla clinica in tempo.

Allo stesso tempo, a volte l'infiammazione dell'appendice provoca dolore non acuto, ma dolorante. Se provi a sopportarlo, puoi aspettare che l'appendice si rompa, ottenere il suo contenuto nella cavità addominale e, di conseguenza, peritonite e avvelenamento del sangue.

In caso di dolore addominale acuto, è inaccettabile provare ad alleviarlo con antidolorifici - questo creerà solo una falsa impressione di sollievo.

Cause psicogene

Vomito e febbre in un bambino più grande (dai 7 anni circa) possono avere ragioni psico-emotive. Lo stress grave (incidente, perdita di persone care, paura) può causare lo svuotamento dello stomaco riflesso e un aumento della temperatura corporea ai valori del sottofondo (36,9-37,9 C). C'è anche il concetto di "vomito dimostrativo" nel tentativo di attirare l'attenzione degli adulti, di ottenere qualcosa da loro (come un modo di manipolazione, simile all'isteria).

Vomito e febbre in un adolescente possono essere associati a un disturbo alimentare come l'anoressia o la bulimia.

Nei casi di cui sopra, solo la consultazione di uno psicoterapeuta e un trattamento adeguato aiuteranno..

Quando chiamare un medico?

Cosa succede se il bambino è malato e la temperatura non scende per molto tempo, nonostante gli sforzi dei genitori? Potrebbe essere necessario l'aiuto di un medico.

Devi chiamare un'ambulanza se:

  • conosci o sospetti che il bambino abbia mangiato una sostanza velenosa (veleno per insetti, roditori, detersivo per piatti, medicinali);
  • vomito e febbre in un bambino sono una risposta al trattamento prescritto da un medico per una malattia e non è possibile assumere farmaci;
  • l'impulso è così frequente che è impossibile annaffiare il paziente;
  • gli indicatori di termometria sono saliti sopra i 39 gradi;
  • non c'è cibo nel vomito, ma solo succo gastrico, o hanno impurità nel sangue;
  • il bambino ha un'eruzione cutanea sul corpo;
  • il paziente è in uno stato semi-cosciente, delirante;
  • i sintomi non si sono placati per 12 ore.

Ricorda che molte delle possibili malattie che causano vomito e febbre sono potenzialmente letali. È meglio consultare nuovamente i medici piuttosto che rischiare la salute del bambino.

Pubblicazioni Su Colecistite

Milza: dimensioni normali ed ultrasuoni

Milza

La milza è un organo abbastanza grande che, sebbene non vitale, svolge ancora una serie di funzioni. Questo organo è spaiato, localizzato nella cavità addominale a sinistra e dietro lo stomaco.

I primi sintomi del cancro alla cistifellea - prognosi e recensioni

Milza

Il cancro alla cistifellea, secondo i dati ufficiali, è molto raro. La malattia è combinata con malattie oncologiche dei dotti biliari, fegato, statistiche separate non vengono mantenute.